Home News Riconoscimento facciale: Facebook compra Face.com

Riconoscimento facciale: Facebook compra Face.com

Riconoscimento facciale: Facebook compra Face.comFace.com, un'azienda israeliana specializzata nelle soluzioni di riconoscimento facciale automatico, ha annunciato di essere stata acquistata da Facebook, per un importo non precisato.

Oggetto di indiscrezioni dallo scorso maggio, l'acquisizione di Face.com da parte di Facebook è stata confermata lunedì scorso. Società israeliana, specializzata nella realizzazione di soluzioni per il riconoscimento facciale, indica che continuerà a mantenere attive le relazioni con gli sviluppatori di terze parti, anche se il suo team sarà presto integrato in quello di Facebook. Face.com lavora sulle applicazioni di riconoscimento facciale, permettendo ad esempio di identificare automaticamente i propri contatti in una foto per citare poi il loro nome su un social network.

Facebook compra Face.com

Il suo modello economico si basa sulla commercializzazione di questa tecnologia a software house di terze parti che, tramite API dedicate, possono integrare i propri prodotti. La società rilascia anche applicazione proprietarie, come Photo Finder, dedicato a Facebook, e Klik, distribuito su sistemi iOS.

"Oggi molti sviluppatori utilizzano la tecnologia di Face.com per dar vita alle varie app e per realizzare nuovi software. Noi vi vogliamo bene, ragazzi, e il piano è di continuare a supportare la nostra comunità di sviluppatori", ha dichiarato Gil Hirsch, CEO di Face.com. Face.com è lieto di lavorare con Facebook per garantire una maggiore diffusione delle sue tecnologie. Ci saranno presto cambiamenti per Instagram? Staremo a vedere!

Commenti (3) 

RSS dei commenti
La cosa non è affatto piacevole per la privacy dato che se per caso io compaio in una foto scattata mentre ero di passaggio posso essere rintracciato; diciamo che qui si rischia di passare ben oltre i livelli della scarsa privacy che già regna in facebook. Spero solo che non vi siano i ricercatori che hanno lavorato a certi sistemi di riconoscimento facciale sviluppati in Israele dato che sono tremendamente validi come sistemi (ne ho visto uno integrato in un sistema di sicurezza e funziona benissimo anche se li era per riconoscere chi aveva l'accesso all'edificio e non rintracciare le persone).
Poi con questa acquisizione ci sarà di sicuro una altra società su cui punteranno gli sviluppatori di app dato che alla fine correrebbero rischi di violazione di brevetti o di dover pagare enormi licenze di uso, è una minaccia non reale ora ma è meglio che prevengano prima.  
riky1979

riky1979

giugno 20, 2012

Credevo che già si fosse capito che questo tipo di applicazione viola la privacy  
Darkstone18

Darkstone1

giugno 20, 2012

La questione è che fino a quando riconosceva il mio volto in una foto di amici poteva anche starci, anche se violava la privacy, ma la tecnologia che si parla in questo caso permette di fare ricerche molto più ampie; ovvero passeggio in una piazza un turista scatta una foto e il sistema mi trova, diciamo che dubito che facebook abbia voglia di investire così tanto in un sistema di questo tipo dato che richiede molte risorse, ma potrebbero proporlo.  
riky1979

riky1979

giugno 22, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy