Home News Steve Jobs: Android è rubato, va distrutto!

Steve Jobs: Android è rubato, va distrutto!

Steve Jobs: Android è rubato, va distrutto!Secondo quanto riportato nella biografia di Steve Jobs, in uscita tra qualche giorno, il proprietario di Apple considerava Android un OS rubato e copiato da iOS. L'obiettivo era (è) distruggerlo.

La vita di Steve Jobs è riassunta in 600 pagine. Il libro di Walter Isaacson, che ha collaborato con il proprietario di Apple, uscirà in USA il prossimo 26 ottobre ed arriverà nei primi giorni di novembre anche in Europa. La biografia di Steve Jobs non è semplicemente la storia di un uomo, ma è lo straordinario percorso di un personaggio fuori dal comune che ha incontestabilmente segnalato la storia dell'informatica con i suoi colpi di genio. In questo libro, Steve Jobs parla della sua vita personale, del suo rapporto con la malattia che lo ha portato alla morte, ma anche dei suoi concorrenti.

Steve Jobs

A questo proposito, risulta interessante il giudizio di Steve Jobs su Android. Quando Google lanciò ufficialmente il suo primo sistema operativo mobile, chiamato appunto Android, il CEO di Apple non riuscì a contenere lo sdegno pronunciando queste frasi, riportate anche nella biografia ufficiale: "Combatterò fino all'ultimo respiro e spenderò ogni centesimo dei 40 miliardi di dollari di Apple per rispondere a questo torto. Distruggerò Android, perchè è un prodotto rubato. Farò anche una 'guerra termonucleare', se necessario".

La rivalità tra Apple e Google risale al 2007, quando Cupertino ha presentato la prima generazione di iPhone (gennaio 2007) e Mountain View il suo sistema operativo Android (novembre 2007). In quell'anno, Eric Schmidt era un membro del consiglio di amministrazione Apple, per volere dello stesso Jobs, ma due anni più tardi diede le sue dimissioni accentuando le ostilità tra le due potenze. Il disappunto di Jobs, secondo quanto scritto nella biografia, scaturiva dalle anologie e somiglianze tra Nexus One (smartphone prodotto da HTC e marchiato Google) ed iPhone.

Steve Jobs, in un incontro con Schimidt, sottolineo: "Non voglio i tuoi soldi. Anche se Google mi offrisse 5 miliardi di dollari, io non li accetterei. Ho un sacco di soldi. Quello che voglio, veramente, è che voi smettiate di copiare le nostre idee, integrandole in Android. Questo è tutto quello che voglio".

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy