Home Recensioni Recensione termocamera Flir One

Recensione termocamera Flir One

Recensione della camera termica Flir OneUtilizziamo Flir One per le foto termiche nelle nostre recensioni, ma questa volta è proprio questa termocamera esterna per smartphone a finire sul banco di prova! È economica, compatta e molto versatile perché si presta sia ad un impiego professionale sia ad un impiego occasionale. Le nostre considerazioni.

Da qualche mese a questa parte, la termocamera Flir One è entrata a far parte degli strumenti che usiamo per i nostri test di smartphone, notebook e mini-PC. È uno strumento utilissimo per i reviewer perché consente di vedere una foto termica del dispositivo in test e di individuare eventuali criticità sul versante della dissipazione dei componenti, ma ovviamente le potenzialità di questa termocamera sono molto più ampie. Le termcamere sono, ad esempio, utilizzate abitualmente da tutti i professionisti nel campo edile che abbiano la necessità di monitorare la temperatura reale di alcuni elementi come ad esempio la presenza di eventuali ponti termici, pareti isolate in modo approssimativo od elementi che non siano alla temperatura di esercizio.

Flir One in versione Android

Il grande vantaggio di questa soluzione è la sua capacità di potersi interfacciare con qualsiasi dispositivo cellulare che monti Android ed essere una soluzione davvero piccola e tascabile. C'è anche una versione per iOS che ha caratterstiche del tutto analoghe ma ovviamente dispone di un connettore Lightning al posto del connettore microUSB del nostro esemplare di prova, e reentemente si sono aggiunti anche modelli di Flir One aggiornati con connettore USB-C.

A differenza di altre termocamere standalone ha il grande vantaggio di essere tascabile e leggera anche se nel tempo potrebbe risentire maggiormente dell'usura soprattutto nella zona del connettore. Il principale vantaggio di Flir One è però indubbiamente il prezzo, pari a circa 399 euro nel momento in cui scriviamo per il modello per iPhone, e di 279 euro per la versione Android, in pratica in linea con il prezzo di podotti cinesi di concorrenza come Seek Thermal ed infinitamente meno del costo medio di una termocamera Flir standalone.

Confezione

La confezione di vendita è molto compatta, poco più di quadrato con lato da 10 centimetri, ma è realizzata con estrema cura per i dettagli. C'è una fascia esterna in cartoncino con impresso il nome, il seriale e l'immagine del prodotto, che circonda la scatola vera e propria in cartone più spesso e con un'estetica più semplice. All’interno di questo box è presente la termocamera con connettore micro USB, una pratica e confortevole custodia per proteggere il dispositivo per il trasporto, un laccetto per il collo molto economico ma abbastanza utile se lavorate in ambito edile, installazione caldaie od impianti tecnologici.

La confezione di Flir One

Confezione e contenutoL'imballaggio è semplice ma perfetto

Sul fondo della scatola, completa la dotazione, un cavo USB e micro USB in colorazione nera ed un piccolo manuale di istruzione con relativa garanzia di 24 mesi sul territorio italiano. La confezione è ben fatta, piccola ed essenziale.

La termocamera Flir One e gli accessori in bundle


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy