Home Recensioni Recensione HP EliteBook 2760P

Recensione HP EliteBook 2760P

Recensione del tablet convertibile HP Elitebook 2760pHP EliteBook 2760P è un notebook tablet PC convertibile pensato per la clientela professionale che ha necessità di lavorare in mobilità, ma senza compromessi in termini di prestazioni. Con una diagonale di 12 pollici, la possibilità di trasformarsi in un dispositivo touch, una piattaforma hardware ben bilanciata e tante soluzioni per la sicurezza dei dati, la produttività è garantita in qualsiasi condizione.

HP EliteBook 2760P è l'ultimo esponente di una prestigiosa famiglia di tablet PC professionali della quale riprende le principali caratteristiche, sia estetiche che funzionali, seppur ovviamente aggiornate alle ultime soluzioni tecniche disponibili. Si tratta quindi di un notebook convertibile in tablet grazie al display montato su una cerniera che ne permette la rotazione a 180° e il ribaltamento sulla tastiera, espressamente dedicato all'utenza professionale che abbia necessità di lavorare in mobilità ma non voglia rinunciare né alle prestazioni, né alla sicurezza dei dati e, perché no, voglia invece aggiungere a tutto ciò anche la comodità dell'input touch e della scrittura a mano libera tramite pennino.

La scocca è realizzata interamente in lega di alluminio e magnesio per assicurare la migliore combinazione di rigidità e robustezza, ma senza andare a scapito della leggerezza. La parte inferiore del portatile è poi rivestita da un sottile film gommato, che rende più sicura la presa anche quando, trasformato in tablet, il portatile viene tenuto in mano invece che restare poggiato su una qualche superficie.

HP Elitebook 2760p in modalità tablet

La diagonale del display è di 12 pollici, quindi si tratta di un ultraportatile di dimensioni compatte (misura 290 x 212 x 32.3 mm) e leggero (il peso parte da 1,8 Kg per la versione base con SSD da 160 GB e batteria a 6 celle standard). L'estetica, a differenza di altri notebook professionali di ultima generazione, non asseconda le tendenze provenienti dal mondo consumer, per il piacere nostro e di tutti coloro i quali rifuggono dall'omologazione. Bisogna tenere presente inoltre che, in ambito professionale, la forma segue la funzione e questo notebook nasce per essere prima di tutto ergonomico e resistente.

Da notebook a tablet: HP Pavilion 2760p

All'interno del notebook HP 2760P troviamo una dotazione hardware di primo livello, in grado di far fronte senza difficoltà anche a task particolarmente impegnativi. Nessun limite alla produttività, quindi, anche quando si è in movimento o ci si trova fuori dall'ufficio per periodi di tempo prolungati. Oltre ad un processore Intel Sandy Bridge Core i5 da 2.6 GHz, 4 GB di RAM, una dotazione di porte e connessioni completa, c'è anche un set di soluzioni software e hardware dedicate alla sicurezza dei dati, una tastiera resistente al versamento di liquidi e una luce a LED sulla cornice dello schermo che permette di scrivere ed usare il portatile anche nella completa oscurità.

Profilo sinistro dell'HP 2760p

Inoltre, grazie alla presenza di una penna Wacom, è possibile sfruttare questo originale notebook professionale anche per prendere appunti e persino per gestire contratti in cui è richiesta la firma digitale, come vedremo nel corso della nostra recensione. Ma procediamo con ordine e passiamo ad analizzare caratteristiche tecniche e configurazione di questo Tablet PC.


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy