Home News Padfone Infinity nei primi test. Promosso con lode!

Padfone Infinity nei primi test. Promosso con lode!

Padfone Infinity: primi testTempo di test per lo smartphone ASUS Padfone Infinity, che può anche trasformarsi in tablet grazie alla Padfone Station da 10.1 pollici. I primi risultati sono di assoluto rilievo.

Tra qualche settimana sarà in commercio anche in Italia il Padfone Infinity, lo smartphone premium che vanta caratteristiche tecniche di alto livello e che può trasformarsi in tablet quando agganciato alla docking station. Dopo avervi mostrato il primo unboxing oggi vi proponiamo invece i risultati di alcuni benchmark, tra cui Quadrant, NenaMark2, Geekbench, GLBenchmark 2.5.1 e AnTuTu.

ASUS Padfone Infinity

ASUS Padfone Infinity ha una piattaforma hardware composta da SoC Qualcomm Snapdragon 600, formato da processore quad core da 1.7 GHz di classe ARM Cortex A15 e GPU Adreno 320, affiancato da 2 GB di RAM e da 32 o 64 GB di memoria per l'archiviazione dei dati, una soluzione del tutto accostabile dunque ai top gamma di altri produttori come il Samsung Galaxy S4 o l'HTC One, entrambi basati sullo stesso SoC. Sarebbe stato interessante anche testare device basati su soluzioni alternative come il Samsung Exynos 5 Octa o l'Nvidia Tegra 4, ma al momento non ci sono ancora sul mercato prodotti che ne facciano uso. In ogni caso i risultati sono davvero ottimi e pongono il Padfone Infinity al vertice della sua categoria, con uno scarto minimo rispetto ad esempio proprio al Galaxy S4, differenze dovute molto probabilmente all'ottimizzazione dei driver, anche perché nei test è stato usato un esemplare di preproduzione, ma che nel quotidiano non producono di fatto alcun vantaggio o svantaggio prestazionale.

Partiamo da Quadrant, tool che misura le performance di CPU, GPU, I/O e memory throughput. I risultati ottenuti nel test, in cui però non figura lo smartphone Samsung, sono come si può vedere ottimi e consentono all'ASUS di staccare nettamente tutti gli altri prodotti di generazione precedente. Anche AnTutu però rileva le prestazioni degli stessi componenti e, in questo benchmark in cui viene impiegato anche il Samsung, il Padfone Infinity raggiunge il punteggio di 24543, appena 350 punti in meno rispetto al Galaxy S4.

Geekbench fornisce invece una suite di test per misurare le performance di processore e memoria e anche in questo caso lo smartphone ASUS raggiunge i risultati migliori, anche paragonandolo al tablet Nexus 10 con processore quad core Samsung Exynos 5250. NenaMark2 invece è basato sulle librerie OpenGL 2.0 ed è in grado di spingere al limite le capacità di calcolo delle moderne GPU ultramobili. La GPU Adreno 320 fa misurare un framerate di ben 60 FPS, più che sufficiente a garantire fluidità anche con i giochi di ultima generazione. Ottimi punteggi infine anche con GL Benchmark 2.5.1, un test più vecchio, che non rappresenta la qualità dei titoli attuali ma che garantisce comunque un buon metro di paragone cross-platform.

Insomma l'ASUS Padfone Infinity non è solo bello e versatile ma anche potente e già molto ben ottimizzato e promette quindi prestazioni assolutamente allineate a quelle dei migliori prodotti della concorrenza, una volta giunto sul mercato.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy