Home Articoli Smartwatch con processori Mediatek MT2503 e Rockchip RK6321

Smartwatch con processori Mediatek MT2503 e Rockchip RK6321

Smartwatch cinesi con Mediatek MT2503 e Rockchip RK6321Mediatek MT2503 e Rockchip RK6321 sono due nuovi SoC destinati ad alimentare la prossima generazione di smartwatch cinesi. Hanno un'impronta ridotta, alta efficienza energetica e connettività 2G o 3G integrata.

La visita al booth della manifattura cinese Shenzhen Alpha al CES Asia 2016 Shanghai ci ha consentito di mettere le mani su alcuni smartwatch di nuova generazione basati su SoC Rockchip RK6321 e sull'inedito Mediatek MT2503. Shenzhen Alpha è infatti un produttore ODM/OEM specializzato in IoT e wearable ed è fra le prime design house cinesi ad aver sviluppato dei PCB basati su questi nuovi chip.

PCB che vengono offerti ai partner per realizzare i loro smartwatch o che vengono integrati direttamente da Shenzhen Alpha in una serie di smartwatch. Partiamo dalle soluzioni con processore Mediatek MT2503 che rappresenta un'autentica anteprima tecnologica perché nel momento in cui scriviamo non è stato ancora annunciato ufficialmente dal chipmaker taiwanese.

Shenzhen Alpha M009 è il primo smartwatch Mediatek MT2503

Mediatek MT2503 è il successore dei fortunatissimi SoC Mediatek Aster MT2502 che, in più varianti, sono stati alla base di innumerevoli smartwatch e smartband made in China. Come i Mediatek MT2502, anche il nuovo M2503 punta sull'elevata integrazione dei componenti del SoC per ridurre gli ingombri e per consentire una superiore efficienza energetica. Significa che i produttori che decideranno di sviluppare indossabili basati su questi chip potranno creare design sottili e compatti che non richiedono batterie particolarmente voluminose.

Cercando di interpretare i pochi documenti in cinese trapelati sui nuovi Mediatek MT2503, possiamo dedurne che si tratta sostanzialmente di una evoluzione dell'originario MT2502 ma con una sostanziale novità: il GPS integrato. Mediatek sarebbe riuscita quindi ad aggiungere un ulteriore componente all'interno del SoC seppure mantenendo inalterate le dimensioni che restano assolutamente identiche, con un footprint di soli 89,8mm².

Mediatek MT2503 mantiene il footprint del precedente MT2502

MT2503 sarà disponibile in due diverse versioni che si distinguono unicamente per la memoria flash onboard, MT2503D (32+32) ed MT2503A (0+32) e ci aspettiamo che possa essere corredato da una serie di strumenti di sviluppo hardware/software sul modello della piattaforma Mediatek Linkit per Mediatek Aster MT2502.

Diagramma a blocchi del Mediatek MT2503. Ha GPS integrato

A parte il modulo GPS integrato, Mediatek MT2503 include un modem 2G GSM/GPRS (GSM quad-band 850/900/1800/1900 e GPRS Class12), una MCU ARM 7 con frequenza massima di 260MHz, FM radio e Bluetooth 3.0 con EDR2.1, ed infine un IC dedicato alla gestione dei consumi per mantenere profili termici bassissimi. Quindi un chip quasi autosufficiente con l'unica assenza del modulo WiFi che resta esterno.

PCB con piattaforma Mediatek MT2503Lo smartwatch per il fitness di Shenzhen Alpha ha il sensore di frequenza cardiaca

Oltre ai PCB, Shenzhen Alpha ha integrato questo nuovo processore anche in un device completo denominato M009, uno smartwatch per il fitness con bracciale in silicone anallergico e display TFT da 1.3" o da 1.22" con risoluzione di 240x240 pixel. Lo schermo è stato inserito all'interno di un'ampia cornice perimetrale che ne riduce sensibilmente l'area visibile; l'intento secondo quanto ci è stato riferito dai portavoce dell'azienda è quello di creare un'interfaccia utente più originale ma con un esito che non condividiamo. Sul fondo della cassa c'è un sensore per il rilevamento della frequenza cardiaca e ovviamente sono integrate tutte le funzionalità essenziali per un fitness tracker.

La seconda soluzione sviluppata dal produttore cinese ed esposta al CES Asia 2016 si chiama H009 ed è uno smartwatch per bambini basato sul SoC Rockchip RK6321. Questo processore, seppure recente, tuttavia non è completamente inedito perché è stato annunciato da Rockchip all'HKTDC Electronics Fair di ottobre 2015 come soluzione dedicata specificamente agli smartwatch low cost per bambini.

Lo smartwatch per bambini con Rockchip RK6321Il PCB con il SoC Rockchip RK6321

Il PCB in questo caso è decisamente più ingombrante di quello dedicato al SoC Mediatek MT2503 e monta un vistoso dissipatore, segno evidente che i consumi ed i profili termici non sono altrettanto ottimizzati. Le maggiori dimensioni consentono tuttavia a Shenzhen Alpha di creare smartwatch con display più ampi ed infatti lo smartwatch H009 supporta schermi rettangolari con diagonale massima di 1.54" e risoluzione di 240x320 pixel, oltre a disporre di funzionalità telefoniche con connettività 3G e di modulo GPS indispensabile per il tracking remoto dei minori.

Sebbene quindi Google abbia imposto una battuta d'arresto agli smartwatch cinesi con Android Wear (in ritardo di oltre un anno rispetto alla tabella di marcia inizialmente prevista), tuttavia questa industria mostra un'inesauribile vivacità e si appresta a sfornare una nuova generazione di device migliorati sul profilo del design e delle funzionalità seppure mantenendo sempre prezzi assolutamente competitivi.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy