Home News Pioneer DreamBook Light IL1 sfida Asus Eee PC

Pioneer DreamBook Light IL1 sfida Asus Eee PC

ImageAncora un nuovo laptop low-cost concorrente dell'Asus Eee PC: Pioneer DreamBook Light IL1, basato su piattaforma VIA e dotato di un look gradevole e di ampia possibilità di personalizzazione dei componenti.

È Pioneer l'ultima azienda a scendere in lizza sul terreno dei notebook low-cost da 7 pollici, con l'introduzione del nuovo DreamBook Light IL1. Il subnotebook Pineer è solo l'ultimo dei numerosi concorrenti, o aspiranti tali, che hanno affollato la fascia di prezzo inferiore ai 400 euro, dopo il successo riscosso dall'Asus Eee PC.

La dotazione hardware è basata su piattaforma VIA con un processore VIA C7-M a 1GHz, supportato da 1GB di memoria e uno schermo LCD da 7 pollici, con risoluzione di 800×480 pixel (identico a quello dell' Eee PC). Ampia la connettività che può avvalersi di due porte USB, un lettore di schede 3in1 (SD/MMC/MS), nonchè delle interfacce RJ11 e RJ45.

Image

Per ora, Pioneer non propone nulla di rivoluzionario rispetto ai suoi concorrenti, ma il DreamBook potrà essere configurato a seconda delle esigenze dell'utente, con la possibilità di personalizzare un modello al massimo delle proprie attese. Tra le opzioni disponibili, segnaliamo un disco allo stato solido (SSD) da 2GB, 4GB o 8GB in alternativa ad un tradizionale hard disk a piattelli magnetici da 1.8" e 40GB di capacità, e la possibilità di scegliere fra una batteria a 2 celle LiFePO4 (3600mA, 6.5V), a 4 celle Li (4800mA, 7.4V), a 6 celle Li (7200mA, 7.4V), o a 6 celle ai polimeri di Litio LiFePO4, (5100mA, 6.5V).

Nel peso di circa 1Kg e nelle dimensioni di 244×172x28.5 mm, Pioneer DreamBook Light IL1 integra una dotazione di componenti completa e sufficiente per svolgere i più comuni task, anche se non dispone di una webcam integrata e di connessione wireless, per le quali occorrerà acquistare delle periferiche esterne. Il sistema operativo preinstallato è Ubuntu Linux, ma sarà possibile optare per Windows XP o Windows Vista. Il suo prezzo, all'estero, è di 450$, circa 350 euro. 

 

Commenti (3) 

RSS dei commenti
Pro:
-Ubuntu;
-1 GB di RAM:
Contro:
-Mancanza Wireless;
-Processore;  
0

abarth

febbraio 11, 2008

:?: ..perchè invece di quel cornicione così grosso e largo intorno allo schermo, non ampliano la superfice dello schermo, lasciando invariate le dimensione del notebookkino smilies/cheesy.gif

PS: stesso discorso vale anche per l' iiipissì smilies/cheesy.gif  
0

alfonso60

febbraio 13, 2008

windows vista secondo me qui sopra arranca.  
0

Fibro

febbraio 13, 2008

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy