Home News Processori Intel Diamondville per desktop e laptop low cost

Processori Intel Diamondville per desktop e laptop low cost

ImageIn occasione del Mobility Summit 2008, Intel diffondealcuni dettagli tecnici dei processori Diamondville, che equipaggeranno i laprop low cost di Asus, Acer, HP, MSI ed altri, a partire da Giugno 2008.

Dopo aver svelato i primi dettagli tecnici dei processori Intel Silverthorne che andranno ad equipaggiare la Mobile Platform 2008 per i futuri subnotebook MID e UMPC, il chipmaker californiano rende note le specifiche dell'equivalente processore economico, conosciuto con il nome in codice Diamondville, che costituirà la base dei prossimi PC low-cost, sia laptop che desktop SFF (Small form Factor).

{multithumb}

Motherboard Intel Shelton 08 con processore Diamondville
Motherboard Intel Shelton 08 con processore Diamondville
Come i processori Intel Silverthorne, anche le CPU Diamondville saranno single core, ma disporranno della tecnologia HyperThreading per garantire migliori performance con i software multithreaded. Si tratta del revival di una tecnologia assai risalente nel tempo, introdotta in ambito desktop con i processori Pentium 4, che ha suscitato non poche critiche fra gli operatori del settore, i quali rimproverano ad Intel di aver spacciato per nuova una architettura già vecchia.

Contro questa conclusione, però, deporrebbe il fatto che i processori Diamondville, insiame ai loro omologhi di fascia superiore Silverthorne, saranno fabbricati con processo a 45nm e useranno per la prima volta nella storia di Intel la tecnica di esecuzione in ordine. A differenza delle attuali CPU Intel, Diamondville eseguirà le istruzioni nell'ordine prestabilito dal programmatore. E' facile dedurre che questa scelta influirà negativamente sulle performance, a vantaggio dei consumi.

L'architettura single-core consentirà, comunque, di contenere i consumi ed i costi di questi processori, raggiungendo l'obiettivo di un TDP di appena 4W ed una dissipazione totalmente passiva. Le performance, invece, saranno alquanto sacrificate, avvicinandosi a quelle dei processori Pentium M (CPU per notebook single core risalenti al 2004).

Si conoscono i processor number delle due versioni single-core, 270 per i notebook e 230 per i desktop, ed alcune caratteristiche tecniche: FSB a 533MHz, 512KB di cache L2 e 1.6GHz di frequenza di clock. Essi saranno disponibili a partire da Maggio-Giugno 2008.
Secondo le prime indiscrezioni, a settembre Intel potrebbe introdurre anche una versione dual-core di Diamondville per desktop, sotto il nome di Celeron 300.

I processori Intel Diamondville faranno parte della piattaforma Intel Shelton 08, che sarà adottata sia nei laptop low-cost della prossima generazione (Acer, MSI, Asus Eee PC, Gigabyte), sia in desktop compatti SFF (Small Form Factor) simili al MacMini di Apple (la stessa casa di Cupertino è fra i PC vendor accreditati come possibili acquirenti di questa piattaforma).

Il costo di questi dispositivi dovrebbe aggirarsi, in media, intorno ai 250$ e si rivolgeranno prevalentemente ai mercati dei Paesi emergenti.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy