Home Recensioni Recensione Oukitel C5 Pro - Design e schermo

Recensione Oukitel C5 Pro - Design e schermo

Recensione di Oukitel C5 ProLa nostra recensione di Oukitel C5 PRO, smartphone Android 6.0 con pochi fronzoli e tanta sostanza, pensato per chi ha un preventivo di spesa molto limitato ma non voglia rinunciare alle possibilità offerte da un moderno terminle 4G.

Design e schermo

Sotto il punto di vista estetico questo Oukitel è frontalmente anonimo, mentre posteriormente sfoggia una trama militare a rilievo in colorazione bianca nel mio caso ma disponibile anche in oro, argento e nero.
La texture “camo” è chiaramente rivolta ad un pubblico molto giovane che gradisce questo tipo di finitura (ad esempio a me piace proprio perché inusuale) ma nella presa ad una mano rende lo smartphone scivoloso ed incline a cadute che, con altri materiali, sarebbero meno frequenti. L’ergonomia è penalizzata, inoltre, da un peso di 178 grammi (4 grammi in più di quelli dichiarati dal produttore) che si fa sentire in tasca ed anche nel palmo della mano. Il peso eccessivo, di solito imputabile alla presenza di grandi batterie, è qui dovuto al frame laterale realizzato in una lega di zinco, materiale che pesa sino a tre volte in più rispetto ad un classico alluminio. Ma se il peso cresce lo fa anche il grado di resistenza, che, come sottolinea il produttore sulla sua pagina ufficiale, permette a questo device di essere usato come un martello per infiggere chiodi e sopravvivere a questo fantasioso esperimento.

La cover posteriore ha un effetto camouflage a rilievo

Interfacce sul lato superioreIl frame laterale è in lega d zinco, un materiale molto resistente ma pesante

178 grammi non sono tantissimi, ma rapportati ad un dispositivo con uno schermo da cinque pollici diventano tanti. Lo schermo montato è un’unità da cinque pollici IPS, che soffre molto sotto la luce diretta del sole e l’inclinazione dello schermo. Sembra sia stato usato un pannello abbastanza vecchio come tecnologia, anche perché è ben visibile anche ad occhio nudo l'intercapedine fra vetro protettivo e pannello, oltre a riconoscere soli due punti di pressione contemporaneamente.
Compresi ed accettati i limiti di questo display, la digitazione quotidiana è confortevole, ma segnalo che su superfici piane il tasto Indietro sembra perdere sensibilità, cosa che invece non ho riscontrato mentre impugnavo lo smartphone.

La cover posteriore è removibile

Il telaio ospita unicamente una porta microUSB ed il jack audio sul lato superiore perché gli slot per SIM card e per la microSD sono posizionati sotto la cover in plastica removibile.


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy