Home Recensioni Recensione Dell Inspiron 14Z

Recensione Dell Inspiron 14Z

Recensione del portatile Dell Inspiron 14zCon il nuovo Inspiron 14z, Dell rinnova la sua linea di portatili mainstream per il mercato consumer, proponendo un prodotto economico ma comunque più curato rispetto alla media e con una piattaforma hardware abbastanza versatile da consentirne un uso domestico quanto di tipo Small Office Home Office.

Inspiron è il nome che identifica la famiglia di notebook consumer di fascia media del colosso americano Dell, mentre 14Z è la sigla che indica il modello con diagonale da 14 pollici all'interno di una gamma che spazia fino ai 17 pollici.

Seguendo il normale ritmo di refresh dei propri prodotti, ad IFA 2011 l'azienda americana aveva annunciato un aggiornamento anche di questo notebook, sia sotto il profilo dell'estetica sia per quanto riguarda l'equipaggiamento hardware, ora ancora più potente, ma sempre con un prezzo molto contenuto.

Il risultato è quindi un portatile poco ingombrante ma al tempo stesso pratico da usare (in perfetto stile Dell) ma con qualche tocco di novità, rappresentato in questo caso dalla scocca in lega di alluminio, inusuale per un notebook mainstream di questa fascia di prezzo, e capace di donare maggior resistenza ma anche un look molto più elegante, quasi esclusivo.

Alluminio rosso per il nostro Dell Inspiron 14z

Inoltre ora, grazie all'adozione di un display LCD retroilluminato a LED particolarmente sottile, lo spessore è contenuto in soli 2,5 cm, con un peso inferiore ai 2 Kg, risultati rilevanti per questa tipologia di device che mira a trovare il miglior compromesso fra prestazioni e portabilità. Bisogna comunque osservare che, nonostante i volumi compatti, Dell Inspiron 14Z non impone nessuna rinuncia, integrando persino un masterizzatore DVD (spesso utile ma ormai assente su molti ultraportatili).

Il portatile da 14 pollici di Dell aperto

Dell ha migliorato anche la piattaforma hardware. L'Inspiron 14Z può contare sulla potenza elaborativa di diversi processori Intel Sandy Bridge: sarà possibile infatti scegliere tra Core i3 o i5, mentre per quanto riguarda il quantitativo massimo di memoria RAM DDR3 installabile, si possono raggiungere gli 8 GB. Infine per lo storage sono disponibili hard disk con capienza fino a 750 GB.

Tra le altre caratteristiche, segnaliamo la presenza di porte USB 3.0 e delle uscite video digitali mini DisplayPort e HDMI. Già da questa prima panoramica, il protagonista della nostra recensione si presenta come un notebook piuttosto completo nella dotazione, soprattutto se si pensa che il modello base viene venduto al prezzo di appena 529 euro. Prima di andarne a saggiare più in profondità funzioni e prestazioni diamo però un'occhiata a packaging, bundle e configurazione dell'esemplare ricevuto in redazione.

Coperchio del notebook Dell Inspiron 14z


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy