Home News Retina Display a basso consumo energetico da Pixel Qi

Retina Display a basso consumo energetico da Pixel Qi

Retina Display a basso consumo da Pixel QiPixel Qi ha dichiarato che la sua prossima generazione di display sarà in grado di competere, soprattutto in termini di consumo, con i Retina Display montati sul Nuovo iPad di Apple. Che la sfida abbia inizio.

I nuovi display che verranno sviluppati da Pixel Qi, conosciuta soprattutto per i suoi display a basso consumo, avranno una qualità comparabile o addirittura superiore a quella dei Retina Display montati sul nuovo iPad di Apple. A dichiararlo è Mary Lou Jepsen, CEO e fondatrice della compagnia, apparsa piuttosto decisa ed entusiasta. L’idea di base è quella di realizzare delle soluzioni che si avvicineranno man mano alla risoluzione dello schermo del tablet Apple (2.048 x 1.536 pixel) ma che, nel contempo, saranno caratterizzate da una richiesta energetica decisamente più modesta.

Pixel Qi consumi e risoluzioni

Non è infatti un mistero che la maggior parte dell'energia prodotta dalla batteria del nuovo iPad sia necessaria per l’alimentazione dello splendido Retina Display, una vera limitazione all’autonomia totale del dispositivo. E’ la stessa Jepsen ad evidenziare come il Retina Display, sebbene di qualità eccellente, richieda circa il 90% delle risorse della batteria per funzionare. Considerando che, tale caratteristica riveste nel settore mobile una importanza non trascurabile, è chiaro che la sfida lanciata da Pixel Qi si preannuncia decisamente interessante.

L’azienda ha in programma di realizzare display che superino quello di Apple soprattutto sul fronte del contrasto e della saturazione dei colori, in modo da rendere le immagini particolarmente realistiche e accattivanti. Dai grafici pubblicati da Mary Lou Jepsen, si mette a confronto il consumo delle due soluzioni. E’ possibile notare come, a regime, quando la tecnologia sarà pronta, la richiesta energetica dei display Pixel Qi, sarà notevolmente inferiore a quella degli schermi Apple, soprattutto quando ci si troverà all’aperto, dove la differenza si preannuncia assai rilevante.

Sebbene, allo stato attuale, non siano poi molti i dispositivi ad impiegare soluzioni Pixel Qi che, lo ricordiamo, offrono il vantaggio di una discreta visualizzazione anche se esposti ad illuminazione solare, non è da escludere che l’impegno del produttore possa, per certi versi, mettere in allarme il quartier generale di Apple anche perché sembra che Pixel Qi sia in fase di definizione dei partner per la produzione di grandi volumi dei display.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy