Home Recensioni Recensione Asus Padfone

Recensione Asus Padfone

Recensione dell'Asus PadfoneNella nostra recensione, pregi e difetti dell'Asus Padfone, l'originale smartphone Qualcomm Snapdragon S4 based che si trasforma in tablet e in notebook con l'ausilio di una Padfone Station Pad e di una keyboard Padfone Station Dock.

Annunciato lo scorso anno al Computex 2011, il nuovo dispositivo "ibrido" di Asus spinge il concept dei suoi ormai consolidati tablet Transformer un passo avanti, con l'aggiunta di un ulteriore stadio: dal tablet che può diventare un notebook si passa ad uno smartphone 3-in-1, capace d trasformarsi in tablet ed in notebook mediante appositi componenti.

Da poco sbarcato anche nel Bel Paese, Asus Padfone si presenta come una soluzione innovativa e adattabile alle esigenze di chi ha bisogno di un "ecosistema" di dispositivi all'occorrenza più compatti e portatili o più ampi e comodi, senza pagare il pegno della ridondanza di molteplici abbonamenti dati e senza doversi preoccupare della sincronizzazione delle informazioni.

Due le configurazioni inizialmente disponibili. La prima è proposta da TIM e consiste in un Padfone 16GB con tablet dock e tastiera in abbonamento insieme ad un piano tariffario oppure anche in un'unica soluzione con prezzi che oscillano fra i 700 ed i 750 euro, mentre la seconda comprende un Padfone 32GB e la sola Padfone Station tablet al prezzo di 699 euro. Recentemente s'è aggiunta una terza opzione che prevede unicamente lo smartphone Padfone 32 GB al prezzo di 599 euro.

I tre dispositivi che compongono Asus Padfone: smartphone, tablet e tastiera

Il "cuore" di questo ecosistema è infatti uno smartphone Android ICS 4.0 (ma è stato già annunciato un aggiornamento ad Android 4.1 Jelly Bean) basato su SoC Qualcomm Snapdragon S4, mentre la Padfone Station (tablet) e la Padfone Station Dock (tastiera) fungono da elementi "satelliti" con i quali lo smartphone si integra perfettamente. La tastiera dock costituisce un evidente segno di continuità rispetto ai tablet Asus Transformer, mentre la tablet dock è una vera novità consacrata da un brevetto internazionale.

Lo smartphone Asus Padfone è il cuore dell'intero sistema

In ogni caso è possibile acquistare in un secondo momento e separatamente sia la Padfone Station tablet che la tastiera Padfone Station Dock al prezzo di 149 euro.

Si tratta di un prodotto che fa dunque del fattore di forma il suo punto di forza e originalità, senza però scendere a compromessi in termini di dotazione hardware. Dopo aver avuto la possibilità di provare il Padfone in anteprima sottoponendolo ad una prolungata e approfondita prova su strada, siamo finalmente in grado di mettere l'ultima parola sui risultati ottenuti da Asus con questo innovativo device 3-in-1.

Asus Padfone in modalità notebook


Commenti (19) 

RSS dei commenti
Innanzitutto complimenti per la recensione, completissima!

Vorrei però condividere con voi la mia (negativa) esperienza col Padfone.

Io ho comprato il pacchetto offerto da Tim (cellulare+station+tastiera) ma ho avuto problemi fin da subito.

Innanzitutto surriscaldamento eccessivo (talmente eccessivo da far spegnere il telefono!!) ma anche bug sw non indifferenti (autonomia ridicola con consumi abnormi nonostante lo standby...e l'indicatore cambiava percentuale con dei picchi positivi e negativi).

Ho deciso quindi di aggiornare il sw con quello presente sul sito asus (che però è per la versione taiwanese) ma non ho visto nessun miglioramento.....

Alla fine ho deciso di restituirlo e chiedere il rimborso.

Nessuno ha notato nulla di ciò?

Il grafico della batteria mostrava consumi lineari?

E il riscaldamento?

Infine altra cosa: non avete notato dei fastidiosi aloni ai bordi del tablet? Segni appunto di una esagerata pressione del monitor contro la scocca?

GRazie

Marco  
jokerigno

jokerigno

agosto 24, 2012

Ciao Jokerigno,
circa la durata della batteria ti invito a leggere anche questo articolo se non l'hai già fatto
http://notebookitalia.it/asus-...rica-15212
il nostro Padfone ha avuto sempre un comportamento lineare per quanto riguarda i consumi.

So però che non sei l'unico utente del Padfone TIM ad aver lamentato problemi di scarsa autonomia. Dopo la pubblicazione del nostro articolo sulla batteria siamo stati contattati da un altro paio di ragazzi che avevano il tuo stesso problema. E' evidente che non si tratta del normale comportamento del Padfone e che in quei casi si risolve contattando l'assistenza o il venditore. Hai fatto benissimo a restituire il tuo terminale difettoso, anche se credo che potevi tentare la carta sostituzione. Da quel che ho visto la maggior parte dei Padfone funziona come quello da noi testato. Qualche esemplare difettoso capita.

Circa le temperaure, direi che è un problema collegato alla scarsa durata della batteria del tuo esemplare. Su quello testato la temperatura è normale in condizioni di utilizzo standard, abbiamo riscontrato un innalzamento delle temperature in caso di task ad alto consumo di risorse, come riproduzione di video e registrazione dalla camera integrata. Ma è un comportamento analogo a quello di altri smartphone. Evidentemente sul tuo Padfone c'era qualche componente che consumava più del dovuto e di conseguenza aveva emissioni termiche superiori al dovuto. Sono due facce della stessa medaglia. Questo peraltro spiegherebbe anche perché non hai risolto con un aggiornamento software.

Se per gli aloni ai bordi del tablet intendi una luminescenza sui bordi allora sì. La distribuzione della retroilluminazione sullo schermo del tablet non è perfetta e ai margini è un po' più intensa. Non si tratta di un problema in questo caso ma più che altro di una finezza. Insomma nulla di fastidioso o che comprometta un uso confortevole.  
Staff

Staff

agosto 25, 2012

Gentilissimo Staff,

innanzitutto grazie della veloce ed esaustiva risposta!

Tornando a noi ovviamente prima dell'acquisto (e tuttora) ho letto e cerco di leggere tutto il possibile su questo prodotto, per cercare di capire appunto se la causa è stata la "giovinezza" e complessità del prodotto o soltanto una buona dose di sfortuna.

Per quanto la mia specifica situazione (se può essere di aiuto a voi o a chi magari vi legge) ho restituito il padfone in quanto, avendolo comprato non in un negozio fisico ma attraverso il portale TIM.IT, ho potuto usufruire del Diritto di Recesso previsto dal codice del consumo. Asus Italia (da me contattato al call center a pagamento) non poteva infatti intervenire prima dei 10gg lavorativi in cui è esercitabile questa clausola.

Le vostre parole mi hanno convinto del fatto che forse è colpa del firmware della versione Tim, magari datata e affetta da bug di gioventù.

A questo punto credo che, qualora nonostante la scottatura decida infine di ridare fiducia ad Asus, mi orienterò verso un prodotto NO BRAND, dove senz'altro gli aggiornamenti dalla casa madre arriveranno più tempestivamente.

Grazie ancora.  
jokerigno

jokerigno

agosto 26, 2012

OK, faccio due osservazioni:
1) non credo che il tuo problema fosse dovuto al firmware ma a qualche problema hardware. anche altri che avevano quel problema NON hanno risolto aggiornando il firmware. insomma qualche unità con problemi hardware capita sempre, a qualsiasi azienda. si sostituisce l'unità e via
2) la versione marchiata TIM del Padfone è un'esclusiva commerciale, nel senso che Asus ha preso un accordo per dare a TIM l'esclusiva di vendere in Italia (non so per quanto tempo) il kit Padfone 16GB+tastiera+tablet. Ma dal punto di vista degli aggiornamenti o della possibilità di usare le SIM di altri gestori non c'è alcun vincolo. Si comporta esattamente come la versione nobrand  
Staff

Staff

agosto 26, 2012

Controreplico subito smilies/smiley.gif

1) Insoomma mi è andata male, capita ok. Fortuna che però non ho avuto alcun problema a ottenere il rimborso (di questo devo darne atto a TIM).

2) La versione TIM è senz'altro migliore sulla qualità prezzo ( i 16gb persi non valgono i 100 euro in più richiesti per la versione no brand). E come suggerivi tu funziona con qualunque sim. Certo è che essendo brandizzato sicuramente riceverà gli aggiornamenti (se previsti) con un notevole ritardo (e già la versione europea WW ha dovuto attendere un mese rispetto alla controparte taiwanese CHT ).
C'è sempre la possibilità di sostituire la rom branded con una no brand (originale e scaricata dal sito del produttore) ma metti che poi in caso di rogne l'assistenza faccia storie?  
jokerigno

jokerigno

agosto 26, 2012

Sugli aggiornamenti se non erro Asus aveva risposto chiaramente che anche la versione TIM avrebbe ricevuto normalmente gli aggironamenti da Asus. Insomma quello TIM è solo un canale di vendita. Che poi gli aggiornamenti del firmware per i modelli italiani siano più lenti di quelli per i modelli taiwanesi per il momento è un dato di fatto, ma non dipende da TIM

Sulla questione sfortuna, è una sfortuna che hai condiviso con altri utenti italiani che hanno acquistato il set Asus Padfone TIM. Non ho sentito nessuno lamentarsi dell'autonomia sul modello da 32GB o sui Padfone presi da Taiwan come il nostro, mentre sono venuto in contatto con 3-4 utenti che avevano il prob sul kit TIM. In quel caso fatevi sostituire il pezzo o chiedete il rimborso e amici come prima smilies/smiley.gif  
Staff

Staff

agosto 26, 2012

Beh senz'altro gli aggiornamenti per il modello italiano stanno arrivando a rilento, ma Asus ha in passato dimostrato di tenere abbastanza ai suoi clienti, quindi credo meriti ancora fiducia. Certo è che comunque i clienti Tim verranno probabilmente supportati dopo (non ci vedo nulla di strano ma penso che avere una rom con vari bloatware ed anche più vintage non sia il massimo della vita)

La seconda parte del tuo commento non fa che rafforzare il mio desiderio di riacquistare un padfone, questa volta NO BRAND (non solo per la difettosità ma anche per il supporto tardivo di cui accennavo sopra). Domani vado in un Asus Point va! smilies/smiley.gif  
jokerigno

jokerigno

agosto 27, 2012

Purtroppo devo anche io dire che surriscalda da morire. Non sono un tecnico. L"unica cosa che mi viene da dire eèè che lo voglios restituire. Ci puoi cuocere una bistecca  
gionevt

gionevt

agosto 27, 2012

Giovnet scusa se mi intrometto: ma per caso anche il tuo è un telefono marchiato TIM?  
jokerigno

jokerigno

agosto 27, 2012

anche io sono curioso di sapere se il tuo terminale Gionevt è di quelli che hanno problemi di durata della batteria  
Dgenie

Dgenie

agosto 27, 2012

no non è marchiato TIM
versione 32 giga comprato da amazon
non ha problemi di scaricamento della batteria ma di surriscaldamento molto surriscldamento  
gionevt

gionevt

agosto 28, 2012

ragazzi, sto per acquistare il padfone, ho letto molte recensioni per lo più positive, però questo problema del surriscaldamento eccessivo mi preoccupa... non vorrei spendere più di 600 € per poi tenere il cell sempre in assistenza. che mi consigliate di fare?  
nicmeli

nicmeli

settembre 02, 2012

ciao, il processore Qualcomm Snapdragon S4 del Padfone è uno di quelli che scaldano meno in assoluto. Qualcomm aveva fatto un video al riguardo
quindi escluderei il fatto che il Padfone scaldi molto in sé
quello che posso dire è che dai report degli utenti sembra ci siano alcune unità che hanno consumi e quindi anche temperature superiori alla media  
Staff

Staff

settembre 05, 2012

Causando l ignoranza in merito,ho preso il padfone ecc con tim che mi ha detto che la padfone station funzionava anche senza il padfoneinserito alla internocosa che mica convinto a prenderlo....adesso dopo averlo preso vicino accade..ovvero funziona In modalità tablet solo se ho il padfone inserito....riuscite a armi qualchechiarimento???

Altra cosa ma Skype vi da problemi l audio o sono io che devo modificare qualcosa???

Grazie
 
marziachan

marziachan

febbraio 25, 2013

Ciao, sto per acquistare un padfone ma prima volevo qualche consiglio:
come si comporta il prodotto in modalità netbook?? è usabile al pari di un qualsiasi portatile o ha delle grosse limitazioni come ad esempio flash, alcuni siti bloccati, ecc?
Grazie  
gaspy

gaspy

ottobre 14, 2013

è un sistema Android quindi hai un comportamento analogo a qualsiasi sistema Android
per quanto riguarda Flash dipende dalla versione di Android che trovi sul device ma non è un grosso problema, se non hai il Flash Player su Play Store lo trovi facilmente in pacchetto apk da scaricare ed installare  
Staff

Staff

ottobre 14, 2013

Grazie per la celere risposta. Ok, come navigazione internet è ok, immagino basti attivare la modalità desktop per avere la stessa esperienza d'uso di un comune pc.
Ma a livello di suite d'ufficio (quindi affidandosi a Google Docs e/o Kingsoffice e programmi similari) si riesce a lavorarci "decentemente"?  
gaspy

gaspy

ottobre 15, 2013

e qui la discussione è aperta. per me NO, usare tool di produttività personale su Android in questo momento non è come su Windows però conosco molti utenti android che sono pronti ad assicurarti di Sì
imho dipende molto dal tipo di uso che fai degli applicativi da ufficio  
Staff

Staff

ottobre 15, 2013

ok, speriamo che ubuntu phone porti quell'integrazione tra smartphone e PC che in android ancora manca!! smilies/wink.gif  
gaspy

gaspy

ottobre 16, 2013

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy