Home News Lo smartphone Kyocera che si ricarica con l'energia solare

Lo smartphone Kyocera che si ricarica con l'energia solare

Lo smartphone Kyocera che si ricarica con l'energia solareLa tecnologia è ancora ai primi passi, ma Kyocera ci crede. L'azienda giapponese ha sviluppato in collaborazione con Sunpartner Technologies uno smartphone con un pannello solare integrato nello schermo.

Una delle ultime sfide dei produttori di smartphone è ottenere dei terminali dalla lunga autonomia. C'è chi ha puntato su batterie di grossa capacità (pensate alla linea di Oukitel che sfiora i 10000 mAh) e chi invece ha puntato su tecnologie di ricarica rapida, rapidissima (avete letto di Super VOOC Flash Charge?), ma Kyocera ha avuto un'altra idea. La società giapponese ha sviluppato uno smartphone ad energia solare ed il primo prototipo con le celle integrate nello schermo è stato mostrato in anteprima al MWC 2016.

smartphone Kyocera a energia solare

Il dispositivo, che per ora non ha ancora un nome, è resistente all'acqua, integra un display da 5 pollici Full HD e gira su sistema operativo Android. Sotto lo schermo, l'azienda ha installato un pannello ad energia solare con un significativo vantaggio: ricaricarlo non sarà un problema, perché produrrà energia quando si utilizza o poggiato su un tavolo, e non sarà necessario capovolgerlo.

Kyocera ha lavorato con Sunpartner Technologies sul prototipo e le società hanno dichiarato un "tempo di esposizione ai raggi solari" di 3 minuti per un minuto di conversazione. Chiaramente servirà molto tempo per ricaricare completamente la batteria dello smartphone, ma in situazioni di emergenza il pannello solare potrebbe rappresentare un valido aiuto per effettuare una chiamata o scrivere una mail al volo. Teniamo a precisare che al momento il terminale non esiste, c'è solo un prototipo di rappresentanza, le cui specifiche tecniche e tecnologie potrebbero variare nel tempo, fin quando non sarà commercializzato ufficialmente (se mai arriverà sul mercato).

Aggiungiamo che Kyocera ha progettato questo smartphone per gli utenti che, per lavoro, sono spesso all'aria aperta come agricoltori, giardinieri, operai dell’edilizia stradale o ferroviaria, lavoratori edili, benzinai, portalettere, netturbini, vigili urbani, marinai, operatori ecologici, addetti alle operazioni di carico e scarico in ambiente esterno, addetti agli automezzi per la movimentazione di terra. Per ora non abbiamo alcuna idea sul suo prezzo.

Fonte: Gizmag Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy