Home Recensioni Recensione Asus C90S (overcloccabile)

Recensione Asus C90S (overcloccabile)

ImageRecensione dell'Asus C90S, un desktop-replacement che integra soluzioni tecniche innovative, come la capacità di overcloccare il processore con un semplice click, e che consente il futuro aggiornamento dei componenti interni.

Acquisto

Nella seconda settimana di Settembre ho ordinato in un negozio della mia città un Asus C90S al prezzo di 1.529 euro. Il prezzo è sicuramente elevato, considerando che in molti store online il suo costo si aggira sui 1.400 euro, ma ho approfittato di un pacchetto promozionale IperClub per regalarmi, a quel prezzo, anche una vacanza. La scelta è ricaduta sull'Asus C90S, nonostante nella mia rosa di candidati figurassero concorrenti agguerriti come l'Asus G1S e l'Acer 5920.

Asus C90 aperto

Premetto subito che sono soddisfatto dell'acquisto in quanto questo computer portatile offre prestazioni elevate e un'ampia possibilità di personalizzazione, prossima a quella dei PC desktop. Fra qualche anno, quando ormai i componenti saranno superati, conto di upgradare l'hardware dell'Asus C90S senza difficoltà e di poter restare, così, sempre al passo con la tecnologia. Una delle caratteristiche peculiari di questo notebook, infatti, è proprio quella di permettere all'utente di cambiare con estrema facilità i componenti, dalla scheda grafica al processore, dalla memoria all'hard disk.

Specifiche tecniche

  • Processore: Intel Core 2 Duo E6600, 2.40 GHz, 4MB cache L2, FSB 1066 MHz
  • Memoria: 2048 MB DDR2 667MHz (Max 3GB)
  • Schermo: 15.4 pollici WSXGA+ (1680 x 1050) Glare Type
  • Scheda Video: NVIDIA GeForce 8600M GT, 512MB dedicati
  • Hard Disk: 160 GB SATA 5400 rpm
  • Drive Ottico: Masterizzatore DVD DL Super Multi
  • Audio: Azalia compatibile
  • Porte: 1 x connettore e-SATA, 1 x HDMI, 1 x porta D-Sub VGA, 1 x Cuffie-out Jack(SPDIF), 1 x Mic-in Jack, 1 x RJ11 Modem Jack, 1 x RJ45 LAN Jack, 3 x porte USB 2.0, 1 x TV-Out (S-video/Composito), 1 x IEEE 1394, 1 x MCX per TV-RF, 8-in-1 Card Reader
  • Networking: Wireless 802.11a/b/g/n, Gigabit Ethernet 10/100/1000BASE-T integrata (connettore RJ-45), Modulo Bluetooth 2.0+EDR (Enhanced Data Rate) integrato, Modem 56 Kbps Protocollo ITU V.90 (connettore RJ-11)
  • Sistema Operativo: Microsoft Windows Vista Premium Edition
  • Batteria: 6 celle Li-Ion 4800mAh
  • Dimensioni: 367 x 268 x 34 mm
  • Peso: circa 3 Kg
  • Garanzia: 2 anni
  • Altro: Disco Asus Recovery, Asus Drivers & Utilities, Webcam 2.0 Megapixel con autofocus

Contenuto della confezione 

  • Notebook
  • Caricabatteria
  • Batteria
  • Disco Asus Recovery
  • Disco Drivers Asus & Utility
  • Disco Nero 7.5 OEM
  • Cavetto modem
  • Cavetto TV-out
  • Kensington Lock
  • Manuale C90S
  • Garanzia
  • Due panni antistatici
  • Mouse e Borsa

Asus C90 unboxGià dalla confezione si intuisce che il contenuto possa essere qualcosa di inconsueto: aperta la scatola, ci si trova davanti ad una doppia custodia rigida, una per ospitare il notebook avvolto in una sacca di velluto e l’altra per gli accessori. Il tutto rigorosamente di colore nero!

Asus C90 unbox

Asus C90 unbox

Asus C90 unboxTra i tanti accessori offerti in bundle è presente un mouse con una decorazione effetto fibra-di-carbonio (come quello in dotazione con la serie G), molto funzionale per la presenza di tasti dedicati allo scrolling della pagina ma un po' troppo ingombrante per i miei gusti. Come consuetudine di Asus, c'è anche una borsa portacomputer nera di tipo morbido, realizzata in un materiale resistente ed impermeabile e ricca di vani e tasche, utili per trasportare appunti, dischi e accessori. Voglio sottolineare l'utilità dei due panni in microfibra per la pulizia del display e del cover del portatile che, a causa del suo rivestimento lucido, è particolarmente soggetto a ditate e allo sporco.

Impressioni generali

A livello estetico l'Asus C90S è molto elegante, con il cover lucido trattato con la finitura Asus Infusion, impreziosito dalla scritta Asus grigia posta al centro. Il poggiapolsi color argento ha una decorazione satinata e circonda tutta la tastiera, inglobando anche il touchpad.

Asus C90 retroIn realtà, il trattamento ASUS Infusion dona alla scocca lucida inconsueti riflessi, tra l'antracite e l'amaranto, e la rende molto sensibile allo sporco. Non bisogna però farsi ingannare dall'apparenza: Asus assicura, infatti, che questo particolare rivestimento, nonostante l'aspetto delicato, riesce a proteggere meglio il notebook da graffi ed usura.

Asus C90 profiloL’unico dettaglio che trovo davvero antiestetico e che stona con il resto del design del computer portatile, è la presenza delle 4 ventole montate posteriormente, purtroppo necessarie a ridurre le temperature del sistema, equipaggiato con un processore da desktop. I materiali utilizzati sembrano resistenti e saldi, l'assemblaggio è di ottima qualità e persino l'appendice che ospitale ventole non mostra alcun segnodi cedimento sotto pressione.

Tra i dettagli segnalo la presenza di una chiusura magnetica e non a gancio, che sinceramente trovo più funzionale e sicura. Finalmente c’è una disposizione intelligente di prese e porta varie! A destra solo il vano CD/DVD e frontale solo il lettore di memory card (ma per me potevano metterlo benissimo a lato). Tutto il resto si trova sul lato sinistro mentre dietro ci sono ancora 2 porte USB e il cavo dell’alimentazione che fanno compagnia al dissipatore composto da 4 ventole. Dispiace l'assenza del sintonizzatore TV.

Processore e overclock 

La caratteristica che rende l'Asus C90S un notebook eccezionale, è la presenza di un processore per desktop Intel Core 2 Duo E6600 da 2400 MHz, overcloccabile via software, per mezzo dell'utility Turbo Gear. Confermo che è tutto vero! Basta accedere alla GUI di Turbo Gear e selezionare la modalità Overclock per sentire subito aumentare i giri del motore (ehm... delle ventole :) ). La frequenza di clock della CPU salirà dagli ordinari 2.4GHz a 2.8GHz, mantenendo il moltiplicatore invariato (9x) ma aumentando la frequenza del BUS che sale da 266 a 307MHz,come si può notare dai due screenshot di CPU-z che seguono:

Asus C90 test

Asus C90 testOvviamente, Asus non poteva abbinare ad un processore per desktop il chipset Mobile 965 Express della piattaforma Santa Rosa. La scelta è caduta, invece, su un chipset Intel 956GC, nome in codice Lakeport, composto da MHC 82945GC compatibile con memorie DDR2 fino a 667MHz e southbridge ICH7.

I due banchi di memoria impiegati sono prodotti da Nanya ed hanno una capacità di 1024MB ciascuno. Sono due So-DIMM DDR2-667 ma il bus di sistema non riesce ad andare oltre i 533MHz.

Temperature e rumorosità

Con un processore da desktop, l'Asus C90S scalda parecchio. Per questa ragione Asus ha progettato un innovativo sistema di raffreddamento composto da quattro heat pipes, delle quali ben due, accoppiate, servono a dissipare il solo processore, convogliando il calore prodotto verso le ventole. Per favorire la ventilazione, il profilo del case ha una forma a cuneo, più bassa avanti e più alta dietro.

Nonostante questi accorgimenti, il calore è comunque avvertibile anche sulla base del notebook, nella zona sulla quale, di solito, si appoggia il polso sinistro. Mi sento di consigliare quindi l’aggiunta di una base raffreddante, come quella recensita qualche giorno fa da Notebook Italia, per abbassare le temperature del computer portatile.

La rumorosità del sistema di raffreddamento è impercettibile in condizioni d'impiego normali. Solo durante la fase di testing, con diversi benchmark finalizzati a stressare il processore portando il suo carico al 100%, ho sentito l'attivazione istantanea delle ventole ad altissimi giri, con un conseguente innalzamento delle emissioni acustiche. Voglio però sottolineare che questa situazione non rappresenta la normalità.

Durante lo svolgimento del suddetto test di stress per verificare le temperature di soglia del notebook (il test consiste nel far girare il Test di Stabilità di Everest per 30 minuti) ho registrato un comportamento curioso: lanciando la prova con Turbo Gear impostato su modalità Standard, la CPU si è assestata su 75° mentre l'hard disk su 54°; lo stesso test condotto in stato Overclock mi ha dato una temperatura massima di 73° per il processore. Sembra, quindi, che il sistema di raffreddamento sia più efficace in modalità Overclock rispetto alla modalità Standard, forse per via diuna diversa impostazione del regime di rotazione delle ventole.

Asus C90 test

Asus C90 testIn generale, per quanto riguarda le prestazioni, ho utilizzato il C90S con programmi come Flash e Photoshop, ma il processore non ha dato segni di cedimento, mai un rallentamento.

Interfacce

Lato anteriore: La parte frontale delnotebook ha un design estremamente lineare, interrotta solo dalla fessura del lettore di schede di memoria. Manca la consueta levetta di apertura del coperchio perché è stata utilizzata una chiusura magnetica.

Asus C90 anteriore Lato destro: Purtroppo per i destrimani, non ci sono interfacce sul lato destro, occupato solo dal cassetto del masterizzatore. Bisognerà impiegare una delle due USB sul retro del notebook per collegare un mouse.

Asus C90 destra Lato sinistro: Il versante sinistro, invece, è letteralmente affollato di porte. Possiamo elencare una USB, una FireWire, due jack cuffie e microfono, un connettore e-SATA, separato da RJ-11 e RJ-45, da una tripletta di uscite video, HDMI, S-Video e VGA.

Asus C90 sinistra Lato posteriore: Sul retro, occupato quasi integralmente dalla sporgenza che ospita le quattro ventole, troviamo anche due porte USB.

Asus C90 posterioreAudio

Il sistema audio è di buon livello, con un suono limpido, alti cristallini e bassi corposi. Anche alzando il volume al massimo non rilevo distorsioni o i soliti gracchiamenti che si sentono sui computer portatili. Trovo forse poco indicata la posizione degli autoparlanti, posti sul lato frontale, che possono venire facilmente coperti dagli avambracci. Tranne che per questo piccolo dettaglio, il suono arriva all'utente forte e diretto.

Video

Lo schermo è un pannello LCD da 15.4 pollici prodotto da Chi Mei Optoelectronics e possiede una risoluzione WSXGA+ di 1600x1050, che reputo abbastanza alta per gli standard cui ero abituato. Nonostante una luminosità non eccelsa e angoli di visione un po' bassi, il contrasto è all'altezza di quello di un monitor esterno. Guadare un film o una galleria di immagini è un vero piacere!

  • Modello: N154Z1
  • Diagonale: 15.4"
  • Risoluzione: 1680x1050
  • Pixel Pitch(mm): 0.197
  • Luminosità(nits): 200
  • Angoli di visione (U/D/R/L): 40/60/60/60
  • Contrasto: 500:1
  • Numero di colori: 262K
  • Consumo (w): 5.5
  • Tempo di risposta(ms): 16

La scheda grafica, una NVIDIA GeForce 8600 GT con 512MB di memoria dedicata, è tutto ciò che un gamer possa desiderare, almeno attualmente. Grazie alla sua potenza grafica, il notebook riesce a supportare qualsiasi applicazione o programma di grafica 3D, senza subire rallentamenti o crash del sistema. Un ottimo paramentro di giudizio è sicuramente dato dai test effettuati, che rivelano prestazioni grafiche, se non da primato, sicuramente elevate. Chiunque voglia utilizzare il C90S come piattaforma da gioco mobile, troverà nel suo hardware un valido supporto per tutti i giochi di ultima generazione, anche quelli che richiedono la compatibilità con le API DirectX 10. In più, la GPU è montata su un modulo MXMII, e potrà essere, quindi, aggiornata o sostituita in futuro.

Sicuramente degna di nota è la webcam da 2 megapixel e orientabile. La gran parte dei notebook ne possiede una fissa, costringendo ad inquadrature scomode e a posizioni statiche. Ottima la qualità dell’immagine persino superiore a webcam esterne che ho avuto modo di usare.

Test

L'Indice delle Prestazioni di Windows Vista mostra un leggero collo di bottiglia in corrispondenza dell'hard disk:

Asus C90 test Abbiamo già detto come l'Asus C90S sia caratterizzato dalla possibilità di overcloccare il processore attraverso Tubo Gear: impostato in modalità Overclocking, il sistema aumenta le prestazioni di un 10-15%. Per sottolineare questa sua particolarità ho ripetuto i test due volte, una in modalità Standard e l'altra in modalità Overclocked.

  • Pcmark05:

Asus C90 test

Asus C90 test

  • 3DMark06:

Asus C90 test

Asus C90 test

  • 3DMark05:

Asus C90 test

Asus C90 test

  • Superpi:

Standard

Image

Image

Image

Overclocking

Image

Image

Image

  • HDTune:

Asus C90 test Dispositivi di input

La tastiera mi sembra molto solida e non flette quando sottoposta a pressione con le mani. I tasti hanno un buon feedback e risultano molto silenziosi durante la digitazione, ma hanno una disposizione che non mi convince pienamente: i tasti "Ctrl" e "Fn" sono invertiti rispetto a quanto sono abituato ("Fn" è sul lato più esterno), il che mi ha creato non pochi problemi di adattamento e difficoltà a usare le scorciatoie per i programmi di grafica e non solo. Inoltre, per usare il pulsante "Stamp" è necessario utilizzare una combo da tastiera con "Fn", risultando un po' scomodo. Quando mi sposto a digitare sul lato destro della tastiera si sente la vibrazione dei tasti, ma ciò succedeva anche su altri notebook che ho provato e con il tempo ci si abitua.

Asus C90 tastiera Nella parte superiore della tastiera, spostati sul lato destro, sono presenti quattro pulsanti di accesso rapido. Ciascuno è provvisto di una diversa funzionalità: accesso ad internet, e-mail, attivazione/disattivazione touchpad, Turbo Gear (SaveMode, Standard, Gaming e Overclocking).

Il touchpad è ampio e leggermente decentrato. I tasti color argento racchiudono nel mezzo il lettore di impronte digitali, e sono abbastanza silenziosi.

Sistema operativo

Il sistema operativo preistallato è Windows Vista Home Premium, spettacolare per alcuni versi, ma impegnativo per altri. La visualizzazione "Passa da una finestra all’altra" di Vista è davvero comoda oltre che sorprendente, e non genera rallentamenti anche con un buon numero di programmi aperti. Alcuni utenti però hanno riscontrato incompatibilità e problemi di driver, tanto da non riuscire a sfruttare appieno le prestazioni del notebook. In modalità overclock, ad esempio, i 3DMark o qualche gioco di ultima generazione si bloccavano dando un errore di ripristino dei driver video. La soluzione a questi problemi è l'installazione di driver video alternativi.

Per chi non fosse soddisfatto di Windows Vista, è comunque possibile installare Windows XP. In questo caso, Asus favorisce il downgrade, fornendo dul suo sito tutti i driver necessari.

Autonomia

La durata della batteria è stata testata con il consueto test empirico consistente nella riproduzione di un DVD a luminosità massima e con audio da altoparlanti. Queste le durate ottenute nei vari stati di risparmio energetico:

  • Turbo Gear, modalità Standard, con bluetooth e wireless accesi, il notebook si è spento dopo 48 minuti;
  • Turbo Gear, modalità Battery Saving, con wireless disabilitato, la batteria ha alimentato il portatile per 1:10 h.

Nel complesso mi sembra un risultato accettabile, considerando i componenti avidi di energia.

Disassemblaggio

Le capacità di aggiornamento e l'accessibilità ai componenti dell'Asus C90S sono estreme: quasi tutto il fondo del notebook è ricoperto da un unico pannello, estremamente semplice da rimuovere. Si guadagna così immediatamente accesso alla scheda madre, all'hard disk, alle memorie, agli slot PCI-E mini card e al sistema di raffreddamento. Quest'ultimo comprende 4 haet pipes e altrettante ventole di raffreddamento, una coppia è destinata al processore e l'altra alla scheda grafica.

Asus C90 fondo

Asus C90 disassemblaggio

Asus C90 disassemblaggio

Asus C90 disassemblaggio

Asus C90 disassemblaggio

Asus C90 disassemblaggio

L'ottima upgradabilità della macchina è testimoniata dalla presenza di uno slot MXMII (chiaramente visibile in primo piano al centro del notebook).

Conclusioni

L'Asus C90S è un notebook desktop replacement dall'ottimo compromesso prezzo/prestazioni. La configurazione hardware, un inconsueto miscuglio di componenti per notebook e per desktop, ne fanno una buona piattaforma multimediale per guardare DVD, per ascoltare musica, per navigare su Internet e per giocare con i videogiochi di ultima generazione.

La sua potenza di calcolo, superiore anche a quella dei migliori sistemi notebook, lo rende anche adatto come stazione di lavoro. Nonostante un sistema di raffreddamento particolarmente complesso, Asus è riuscita ad ottimizzare il design del notebook, a vantaggio delle dimensioni esterne che sono, tutto sommato, compatte. Mi ritengo molto soddisfatto del mio acquisto e sento di consigliarlo a tutti coloro che hanno bisogno, per lavoro e per svago, di prestazioni e potenza.

Commenti (7) 

RSS dei commenti
che bomba ragazzi! che risultati.. :shock:  
0

creed

ottobre 06, 2007

ragazzi complimenti per l'ottima recensione! alla faccia di chi diceva che il C90S non era overcloccabile!! una potenza di processore e di tecnologia! Ben fatto Asus! non mi ricordo, ma quei risultati sono da record?  
0

anto68

ottobre 06, 2007

sono da record i risultati del processore, ma non quelli nella grafica 3D.
nel gaming 3D l'Asus G2S ha fatto meglio  
0

Ultimate

ottobre 06, 2007

ma G2S e C90S hanno la stessa grafica..come è possibile?  
0

anto68

ottobre 06, 2007

Il G2S ha la ram GDDR3, una bella differenza smilies/smiley.gif  
0

Galadh

ottobre 07, 2007

bella recensione ragazzi!  
0

bani23

ottobre 07, 2007

possiedo un monitor DELL 30" ris. 2560x1600 l'ingresso è DVI-D dual link, vorrei sapere come posso collegare il C90S che ho appena prenotato? inoltre perdo in risoluzione?  
0

sergio4

novembre 16, 2007

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy