Home News Il riscatto di AMD parte dalle schede video ATI per notebook

Il riscatto di AMD parte dalle schede video ATI per notebook

ImageAMD aveva promesso una inversione di tendenza per il 2008: il primo segnale di ripresa potrebbe provenire dalle schede video per notebook ATI.

Secondo quanto pubblicato da Digitimes, Hewlett-Packard (HP) e Dell sarebbero pronte ad adottare le ultime schede video per notebook AMD-ATI sui propri computer portatili. Ciò dovrebbe determinare il sorpasso di AMD/ATI sulla rivale Nvidia nel secondo trimestre dell'anno.

Se questo pronostico dovesse realizzarsi si tratterebbe di uno straordinario successo per AMD. Bisogna ricordare, infatti, che nel 2007, secondo le statistiche elaborate da Jon Peddie Research, il mercato globale delle GPU per notebook era guidato da Nvidia con il 37,8%, mentre ATI era ferma al 33,5%, con una tendenza negativa. Questo trend era dovuto soprattutto ad un immotivato timore dei produttori, che dopo l'acquisizione di ATI da parte di AMD avevano ritenuto opportuno evitato di equipaggiare con GPU ATI i loro notebook basati su piattaforma Intel Centrino.

Superati questi pregiudizi, i produttori hanno ripreso ad impiegare i chip grafici AMD-ATI e, nel secondo trimestre di quest'anno, si stima che oltre il 55%-60% dei notebook high-end integrerà GPU mobili ATI M82 e M86, basate su processo produttivo a 55 nanometri, che almeno teoricamente dovrebbero avere consumi energetici e costi più contenuti rispetto alle future soluzioni Nvidia GeForce 9P (Performance), 9M (Mainstream) e 9E (Entry Level), la nona generazione di schede video per computer portatili.

Nvidia ha rifiutato di commentare questi dati, ma ha sottolineato che la maggiorparte dei produttori OEM crede e sostiene ancora i suoi prodotti.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy