Home Articoli Nvidia GeForce 9800M GTX e le altre schede video per enthusiast gamers

Nvidia GeForce 9800M GTX e le altre schede video per enthusiast gamers

Nvidia GeForce 9800M GTX e le altre schede video per enthusiast gamersNvidia rilascia le nuove schede grafiche per notebook di fascia enthusiast: Nvidia GeForce 9700M GT/GTS e Nvidia GeForce 9800M GT/GTS/GTX promettono prestazioni 3D ai massimi livelli ma anche maggiore efficienza energetica.

Nvidia ha ufficializzato le sue nuove schede video per notebook di fascia enthusiast: cinque nuovi modelli, tre della serie 9800M e due 9700M, che completano l’offerta di Nvidia per il panorama mobile, posizionandosi ai vertici prestazionali nel 3D e nel gaming.  Queste GPU andranno ad equipaggiare molte delle nuove macchine da gioco portatili con l'obiettivo di assottigliare ulteriormente il divario che separa i notebook dai desktop nel settore del 3D gaming.

Nvidia Geforce 9800M GTX

Ecco tutti i modelli presentati in questi giorni, dei quali riportiamo il numero di shaders, il core e i GIGAFlops generati:

ModelloCoreFrequenza coreShadersFrequenza shadersCapacità di calcoloTexture fill-rate (miliardi/s)
Interfaccia memoriaClock memoriaMemory Bandwidth
Nvidia Geforce 9700M GTG96625MHz321550MHZ148.8 Gigaflops10.0
128-bit800MHz25.6GB/s
Nvidia Geforce 9700M GTSG94530MHz481325MHz190.8 Gigaflops12.7
256-bit800MHz51.2GB/s
Nvidia Geforce 9800M GTSG94600MHz641500MHz288 Gigaflops19.2
256-bit800MHz51.2GB/s
Nvidia Geforce 9800M GT

G94

500MHz961250MHz360 Gigaflops24.0256-bit800MHz51.2GB/s
Nvidia Geforce 9800M GTXG92500MHz1121250MHz420 Gigaflops28.0256-bit800MHz51.2GB/s

Anche se è basata sullo stesso core G92 della Nvidia GeForce 8800M GTX, la GeForce 9800M GTX sembra in grado di riuscire a scalzare la precedente GPU top di gamma dal trono, potendo contare sullo stesso core con frequenze di funzionamento superiori. Il modello Nvidia GeForce 9800M GTS, invece, sarà verosimilmente posizionabile tra la 8800M GTS e la GTX, potendo contare su un numero inferiore di shaders della 8800M GTS ma frequenze decisamente più spinte.

Nvidia Geforce 9800M GTX

Inconsueta la scelta di assegnare la sigla GTS, che solitamente sta ad indicare una scheda leggermente superiore, ad un modello con caratteristiche inferiori alla versione GT. Accade solo per le 9800M, perché le 9700M seguono la consueta classificazione, e se non si trattasse di un errore di trascrizione, potrebbe confondere i consumatori.

Tutti i nuovi acceleratori grafici supportano la tecnologia Nvidia CUDA (Compute Unified Device Architecture), un ambiente di sviluppo in linguaggio C che permette di utilizzare le enormi potenzialità di calcolo parallelo delle odierne schede video per applicazioni complesse.

A differenza delle CPU, infatti, le GPU utilizzano un'architettura composta da decine di core, ciascuno dei quali è capace di eseguire migliaia di thread indipendenti e simultanei, per un totale di alcuni miliardi di operazioni in virgola mobile al secondo (gigaflops).

Nvidia GeForce 9800M GT

Nel caso di Nvidia, questa capacità prende il nome di GigaThread Technology ed ha come funzione originaria quella di garantire performance realistiche in tutta una serie di effetti visivi che comprende cinematica, collisioni, fumo, fiamme ed esplosioni. Ma nulla impedisce di rivolgere queste capacità anche ad altri impieghi.

Per questo nasce CUDA, che possiamo scomporre in tre elementi:

  • Driver di ultima generazione che supportino CUDA
  • CUDA Toolkit, che comprende un compilatore C, un debugger, librerie FFT e BLAS ed un manuale di programmazione
  • CUDA Developer SDK, un pachetto di programmi eblocchi di codice già sviluppati che possono servire da esempio per i programmatori in erba

Già la serie 8000M di schede video consumer supportava questa tecnologia, così come le GPU professionali della serie Quadro. Nvidia assicura comunque che i binari delle applicazioni sviluppate su acceleratori Geforce serie 8000M saranno compatibili anche con le nuove GPU GeForce 9000M.

Nvidia GeForce 9700m GT

Dalla precedente generazione di schede video per notebook, inoltre, Nvidia ha effettuato la transizione all'architettura unificata. Significa che ogni processore è in grado di dedicarsi dinamicamente, ed in modo indifferenziato, ad operazioni di geometry, vertex, physics o pixel shading. Si ottiene, così, una ripartizione più efficiente delle risorse e, di conseguenza, un livello medio delle prestazioni più alto.

Dopo l'acquisizione da parte di Nvidia, la tecnologia di PPU (Physics Processing Unit) Ageia PhysX è entrata a far parte delle API di CUDA. In questo modo si potranno accelerare i complessi algoritmi che presiedono alla gestione della fisica di gioco e godere di una grafica più fluida e realistica con gli oltre 150 giochi 3D di ultima generazione che supportano Ageia PhysX.

Nvidia Geforce scheda MXM

In combinazione con un chipset Nvidia con grafica integrata GeForce, queste schede video potranno entrare in modalità ibrida, una versione riveduta e corretta della tecnologia multi-GPU del chipmaker californiano, che assume il nome di Nvidia Hybrid SLI. Chip UMA e GPU dedicata saranno, cioè, in grado di combinare le proprie capacità in vario modo per ottenere migliori performance o una maggiore efficienza energetica.

La tecnologia di grafica ibrida di Nvidia ha due facce. La prima è GeForce Boost: nelle fasi di gioco più intense, quando ogni frame può fare la differenza, la scheda video Nvidia IGP andrà a fare da volano alle prestazioni grafiche della GPU Nvidia Geforce serie 9000M.

Nvidia Hybrid Power

L'altra faccia di Nvidia Hybrid SLI si chiama HybridPower e il suo compito è di spegnere la scheda video dedicata, passando il timone al sottosistema video integrato, quando non sono richieste performance 3D di alto livello oppure quando il notebook è alimentato a batteria. Il risultato è un'autonomia superiore del 40% su una gamestation equipaggiata con Nvidia GeForce 9800M GTX.

A ben vedere, è un sistema del tutto speculare a ATI Hybrid Graphics, cha a sua volta si articola in due features distinte, ATI PowerXpress per risparmiare sui consumi e ATI Hybrid CrossFireX per moltiplicare le prestazioni 3D sommando grafica dedicata ed integrata.

Ad Hybrid Power si aggiunge il sistema di risparmio energetico Powermizer 8.0, che rappresenta la soluzione più avanzata per gestire i consumi della propria scheda video Nvidia. Che stiate giocando ad un FPS tridimensionale, guardando un film in HD, lavorando o consultando le e-mail, PowerMizer promette di avere il set di impostazioni adatto alle vostre esigenze, per aiutarvi ad ottenere il massimo dalla batteria del vostro notebook.

La complessità di Nvidia Powermizer 8.0 richiederebbe uno specifico approfondimento; qui ci limitiamo a ricordare che, utilizzando un sistema di gestione e sensori termici direttamente sul chip, Powermizer può intervenire su clock e voltaggi del core, sui link PCI Express, su display e memoria per ridurre i consumi quando il portatile è alimentato in batteria.

Per concludere, ricordiamo che questi cinque modelli di schede video consumer non garantiscono unicamente prestazioni di gioco di alto livello, ma possono assicurare una completa esperienza multimediale sotto tutti i punti di vista. Non ultimo quello della riproduzione di contenuti audio-video in alta definizione, favorita dal supporto per le uscite video digitali di ultima generazione e dal set di features che prende il nome di Nvidia PureVideo HD. L'ultima versione di Nvidia PureVideo HD comprende anche un motore VP2 (un vero e proprio processore SIMD) di decodifica hardware dei più diffusi formati video compressi (MPEG-2, VC-1 e H.264), un processore BitStream (BSP)dedicato esplicitamente alla codifica dell'entropia del formato H.264 e un acceleratore hardware di decodifica delsistema di cifratura AES128, utilizzato da Advance Access Content System (AACS) per proteggere HD-DVD e Blu-Ray Disc.

Non disponiamo, al momento, di informazioni precise circa il processo produttivo impiegato da Nvidia: le nuove schede video di fascia alta saranno fabbricate a 65nm come le GPU mainstream della serie GeForce 9000M o segneranno la transizione ai 55nm?

 

Commenti (2) 

RSS dei commenti
che bombe!  
0

Crono

luglio 24, 2008

ho acquistato un HP Pavilion DV5-1080el
ma è possibile in futuro cambiare la scheda video???

da quello che vedo qui la scheda sembra essere separata dalla mobo...c'è un modo per sapere se è possibile?  
0

PoveraMild

ottobre 16, 2008

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy