Home News Portatili Toshiba con batterie fuel cell in ritardo

Portatili Toshiba con batterie fuel cell in ritardo

Portatili Toshiba con batterie fuel cell in ritardoToshiba rimanda il lancio delle sue prime batterie a combustibile basate su tecnologia DMFC, a causa di difficoltà nell'approvvigionamento di alcuni componenti non specificati: l'introduzione sul mercato avverrà a fine anno, e non per la fine del mese di marzo.

Dovremo aspettare ancora alcuni mesi prima di poter utilizzare sui telefoni cellulari ed i computer portatili le cosiddette "pile a combustibile" di Toshiba. Il lancio subirà infatti un ritardo di quasi tre trimestri, a causa della scarsa reperibilità di alcuni elementi, la cui natura non è stata specificata dal produttore nipponico. Le batterie DMFC (Direct Methanol Fuel Cell) dovrebbero dunque essere disponibili per la fine del 2009, e non entro la fine del mese di marzo come annunciato in precedenza dal presidente di Toshiba Atsutoshi Nishida.

Toshiba DMFC

La tecnologia DMFC sfrutta il principio di ossidazione diretta di idrocarburi liquidi, generando elettricità per mezzo di celle facilmente sostituibili. L'efficienza energetica delle batterie DMFC è tale che la tecnologia in questione, pur avvalendosi effettivamente di combustibile, risulta più ecologica rispetto alle attuali batterie agli ioni di litio.

Essa può essere impiegata inoltre per alimentare dispositivi di dimensioni molto ridotte, come smartphone, telefoni cellulari e PDA. La multinazionale giapponese continua ad investire tante risorse e fiducia nel progetto; Toshiba si aspetta infatti di ottenere dai dispositivi DMFC based introiti superiori ad un miliardo di dollari annui a partire dal 2015.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy