Home Recensioni Recensione Acer Aspire 6920 - Impressioni generali

Recensione Acer Aspire 6920 - Impressioni generali

ImageLa prima recensione di un notebook della serie Gemstone Blue di Acer, Aspire 6920, piattaforma multimediale completa di unità ottica Blu-Ray, sistema audio Dolby Home Theater e schermo da 16" con rapporto cinematografico 16:9.

Design e qualità costruttiva

Acer è la prima azienda a portare sul mercato una linea di notebook equipaggiati con i nuovissimi display panoramici da 18,4’’ e 16’’. Perché queste dimensioni inconsuete? Il rapporto 16:9 “schiaccia” ulteriormente lo schermo, aumentando l'area visualizzabile in orizzontale. Probabilmente, ci si è resi conto che uno schermo da 15 pollici con rapporto 16:9 avrebbe disorientato molti utenti abituati all'ormai familiare formato 16:10. Si è scelto, così, di adottare un fattore di forma che consentisse di avere un'area visualizzabile della stessa altezza di uno schermo da 15.4’’. Approfondiremo l’argomento nella sezione Video e Schermo.

Image

Gemstone Blue è il nome del consept di design cui si ispira la famiglia di notebook per l'intrattenimento digitale cui appartiene anche l'Aspire 6920, ma, per metonimia, la denominazione è passata ad identificare la serie stessa. Pertanto, con "Gemstone Blue" facciamo riferimento sia ad una particolare matrice stilistica, sia ai notebook che l'adottano.

Image

Image

Gemstone Blue è l'evoluzione del design Gemstone, ispirato alla forma di una pietra levigata dal tempo, e caratterizzato da spigoli smussati e da linee che percorrono lo chassis e lo tagliano come fenditure nella roccia. L'aggiunta dell'aggettivo Blue richiama non solo i vari LED di colore blu sparsi un po’ dappertutto, ma anche la presenza su ogni modello del lettore Blu-ray Disc, per la fruizione di contenuti ad alta definizione.

Image

Lo schermo si richiude sulla base attraverso una cerniera cilindrica, simile al sistema di chiusura di alcuni Sony Vaio, che ruota con un movimento fluido e preciso, senza la minima flessione o scricchiolio. Il telaio dello schermo ospita anche l'ormai immancabile webcam integrata.

Image

La copertura esterna dello schermo ha una gradevole finitura lucida di colore nero, con il logo Acer posizionato nel centro. Il corpo del notebook, invece, è bicolore: prevalentemente nero nella zona della tastiera e delle casse, grigio nella zona del touchpad e del poggiapolsi, con impressa una decorazione, chiamata NeoWeave, che disegna sulla superficie una trama gradevole al tatto e alla vista.

Image

Image

Il corpo del notebook sembra leggermente sproporzionato rispetto allo schermo, impressione alla quale contribuisce non solo il rapporto di forma del monitor, ma anche l’elevato spessore dello chassis. In compenso, è evidente lo sforzo di Acer di conferire all'Aspire 6920 un aspetto moderno, che rompe con i canoni estetici del passato, per andare alla ricerca di nuove soluzioni tecniche e stilistiche.

Image

Accendendo il nostro Acer Aspire 6920 abbiamo l'impressione di trovarci davanti alla plancia di comando di un'astronave: una luce bluetta parte dal pulsante d'accensione e si dirige verso lo schermo per poi diramarsi dalle due estremità della cerniera del coperchio e da una miriade di LED disseminati per tutto il notebook. A sinistra della tastiera, la luce disegna i controlli della console Cinedash. Al buio, lo spettacolo è davvero suggestivo.


Commenti (12) 

RSS dei commenti
che anteprima!!!
l'ho visto proprio ieri e mi aveva incuriosito... finalmente il Blu-Ray inizia ad essere sdoganato anche sui notebook alla portata di noi comuni mortali!!
comunque mi sembra ottimo questo Acer Aspire 6920  
0

pippo76

aprile 23, 2008

beh..mi avete smontato tutte le aspettative.. cavoli.. io puntavo proprio su questo note.. la versione più c@zzuta nel formato 16"... con t9300... ma da quanto ho letto.. ci son molte incognite sulla qualità.. tipo il riscaldamento che può danneggiare la parte inferiore sinistra dello schermo.. e poi.. non so come sia il 1080p... si vede bene? e ad usarlo con le applicazioni?? e con qualche giochino?? io giocherei MOLTO VOLENTIERI.. a titoli del calibro di PES.. gioco solo a quello!! sarebbe veramente molto problematico giocarci??

Io ora devo sostituire il mio DV 9095 eu.. mi ridanno indietro tutti i soldi.. 1700€ circa.. + assicurazione per altri 2 anni.. insomma.. mi tornano in mano 1900€.. ed ho già una borsa per un 17".. quindi il 16" non sarebbe un problema.. dato che lo traporto facile comunque.. ma è più pesante del mio HP?? che dite??

Altrimenti.. puntavo sull'asus m50 o pro58... mahhh  
0

orei

aprile 23, 2008

si ho letto anche io la cosa dell'aria calda. ma anche quello da 18" ha la stessa cosa? bah
pero' dai, cerchiamo di essere ottimisti, se hanno messo lo sbocco dell'aria calda li' avranno fatto i loro conti ed avranno capito che non puo' danneggiare lo schermo  
0

pippo76

aprile 23, 2008

no in effetti lo schermo dovrebbe sopportare quelle temperature. l'unico dubbio è che nel tempo( tanto tempo) quella zona potrebbe "sbiadirsi" rispetto al resto dello schermo. niente comunque che un buon software di ricalibrazione non possa aggiustare.  
0

ilanur

aprile 23, 2008

poi la flessione dei tasti.. uhmmm.. mahh..
cos'è quella cosa della ricalibrazione?? mai sentita!!!

Poi secondo voi.. ci sarà il modo di spegner tutte quelle lucine azzurre?? sai com'è.. se son al buio a guardare un film.. certe luci che sparano.. sarebbe meglio non averle no??

quelle sul mio pavilion, sono abbastanza soft.. quella che si vede uscire da li.. maròòòò è un raggio traente dell'uss enterprise di kirk!!! smilies/cheesy.gif

Poi ragas però.. che dotazione hardware che ha.. peccato non abbiano dotato il tutto di 1GB di memoria dedicata per il nuovo sistema usato da vista, come negli asus..

Io poi.. dovrei usare il pc in uni.. per architettura.. uso cad, sketchup, excel, photoshop, word, illustrator.. etc... secondo voi.. la risoluzione e la dimesione anomala dello schermo.. può portare a dei problemi??

Chiaro.. che..mi guardo film a nastro ehh..  
0

orei

aprile 23, 2008

cool, pero' aspetterei l'aggiornamento delle schede video Nvidia 9000M prima di comprarlo  
0

Ultimate

aprile 23, 2008


Poi ragas però.. che dotazione hardware che ha.. peccato non abbiano dotato il tutto di 1GB di memoria dedicata per il nuovo sistema usato da vista, come negli asus.


parli di Intel Turbo Memory? dicono tutti che non serve praticamente a nulla  
0

Ultimate

aprile 23, 2008

in che senso.. l'aggiornamento delle schede video della serie 9000m? su questo, dovrebbe esserci la 9600m.. è gia aggiornata.. o ne devono uscire delle altre?? perchè se ne escono delle altre.. mi sa che si va all'estate, con la piattaforma nuova dell'intel..  
0

orei

aprile 23, 2008

come è spiegato nell'articolo, le attuali schede video Nvidia GeForce 9000, come la 9500m che si trova sugli Acer Aspire 6920,non sono GPU nuove, ma sono le vecchie schede video fabbricate a 65nm  
0

Dgenie

aprile 23, 2008

secondo me certi commenti sono esagerati..
Blu Ray, schermo 16:9, telecomando, TV tuner... a 1000 euro! ma è eccezionale! ricordatevi che con la stessa cifra ora si compra un notebook con lo stesso processore e scheda video, ma nettamente inferiore come features multimediali!  
0

lex

aprile 23, 2008

allora ragass.. ieri son stato da Medi@worl.. beh.. ho TOCCATO con mano, il 16" in offerta volantino.. la tastiera secondo me è ottima.. quindi o che io ero abituato a tastiere del pir.. oppure il prodotto lasciatovi in test.. bohh..
Purtroppo il modello aveva lo schermo non FULLHD in 16"... quindi non ho potuto testarne la qualità sotto il profilo che più m'interessava.. peccato.. spero di vederlo dal vivo, in qualche altra catena..

Per il resto, mi sembrava veramente solido, le cerniere dello schermo, non facevano nessun gioco, ed anche questo era un aspetto che volevo considerare..

Se non fossi dubbioso sul fatto che fra meno di un mese, la nuova piattaforma Montevina dovrebbe far il suo ingresso, con un conseguente molto probabile, ribasso dei prezzi dei note, comprerei subito la versione più toga del 16".. voi che dite??  
0

orei

maggio 05, 2008

per gli amanti del pinguino:
ottime notizie, linux funziona perfettamente out of the box. compresa scheda wifi, bluethoot e il mitico acer cinedash. solo il tv tuner non ho avuto il tempo di provare, il resto è ok.

distribuzioni provate: ubuntu 8.04 gnome e backtrack 3.0 beta in versione live.
da segnalare wubi per l'installazione semplificata di linux ubuntu hardy da sistema operativo microsoft. a mio parere una vera e propria rivoluzione. unica pecca l'accesso al disco leggermente più lento che in una normale installazione su ext3( comunque è quasi impercettibile nell'uso quotidiano).  
0

ilanur

maggio 07, 2008

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy