Home News Notebook Samsung con display RGB a LED

Notebook Samsung con display RGB a LED

Notebook Samsung con display RGB a LEDSecondo alcune fonti vicine al mercato, Samsung potrebbe lanciare nel corso del secondo semestre 2009, uno schermo con tecnologia RGB LED BackLight per computer portatili.

Nello specifico, si tratterebbe di uno schermo LCD da 15.6 pollici, formato 16:9, destinato ai notebook Thin&Light e di alto profilo. La notizia ha dell'incredibile, in quanto questa tecnologia è ancora limitata al settore dei televisori LCD di ultima generazione. Attualmente, la gran parte degli schermi a LED BackLight del mercato, che siano integrati in notebook o monitor/TV, è fornita di tecnologia White LED BackLight, che combina LED blu con fosforo giallo per emettere LED bianchi. Lo spettro di colore proposto, infatti, è ben lontano dalla forma ideale e presenta lacune nei verdi e nei rossi.

Dell XPS Studio 16

La tecnologia RGB LED BackLight trova il suo punto di forza nella combinazione di LED rossi, blu e verdi, che possono essere controllati per produrre varie tonalità del bianco. Essa offre dunque una palette di colori molto più estesa con una migliore riproduzione dei colori rispetto alla tecnologia White LED BackLight. A tali vantaggi, ci saranno però anche alcuni svantaggi come il costo, sicuramente più alto, e di conseguenza un'applicazione ad un numero più limitato di dispositivi, almeno attualmente.

Ad oggi in Italia, solo un computer portatile può essere fornito di schermo RGB LED BackLight, Dell Studio XPS 16. Questo notebook infatti è proposto a partire da 1649 euro con uno schermo LCD da 16 pollici Full HD con una risoluzione di 1920×1080 e tecnologia RGB LED BackLight TrueLife.

 

Commenti (2) 

RSS dei commenti
anche io ho notato che gli schermi a LED hanno qualche problema nei rossi e nei verdi. staremo a vedere se questi nuovi schermi saranno così innovativi. ma quanto consumeranno in energia?  
0

enigma

aprile 18, 2009

Nuovi pannelli a led che faranno felici chi lavora con la grafica e non solo speriamo che i consumi non siano eccessivi anche se per chi lavora ore davanti a questi shermi non credo sarà un compromesso (se mai esisterà) difficile da superare.  
0

Dk87

aprile 18, 2009

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy