Home Recensioni Recensione HP EliteBook 2760P - Interfacce

Recensione HP EliteBook 2760P - Interfacce

Recensione del tablet convertibile HP Elitebook 2760pHP EliteBook 2760P è un notebook tablet PC convertibile pensato per la clientela professionale che ha necessità di lavorare in mobilità, ma senza compromessi in termini di prestazioni. Con una diagonale di 12 pollici, la possibilità di trasformarsi in un dispositivo touch, una piattaforma hardware ben bilanciata e tante soluzioni per la sicurezza dei dati, la produttività è garantita in qualsiasi condizione.

Interfacce

La dotazione di interfacce dell'HP EliteBook 2760P, tra le altre, comprende anche una FireWire 400, un lettore di memory card di tipo SD ed MMC, uno per Smart Card e uno per Express Card 34, tutte cose che, assieme all'uscita video analogica VGA e all'attacco Kensington Lock, tornano senza dubbio utilissime in ambito professionale.

Possiamo quindi considerarla una estesa varietà di porte e slot, ma non possiamo dire che sia completa, vista l'assenza di una porta HDMI e soprattutto di USB 3.0. La prima non è probabilmente fondamentale in ambito professionale quanto lo è in quello consumer ed è in qualche modello di Elitebook 2760p rimpiazzata dalla possibilità di connessione mediante tecnologia Intel WiDi (Wireless Display). Quest'ultima richiedere però un ricevitore compatibile e, soprattutto, la presenza di una scheda WiFi Intel, presente soltanto in alcune configurazioni, perché HP utilizza sia schede Intel che Broadcom.

Lato posteriore: A differenza di quanto accade solitamente, il retro di questo portatile non coincide con quello della batteria, che è posizionata invece in corrispondenza della parte anteriore. Questo lato può quindi ospitare alcune interfacce, da sinistra verso destra, il plug per l'alimentazione elettrica, quello per la connessione alla Ethernet LAN e l'uscita video di tipo VGA. Inoltre, quando il Tablet PC è in modalità slate, si possono vedere diversi pulsanti anche sul bordo del display, tra cui un jog dial che riproduce le funzioni dei tasti Enter e delle frecce su e giù, un tasto Esc, uno per variare l'orientamento del desktop da portrait a landscape e un foro entro il quale, introducendo la punta del pennino in dotazione, si attiva l'equivalente della combinazione CTRL-ALT-CANC.

Porte sul lato posteriore

Particolare del jog dial

Lato sinistro: Su questo fianco sono ospitati l'alloggiamento per il pennino, gli slot per ExpressCard e per memorie MMC e SD, il tasto per abilitare il WiFi, la porta FireWire e una delle USB.

Interfacce sul lato sinistro

Lato destro: Sul versante destro invece notiamo il pulsante per avviare HP QuickWeb, una suite di applicazioni alle quali si può accedere entro pochi secondi anche con il notebook in standby. Tra le utility presenti, ci sono quelle per controllare velocemente le e-mail, navigare in Internet, utilizzare diversi programmi di Instant Messaging, ascoltare musica e visualizzare foto. Oltre a questo troviamo il jack combo per Line In e Out, il lettore di SmartCard, le altre due porte USB 2.0 e l'attacco di sicurezza Kensington. Sempre sul bordo del display infine, si trova un sensore biometrico per il rilevamento delle impronte digitali.

Interfacce e slot sul lato destro

Lato anteriore: Frontalmente, oltre al pulsante di accensione abbiamo la levetta per sbloccare la sicura che tiene chiuso il display e i due speaker stereo, mentre sul bordo del display troviamo la spia che segnala la webcam in funzione e una molla che serve a sollevare l'antenna WWAN (Wireless Wide Area Networks).

Sul lato anteriore c'è la sicura per sbloccare lo schermo

Fondo: Come già accennato, sul fondo sono ospitati l'alloggiamento della batteria, una serie di piccole griglie per la ventilazione interna e alcuni sportelli per accedere a hard disk e RAM. È anche presente un connettore per il collegamento alla docking station e quello per la batteria aggiuntiva extrasottile. Interessante la scelta di posizionare la batteria principale lungo il bordo anteriore: in questo modo infatti, oltre a rendere disponibile il retro per ospitare altre porte, si allontanano anche i componenti hardware più caldi dal palm rest, aumentando così il comfort d'uso anche durante sessioni di lavoro prolungate.

I connettori sul fondo del portatile


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy