Home News Sony Vaio Z, disassemblaggio in un minuto

Sony Vaio Z, disassemblaggio in un minuto

Sony Vaio Z, disassemblaggio in 1 minutoUn minuto: questo è quanto è richiesto per il disassemblaggio di un Sony VAIO Z. Dai due video che vi proponiamo è possibile scoprire e vedere dal vivo tutti i componenti del laptop del colosso nipponico.

Ovviamente si tratta di una provocazione: il video del disassemblaggio del Sony VAIO Z dura poco più di un minuto ma i fotogrammi sono evidentemente accelerati. L’ingegnere di Sony, Shinji Oguchi, che si è occupato dello smontaggio del notebook, si è dimostrato veloce ed abile, permettendoci di scoprire l’interno del device e i suoi componenti. In realtà, questa occasione è servita per spiegare agli utenti quali siano le innovazioni che la nuova serie VAIO Z porta con se' rispetto ai modelli precedenti.

Sony VAIO Z

Sul set di SGNL, Shinji Oguchi e Nobuyasu Nozawa, hanno fornito interessanti particolari circa la costruzione della linea VAIO Z. Sul tavolo, appositamente allestito, sono stati collocate tutte le parti che costituiscono il portatile.  Nobuyasu Nozawa, ironicamente, sconsiglia sin da subito agli utenti di effettuare questo genere di operazioni, che possono risultare pericolose e tradursi nel danneggiamento del laptop. I video mostrano un confronto tra due generazioni del VAIO Z.

La prima differenza appare evidente. La componentistica è assemblata in maniera più efficiente ed omogenea. E’ importante osservare anche lo spessore delle varie parti del notebook per comprendere come Sony abbia investito notevoli sforzi per ottenere un layout più sottile e compatto. VAIO serie Z con il suo profilo sottile e il design ultra piatto, ha un peso inferiore a 1,2 chilogrammi, caratteristica che ne assicura una facile trasportabilità.

Il design realizzato in sottile ma resistente fibra di carbonio, con un nuovo telaio esterno di forma esagonale, non solo rappresenta un riuscito esercizio di stile, ma assicura una estetica essenziale e ben realizzata. A tal proposito, Sony ha rivisto anche il sistema di cerniere per garantire una facile ma sicura apertura del display. Il colosso nipponico introduce anche un design a doppia ventola che garantisce una migliore regolazione della temperatura interna in modo da mantenere costanti le prestazioni e contenere i consumi.

Non poteva mancare un accenno all’adozione della tecnologia Intel Light Peak e alla disponibilità di una Power Media Dock in grado di sfruttare tale collegamento. La sezione grafica è rappresentata da una scheda video AMD Radeon HD6650M con 1GB di memoria e sono presenti una porta HDMI e una VGA, due USB 2.0, una porta USB 3.0, una porta LAN gigabit e un masterizzatore DVD di tipo slot-in. Sony VAIO Z tiene al sicuro i dati implementando sia il noto chip Trusted Platform Module (TPM) che un sensore biometrico che permette di sbloccare il portatile.

Per finire, il video mette l’accento sulla durata della batteria ai polimeri di litio che può essere affiancata da un secondo modello in modo da raggiungere le 14 ore di autonomia per singola carica.

Via: Slashgear

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy