Home News Tablet cinese: Alibaba YanPad con Aliyun OS

Tablet cinese: Alibaba YanPad con Aliyun OS

Tablet Alibaba Yanpad con Aliyun OS entro il 2011Alibaba è pronta a lanciare in Cina il nuovo tablet YanPad. Questo modello, che dovrebbe in qualche modo rappresentare il rivale economico di iPad, sarà disponibile entro la fine dell’anno.

Ci sono ancora poche informazioni a riguardo ma, a quanto pare, Alibaba è pronta a lanciare entro fine anno sul mercato cinese il nuovo tablet YanPad, un modello che, almeno nelle intenzioni, dovrebbe competere con iPad di Apple. In realtà, però, la competizione con il tablet del colosso di Cupertino non è affatto semplice, soprattutto per un produttore che non può contare su una diffusione capillare. Inoltre la Cina è un mercato particolarmente fiorente per il tablet prodotto dalla casa della Mela Morsicata.

Alibaba YanPad

C’è poi da considerare, sebbene su un piano forse diverso, la concorrenza derivante dalla tante proposte basate sul sistema operativo Android, soluzioni spesso offerte a prezzi concorrenziali. YanPad, sarà lanciato ufficialmente entro la fine dell’anno, così come confermato dal CTO Alibaba, Wang Jiang. Il tablet verrà prodotto da Tianyu e utilizzerà il sistema operativo Aliyun di derivazione Linux, lo stesso per intenderci che equipaggia lo smartphone K-Touch W700 e che sarà installato anche sul prossimo K-Touch W800. Quest’ultimo, di cui comincia a delinearsi il profilo, è uno smartphone da 4.3 pollici, equipaggiato con il SoC Tegra 2 di Nvidia.

Come anticipato, non siamo in possesso di molte informazioni. Dalle voci che circolano in rete, YanPad dovrebbe essere un tablet caratterizzato da un form factor da 7 pollici. Dovrebbe inoltre possedere una doppia fotocamera integrata ed essere comandato da una piattaforma Nvidia, probabilmente la Tegra 2. Alcune immagini mostrano la presenza di pulsanti a sfioramento collocati sulla cornice del device il cui design sembra allinearsi con gli standard del settore. Non è da escludere che vengano resi disponibili servizi cloud dell’azienda che certamente sarebbero percepiti come un valore aggiunto non trascurabile.

Via: Engadget

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy