Home Articoli Santa Rosa - Chipset Intel Mobile 965 Express e southbridge ICH8M

Santa Rosa - Chipset Intel Mobile 965 Express e southbridge ICH8M

Il cuore della piattaforma Santa Rosa è costituito dal chipset intel Mobile 965 Express, in precedenza conosciuto sotto il nome in codice "Crestline". Così come il suo predecessore (Intel Mobile 945), esso supporterà unicamente memorie a 533 e 667MHz: una brutta notizia per i patiti delle performance che dovranno attendere il 2008 per vedere le prime RAM a 800MHz sui notebook Centrino.

Image 

La principale novità del chipset 965 sta nella sua versione con grafica integrata, 965GM, che comprenderà il nuovissimo sottosistema grafico GMA (Graphics Media Acellerator) X3100, compatibile con il set di specifiche della certificazione Windows Vista Premium, e quindi capace di far girare al meglio l'interfaccia grafica Aero di Windows Vista.

Questo chip integrato adotterà lo schema "unified shader model", nel quale non c'è più differenza fra vertex shader e pixel shader, come nelle più recenti schede grafiche Nvidia. Anche se si tratterà ancora di un chip DirectX 9, le sue prestazioni saranno in media superiori del 25% a quelle dell'attuale Intel GMA950, ma non aspettatevi risultati eccezionali con i titoli 3D di ultima generazione.

Image 

La tecnologia Intel Clear Video, in modo analogo a quanto fanno nVidia Pure Video e ATI Avivo, consente di velocizzare le operazioni di deinterlacciamento e di controllare i parametri dell'immagine come tinta, saturazione, luminosità e contrasto, dal pannello di Windows. Ci sarà anche il supporto integrato per l'uscita HDMI (come sul chipset M690 di AMD) e per il sistema di protezione HDPC (High-bandwidth Digital Content Protection). Questo significa che se si acquisterà un notebook dotato di drive ottico Blu-Ray o HD DVD, si avrà la possibilità di reindirizzare l'output su un televisore ad alta definizione attraverso la porta HDMI.

Laddove le capacità del chip integrato Intel GMA X3100 dovessero risultare insufficienti, il chipset permetterà, inoltre, l'aggiunta di una scheda grafica dedicata attraverso interfaccia PCIe x16.

Un'altra novità, della quale però si avvantaggeranno soltanto i sistemi Centrino Pro, sarà il supporto per il sistema di diagnostica e controllo Intel Active Management 2.5. Per un approfondimento al riguardo consigliamo la lettura di questo documento.

Il southbridge ICH8M, infine, è in grado di gestire fino a 10 porte USB, 6 PCI Express e 3 interfacce SATA a 3Gbps. Nonostante sia, quindi, consentito installare fino a tre hard disk SATA, il controller RAID Intel Matrix permette solo le modalità 0 e 1, mentre con tre dischi sarebbe stato utile un RAID 5. Si tratta però unicamente di una ipotesi speculativa perché difficilmente qualche produttore sceglierà di sfruttare questa opportunità..

Il cuore della piattaforma Santa Rosa è costituito dal chipset intel Mobile 965 Express, in precedenza conosciuto sotto il nome in codice "Crestline". Così come il suo predecessore (Intel Mobile 945), esso supporterà unicamente memorie a 533 e 667MHz: una brutta notizia per i patiti delle performance che dovranno attendere il 2008 per vedere le prime RAM a 800MHz sui notebook Centrino.

Image 

La principale novità del chipset 965 sta nella sua versione con grafica integrata, 965GM, che comprenderà il nuovissimo sottosistema grafico GMA (Graphics Media Acellerator) X3100, compatibile con il set di specifiche della certificazione Windows Vista Premium, e quindi capace di far girare al meglio l'interfaccia grafica Aero di Windows Vista.

Questo chip integrato adotterà lo schema "unified shader model", nel quale non c'è più differenza fra vertex shader e pixel shader, come nelle più recenti schede grafiche Nvidia. Anche se si tratterà ancora di un chip DirectX 9, le sue prestazioni saranno in media superiori del 25% a quelle dell'attuale Intel GMA950, ma non aspettatevi risultati eccezionali con i titoli 3D di ultima generazione.

Image 

La tecnologia Intel Clear Video, in modo analogo a quanto fanno nVidia Pure Video e ATI Avivo, consente di velocizzare le operazioni di deinterlacciamento e di controllare i parametri dell'immagine come tinta, saturazione, luminosità e contrasto, dal pannello di Windows. Ci sarà anche il supporto integrato per l'uscita HDMI (come sul chipset M690 di AMD) e per il sistema di protezione HDPC (High-bandwidth Digital Content Protection). Questo significa che se si acquisterà un notebook dotato di drive ottico Blu-Ray o HD DVD, si avrà la possibilità di reindirizzare l'output su un televisore ad alta definizione attraverso la porta HDMI.

Laddove le capacità del chip integrato Intel GMA X3100 dovessero risultare insufficienti, il chipset permetterà, inoltre, l'aggiunta di una scheda grafica dedicata attraverso interfaccia PCIe x16.

Un'altra novità, della quale però si avvantaggeranno soltanto i sistemi Centrino Pro, sarà il supporto per il sistema di diagnostica e controllo Intel Active Management 2.5. Per un approfondimento al riguardo consigliamo la lettura di questo documento.

Il southbridge ICH8M, infine, è in grado di gestire fino a 10 porte USB, 6 PCI Express e 3 interfacce SATA a 3Gbps. Nonostante sia, quindi, consentito installare fino a tre hard disk SATA, il controller RAID Intel Matrix permette solo le modalità 0 e 1, mentre con tre dischi sarebbe stato utile un RAID 5. Si tratta però unicamente di una ipotesi speculativa perché difficilmente qualche produttore sceglierà di sfruttare questa opportunità..