Home Recensioni Recensione drone Zerotech Dobby

Recensione drone Zerotech Dobby

Recensione del quadricottero Zerotech Dobby con Qualcomm Snapdragon FlightZerotech Dobby è un drone tascabile per fotografia con piattaforma Qualcomm Snapdragon Flight. Le dimensioni ed il peso lo rendono maneggevole e permettono di utilizzarlo senza licenza in tutto il mondo.

Oggi usciamo dal nostro consueto raggio d'azione per provare un drone. Perché un sito specializzato in mobile computing si interesserebbe di droni? Un po' perché siamo curiosi di sperimentare nuovi gadget e nuove categorie di device, e un po' perché Zerotech Dobby ha moltissima attinenza con il mobile computing, come chiariremo nelle prossime sezioni della nostra recensione.

Zerotech Dobby è un mini drone dal peso di 200 grammi all’incirca, in colorazione bianco perlato e con la predilezione per le foto. Nasce come un Selfie Drone, quindi atto allo scatto di Selfie di gruppo (Groufie), sia in interni che in esterni. Come strumento fotografico a motori brushless non se la cava affatto male e può diventare un drone per neofiti che vogliono avvicinarsi al mondo dell’aeromodellismo senza il pesante fardello dei costi iniziali e dello spazio a casa per conservare gli aeromobili.

Zerotech Dobby

Soprattutto però, Zerotech Dobby è uno dei primi droni al mondo basati su piattaforma Qualcomm Snapdragon Flight che utilizza i processori ultramobile del chipmaker californiano, e che abbiamo già apprezzato in tantissimi smartphone e tablet, per garantire un'esperienza di volo gradevole e soprattutto affidabile.

Zerotech Dobby è discreto, semplice da manovrare e personalizzabile (esiste tutta una serie di adesivi da incollare sulla livrea con trama fibra di carbonio, pianta rampicante ecc…). Il prezzo di listino è di 490 euro ma si trova facilmente con offerte che riducono lo street price anche in modo significativo.

Zerotech Dobby è compatto e divertente da usare

Confezione

La confezione è di modestissime dimensioni e presagisce quanto sia piccolo il drone al suo interno. Potreste scambiarlo facilmente per il box di uno smartphone anche perché riporta l'immagine del drone a bracci chiusi. Il velivolo è accompagnato da una serie di manuali d’istruzioni (in lingua inglese e cinese), una batteria da 970mAh (ricaricabile in 40 minuti), un caricabatteria modulare con presa cinese ed un adattatore MicroUSB Type-C.

Contenuto della confezione

La batteria ha sul suo fondo un tasto con quattro LED, questo permette di verificare lo stato di carica dell’unità. La durata dichiarata dal produttore è di nove minuti in volo, che si trasformano nella realtà in cinque a causa delle condizioni climatiche (se la giornata è particolarmente fredda, la batteria durerà meno) e dell’uso della funzione di registrazione video.

Nota positiva è la possibilità di ricaricare la batteria con un comune powerbank, espediente che sopperisce alle limitate capacità energetiche del prodotto.


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy