Home Recensioni Recensione LG G6 (H870) - Fotocamera

Recensione LG G6 (H870) - Fotocamera

Recensione LG G6Recensione di LG G6, il nuovo smartphone flagship di LG che inaugura il trend degli schermi ultra-wide 18:9 ma allo stesso tempo è caratterizzato da scelte prudenti in tema di design e dalla rinuncia al concept modulare di LG G5. Confronto video con il suo concorrente diretto, Samsung Galaxy S8.

Fotocamera

Sono oramai due anni che LG propone sui suoi top di gamma la doppia fotocamera, una normale ed una grandangolare. Ma quali sono i punti di forza di questa scelta?
Primo fra tutti è la versatilità di questo doppio sensore, che è perfetto per scattare sia con generosi spazi sia nel caso vi troviate all’interno di un luogo angusto come potrebbe essere un club od un pub.

I 13 megapixel si vedono tutti e permettono di fare ingrandimenti apprezzabili a discapito di un buon dettaglio, che però resta inferiore a quello catturato dalla singola fotocamera del Galaxy S8.
L’obiettivo della camera “normale” è molto luminoso, ha una buona profondità di campo ma soffre in condizione di luce fievole in cui i bordi del soggetto saranno poco definiti ed acquerellati.

Il software per lo scatto e l’avvio della registrazione dei video è completo, ricco ed in alcuni frangenti complesso. Da appassionato di fotografia non posso fare altro che riscontrare un’interfaccia strabordante di possibilità: dai classici filtri alle modalità più in voga, sino alle impostazioni manuali. Gli scatti vengono raccolti alla risoluzione massima di 13MP nel formato 4:3, mentre a soli 9MP se voleste utilizzare quello 16:9. La velocità di messa a fuoco è ai vertici della categoria, come anche la velocità di scatto che non sbaglia un colpo. Sebbene con queste due soluzioni io non abbia mai avuto problemi, reputo che l’esperienza complessiva sia peggiore rispetto a quella avuta con Samsung Galaxy S8, che ha un software con meno pulsanti e scelte per chi scatta tutto in automatico e perché il dettaglio è nettamente superiore su quest’ultimo device.

I video sono girati alla risoluzione massima dell’UHD (3840x2160) non stabilizzato, mentre la stabilizzazione è attivabile con il FullHD ed è ad oggi la migliore che abbia avuto modo di provare.
La registrazione stabilizzata sembra sia eseguita con una steadycam professionale e sorpassa nettamente quella proposta da Samsung, che non riesce a stare al passo di LG in questo frangente.

La fotocamera frontale da 5MP grandangolare riesce a catturare degli scatti abbastanza buoni, ma un maggiore dettaglio ed una risoluzione maggiore sarebbero stati degli upgrade graditi.
L’esperienza fotografica offerta da LG è ottima, la doppia fotocamera interpretata in questo modo mi convince maggiormente rispetto a quanto visto con Huawei ed Honor, anche se queste due filosofie sono frutto di una scelta fatta a monte dai produttori e quindi insindacabili se non per predilezione soggettiva.


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy