Home News Il tablet Eve V è in ritardo, ma avrà schermo nuovo e eGPU. Foto e video live

Il tablet Eve V è in ritardo, ma avrà schermo nuovo e eGPU. Foto e video live

Il tablet Eve V è in ritardo, ma avrà schermo nuovo e eGPU. Foto e video liveAbbiamo incontrato il team Eve Tech al Computex 2017, che ci ha permesso di dare uno sguardo da vicino al tablet Eve V e scoprire cosa ci riserverà in futuro. Foto e video presentazione italiana.

Se vi chiedessimo le caratteristiche del vostro tablet "ideale", probabilmente in tanti ci rispondereste: "un Surface con le specifiche tecniche di un Eve V". Ed è esattamente quello che ha pensato Eve Tech mentre progettava il suo dispositivo, finanziato grazie ad una campagna di crowdfunding ed atteso in consegna all'inizio dell'anno. Ed ora in ritardo.

Tablet Eve V

Abbiamo incontrato il team di Eve V in occasione del Computex 2017 di Taipei, dove abbiamo avuto l'opportunità di studiare per la prima volta da vicino il tablet e scoprire i progetti futuri (su questo e su altri dispositivi) direttamente dai manager del gruppo finlandese. Eve V non è più un'idea ma un tablet reale, progettato pezzo per pezzo dalla Eve Community attraverso sondaggi e risposte a domande specifiche e prodotto poi dalla cinese EMDOOR. E ce lo dimostra il prototipo esposto in fiera, funzionante e funzionale, e certificazioni ottenute in quest'ultimo periodo che lo preparano alla vendita.

Dal punto di vista tecnico, Eve V è fanless (privo di ventola), integra processori Intel Kaby Lake e vari tagli di RAM e ROM a seconda delle SKU: il modello base di Eve V possiede un processore Intel Core m3-7Y30, 8GB di RAM e 128GB di storage, ma c'è anche una versione più potente con Core i5-7Y54, 8GB e 256GB di memoria ed una con chip Intel Core i7-7Y75, 16GB di RAM e 512GB di spazio su disco. Tutti però possiedono una batteria da 48 Wh, quattro altoparlanti, un lettore di impronte digitali integrato nel pulsante di accensione, due fotocamere da 2MP e 5MP, due porte USB 3.1 full-size ed una USB 3.1 Type-C, una Thunderbolt 3, jack audio da 3.5 mm e lettore di schede microSDXC.

Tablet Eve V

Tablet Eve V Tablet Eve V

Tablet Eve V

Proprio come il Surface Pro, questo tablet possiede una kickstand sul retro, per poter regolare lo schermo su più angolazioni quando sarà agganciato alla tastiera cover retroilluminata, che tra l'altro funzionerà anche stand-alone come tastiera wireless. Eve ha inserito delle novità: il tasto back è stato ironicamente ribattezzato "oops" ed il tasto V riporta il logo "Eve" e - tramite una combinazione di pulsanti - serve anche per cambiare la retroilluminazione della tastiera (fino a 8 colori, ma c'è volontà di aumentare la scelta cromatica). Il touchpad ampio è un Precision Touchpad ed è protetto da Gorilla Glass.

Le prime spedizione di Eve V erano attese per l'inizio dell'anno, a febbraio 2017, ma qualcosa non è andato per il verso giusto e le scadenze sono slittate agosto/settembre. Nella fattispecie, il problema sembra risiedere nella fornitura degli schermi che ha portato il team a modificare lo schermo promesso con uno migliore: così al posto di un pannello da 12.3 pollici (2736 x 1824 pixel) ci sarà un display Pixel Sharp IGZO da 12.3 pollici (2880 x 1920 pixel) con rapporto di contrasto 1:1500, 400 cd/m2 e consumo energetico di 3 watt all'ora al 100% di luminosità, sempre con digitalizzatore attivo per l'input da penna, rivestimento di Corning Gorilla Glass e trattamento anti-impronta. L'upgrade è gratuito per tutti coloro che hanno già prenotato un Eve V attraverso la campagna su Indiegogo, ma potrebbe comportare un piccolo aumento di prezzo per le vendite futuro.

Tablet Eve V con eGPU

Allo stato attuale, la versione base di Eve V (Core m3, 8/128GB) costa 699 dollari, quella intermedia (Core i5, 8/256GB) ha un prezzo di 959 dollari mentre la top-di-gamma (Core i7, 16/512GB) tocca i 1399 dollari. La penna nTrig (1024 livelli di pressione) è acquistabile separatamente al prezzo di 39 dollari. Tra gli accessori già disponibili troviamo una cover in feltro che, oltre ad ospitare il tablet, ha un alloggiamento per la penna ma in futuro è attesa una GPU esterna come quella EMDOOR connessa al tablet in esposizione.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy