Home Recensioni Recensione Dell Latitude XT2 XFR

Recensione Dell Latitude XT2 XFR

Recensione del tablet rugged Dell Latitude XT2 XFRRecensione del tablet convertibile Dell Latitude XT2 XFR, versione ruggedized del portatile Latitude XT2, con input touch dual-mode Ntrig DuoSense con display capacitivo a due punti di contatto e penna attiva.

Pensato per impieghi e luoghi che metterebbero a repentaglio la vita dei tradizionali notebook, Dell Latitude XT2 XFR è una buona sintesi di resistenza fisica e potenza computazionale. Progettato per operare in condizioni estreme è in grado di adattarsi ad ambienti ostili, come ad esempio i cantieri, affronta senza problemi pioggia e polvere, resiste all'umidità ed ai versamenti di liquidi.

Essendo rivolto a professionisti che lavorano in ambiente outdoor ha un corpo dotato di inserti gommati che lo proteggono da urti, cadute e vibrazioni, caratteristica che gli è valsa la certificazione IP54. Non per nulla l'acronimo XFR sta ad indicare la locuzione Xtreme Fully Rugged.

Dell Latitude XT2 XFR, profilo sinistro

Ai lettori più attenti non sarà sfuggito che il notebook in prova è in realtà una versione ruggedized del tablet convertibile Dell Latitude XT2 dal quale mutua la capacità di ruotare il display touchscreen per trasformarsi in un tablet PC da utilizzare sia con le dita sia con il pennino. Quest'ultima caratteristica lo rende particolarmente maneggevole per gli utenti che per motivi di sicurezza sul lavoro devono indossare guanti di protezione.

Come per il suo omologo "civile", lo schermo ha una diagonale di 12,1 pollici con risoluzione di 1280x800 pixel e mantiene una buona leggibilità anche in presenza di una forte illuminazione. Altre caratteristiche fondamentali per questo modello sono l'estrema robustezza del perno che incerniera il display alla base e le protezioni sulle porte di espansione. Inoltre vi è la possibilità di avere una tastiera aggiuntiva retroilluminata per lavori notturni.

Vista frontale del tablet convertibile Dell rugged

Queste caratteristiche evidenziano che il Dell Latitude XT2 XFR è una macchina versatile e particolarmente maneggevole, nata per operare sul campo. Non manca, come abitudine di Dell, la possibilità di personalizzare la configurazione in fase d'acquisto con componenti opzionali e con una serie di accessori che accrescono le sue capacità. Dalla cintura per una maggiore trasportabilità al Bluetooth, dalla possibilità di montare un Webcam da 2 megapixel alla banda larga mobile, tutto contribuisce ad aumentarne la versatilità e le possibilità d'impiego.

Ricordiamo anche che la casa produttrice ha puntato molto sulla comodità di utilizzo sia in modalità tablet, grazie al già citato schermo multitouch e alla penna passiva (senza batteria), sia in modalità notebook per merito di una tastiera estesa con doppio dispositivo di puntamento (touchpad e trackpoint). 

Dettaglio del tablet convertibile Dell Latitude XT2 XFR

Sul piano della configurazione hardware, il Latitude XT2 XFR è basato su processori Intel Core 2 Duo SU9600 da 1660 MHz, ha 2 GB di memoria RAM DDR3 e per lo storage sono previste varie opzioni, con SSD o con hard disk da 160 GB in formato da 1,8". Per quanto riguarda le porte di espansione sono disponibili 3 connessioni USB, una porta e-SATA e una FireWire, tutte rigorosamente sigillate. La batteria a 6 celle da 42 Wh permette una buona autonomia, come vedremo in dettaglio nelle prossime sezioni. Sulla cornice del display è inserito un lettore di impronte digitali.

Il Dell Latitude XT2 XFR può essere acquistato sui consueti canali di vendita diretta (sito web del produttore o servizio telefonico) ad un prezzo variabile a seconda degli accessori richiesti. Al momento in cui scriviamo la nostra recensione, il notebook è in offerta con uno sconto di 452 euro.


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy