Home Articoli Notebook HP Pavilion per Natale 2007. Dialogo con Massimo Valle

Notebook HP Pavilion per Natale 2007. Dialogo con Massimo Valle

Image20 domande a Massimo Valle, Consumer Notebook Area Category Manager, Personal Systems Group di HP Italia, sul presente e sul futuro della gamma di notebook consumer Pavilion di Hewlett Packard. Aggiornata!

La presentazione della nuova lineup natalizia di notebook consumer Pavilion di HP, è stata l'occasione per dialogare con Massimo Valle, Consumer Notebook Area Category Manager, Personal Systems Group di HP Italia, sulle caratteristiche dei nuovi modelli e sulle aspettative della clientela a cui si rivolgono.

hp_logo_grande

Allargando l'orizzonte della conversazione, abbiamo ottenuto qualche anticipazione che, siamo sicuri, incuriosirà i lettori di Notebookitalia: s'è parlato di notebook da gioco, schede video Nvidia Geforce 8800M, drive ottici ibridi HD-DVD/Blu-Ray e dei primi notebook HP equipaggiati con i processori Intel Penryn.


1) Pochi giorni fa HP Italia ha aggiornato la gamma di computer portatili di fascia consumer Pavilion. Quali sono le novità per il Natale 2007?

Per il Natale, proponiamo una lineup di notebook Pavilion interamente rinnovata, dal 12 al 20 pollici. Fra i due poli estremi dell'ultraportatile HP Pavilion TX1300 e del 20 pollici HP Pavilion HDX9100, troviamo un modello da 14 pollici della serie Pavilion DV2600, sette da 15,4 pollici della serie Pavilion DV6600 e quattro Pavilion DV9600 da 17 pollici.

La composizione dell'offerta di notebook HP rispecchia lo scenario tratteggiato da una ricerca condotta da GfK sul mercato dei notebook consumer in Italia: la stragrande maggioranza dei consumatori italiani (80%) sceglie un notebook da 15,4 pollici, considerato il miglior compromesso fra funzionalità e portabilità, mentre solo il 5,2% preferisce un portatile da 14 o 13 pollici e appena l'1,4% compra un ultraportatile da 12 pollici o con diagonale inferiore. La restante fetta di utenti, pari a circa il 10%, privilegia performance ed affidabilità a scapito della portabilità e sceglie un notebook con display da 17 pollici o superiore.

2) Con quale cadenza vengono aggiornati i notebook della gamma consumer di HP? Coincide con quella dei laptop business Compaq?

Non c'è nessuna coincidenza. Il settore professionale e quello consumer di HP sono organizzati in due strutture distinte, con modalità e tempistiche indipendenti. Nel settore consumer cerchiamo di assicurare 4 cicli di prodotto all'anno: significa aggiornare i notebook con una cadenza pressoché trimestrale. Le vecchie serie di notebook non scompaiono immediatamente dal mercato ma, per un periodo, si sovrappongono ai nuovi modelli. Si crea così un avvicendamento che ha almeno due vantaggi:
consente di avere prodotti sempre nuovi e competitivi dal punto di vista della dotazione hardware e permette di acquistare notebook ancora attuali, ma della serie precedente, a prezzi estremamente vantaggiosi.

3) Che fascia di mercato copre l'offerta di laptop consumer di HP? Perché nella serie business Compaq sono presenti modelli low cost (400-600 euro) e nella serie Pavilion no?

I notebook HP Pavilion si collocano nella fascia di prezzo compresa fra i 799€ dell'HP Pavilion DV6640el e i 1999€
 dell'HP Pavilion HDX9130el. Riteniamo che, oggi, un computer portatile, per dare soddisfazione al cliente, debba possedere alcuni requisiti imprescindibili: 2GB di memoria RAM, una scheda video dedicata, un processore di buon livello, un hard disk da almeno 160GB, connettività wireless, un lettore di schede di memoria e una webcam integrati. Abbiamo deciso di presentare una lineup invernale in cui tutti i notebook possiedano questi requisiti, anche se si traduce in un prezzo di ingresso di circa 800€.

Avremmo potuto aggiungere modelli più economici, ad esempio risparmiando sul processore, ma riteniamo che un portatile con una CPU Celeron M non assicuri al cliente uno standard qualitativo sufficiente, soprattutto in abbinamento ad un sistema operativo esigente come Windows Vista.
In ambito professionale il discorso è diverso: parliamo di due mercati distinti (business e consumer) con aspettative ed esigenze differenti. Nel mercato professionale la clientela è più attenta al prezzo e non richiede lo stesso livello di performance multimediali che esige oggi il pubblico consumer.

4) Il formato da 13 pollici sta diventando diffuso anche in ambito consumer. Può anticiparci se HP ha in progetto di produrre ultraportatili Pavilion di queste dimensioni?

Allo stato attuale non è previsto nessun modello da 13 pollici. Il motivo è semplice: riteniamo che i nostri modelli da 12 e 14 pollici riescano a coprire bene il settore degli ultraportatili. Bisogna considerare anche che stiamo parlando di un settore di nicchia, che secondo lo studio di GfK non supera il 7% dell'intero mercato. Non escludo, comuque, che l'anno prossimo possa esserci qualche novità.

5) I notebook dedicati all'extreme gaming hanno ormai assunto una loro specifica identità tanto da formare una categoria a sé stante nel variegato panorama dei computer portatili. La serie Pavilion HDX ha sicuramente caratteristiche adatte al gioco ma ha una destinazione d'uso più ampia, come centro di intrattenimento digitale. Quando il primo laptop HP dedicato esclusivamente al gaming? Potrebbe essere equipaggiato con una scheda video Nvidia GeForce 8800M?

Vero, non c'è un notebook dedicato all'extreme gaming, ma ci sono più modelli che sono comunque in grado di soddisfare le esigenze di una fetta ampia di videogiocatori. Mi riferisco, ad esempio, ai modelli da 17 pollici HP Pavilion DV9690el e DV9695el, entrambi con una scheda video Nvidia GeForce 8600M GS con 256MB di memoria dedicata, oppure al Pavilion HDX 9130el che monta una GPU ATI Mobility Radeon HD 2600 XT, l'attuale top di gamma per il mobile gaming del produttore canadese. Non saranno le soluzioni più apprezzate dai gamers più incalliti, ma hanno comunque tutte le carte in regola per giocare discretamente ai più recenti titoli 3D.
Per quanto riguarda la Nvidia GeForce 8800M, è sicuramente un prodotto interessante, la migliore scheda video per notebook disponibile sul mercato. Per questa ragione, HP è sicuramente interessata ad implementarla nei notebook della linea Pavilion, anche se è ancora presto: il lancio ufficiale risale ad appena un paio di giorni fa e di solito passa qualche mese prima di poter concludere i test necessari per certificare un componente e garantirne la stabilità su un prodotto finito.

6) Approfondiamo il tema dei laptop da gioco. Nel 2006 Hewlett-Packard ha acquisito VoodooPC, un assemblatore canadese specializzato nella realizzazione di macchine per enthusiast gamers. A Maggio era circolata voce che il primo frutto di questa acquisizione sarebbe stata una gamestation mobile dotata di un innovativo sistema di raffreddamento a liquido. Quanto di vero c'era in questa indiscrezione?

Confermo. Faccio una piccola anticipazione per gli utenti di Notebookitalia: in futuro alcune componenti dei notebook VooDooPC potrebbero essere impiegate nella serie Pavilion. Nell'attesa, chi è interessato può acquistare una game machine direttamente dal sito VooDooPC.com: il sito è rivolto principalmente all'utenza americana, più attenta e interessata a questo genere di PC, ma è consentito fare acquisti anche dall'Italia. Anche qui, in futuro ci saranno novità rivolte all'utenza europea.

7) Che ruolo riveste il design nei notebook della serie HP Pavilion? Mi riferisco in particolare alle decorazioni Imprint Finish e al concorso MTV-Tama

Il design è la caratteristica principale dei nostri notebook. Il risultato estetico è tenuto in considerazione in tutte le fasi che portano alla nascita di un notebook HP Pavilion: progettazione, sviluppo e produzione. Questo perché il PC portatile non è più solo uno strumento di lavoro ma accompagna tutta la nostra giornata: usiamo il notebook per svago, per custodire i nostri ricordi, le foto delle vacanze, per vedere un film, per pagare il canone TV... Il notebook diventa uno strumento sempre più personale, in alcuni casi addirittura un complemento d'arredo. Per questo ci piace che sia bello.

hp_mtv_tama_winner

Venendo alle decorazioni Imprint Finish, sono ormai il tratto distintivo dei laptop HP Pavilion. Ad esempio abbiamo la decorazione "Dragon" del Pavilion HDX, ispirata alle stampe dei dragoni cinesi, oppure la finitura Verve del Pavilion DV2600 Special Edition, che prende spunto dalla dinamicità e varietà della natura. Il nostro obiettivo è di cambiare i temi della finitura HP Imprint in modo frequente in modo tale che ognuno abbia un prodotto unico, personale, e sia raro incrociare notebook con lo stesso design.
Nello stesso solco si situa il concorso MTV-Tama, che ha visto la partecipazione di un gran numero di artisti provenienti da tutto il mondo, per scegliere la decorazione che figurerà su una prossima serie di notebook a tiratura limitata. Fra i premiati anche un italiano, giunto secondo: la sua decorazione finirà su una skin che gli utenti potranno acquistare dal sito SkinIt.com

8) Un mese dopo l'uscita della piattaforma mobile Intel Santa Rosa, era arrivata la notizia che HP non avrebbe adottato il modulo Intel Turbo Memory sui suoi notebook. Quali sono state le motivazioni di questa scelta?

HP continua a lavorare a fianco di Intel nello sviluppo di questa tecnologia: siamo convinti che in futuro Robson possa portare vantaggi per gli utenti ma per il momento il bilancio costi/benefici è poco conveniente e ci ha spinti a non integrare questi moduli nei nostri notebook. Il prezzo di uno di questi moduli è ancora troppo alto se confrontato con quello di un banco di memoria RAM della stessa capacità.

9) HP ha dato il via ad una campagna di supervalutazione dell'usato per chi acquista una nuova stampante. È realistico sperare, in futuro, in iniziative analoghe anche in ambito notebook? Più in generale, sono previste promozioni per chi acquisterà un notebook HP?

Le campagne di rottamazione o di supervalutazione dell'usato per chi acquista un notebook nuovo sono iniziative che valuto positivamente. È già attiva una simile promozione sui notebook HP di fascia professionale, per il segmento consumer stiamo lavorando su un progetto di questo tipo che con ogni probabilità prenderà il via l'anno prossimo. Agli inizi del 2008 saprò darvi qualche informazione in più.

10) Confrontando le specifiche del tablet convertibile HP Pavilion TX1300 con quelle del suo predecessore notiamo che è stato potenziato il processore ed è stato aggiunto un hard disk più capiente, ma manca il sintonizzatore TV integrato. A cosa è dovuto questo cambiamento?

Il sintonizzatore TV è un componente che ha un discreto costo quando si va ad integrarlo nel portatile, mentre ha un costo irrisorio se acquistato a parte, come accessorio esterno. Inoltre, si rivela scomodo e poco adatto ad un impiego mobile: le antenne esterne integrate hanno una portata insufficiente per intercettare il segnale in modo soddisfacente e, peraltro, bisogna ripetere la procedura di ricerca dei canali ogniqualvolta si cambia location. Questi inconvenienti vanificano l'utilità di un sintonizzatore TV integrato, almeno su un notebook ultraportatile com l'HP Pavilion TX, che ha un display con una diagonale ridotta ed è votato alla mobilità, per sua stessa natura.
Abbiamo pensato, quindi, che fosse meglio far risparmiare ai clienti i soldi del sintonizzatore: il prezzo del nuovo HP Pavilion TX1300 è inferiore di 100 euro rispetto al prezzo del precedente TX1200, nonostante sia equipaggiato con un processore più potente ed un hard disk più capiente.

11) La serie HP Pavilion DV2600 si arricchisce di una scheda video dedicata Nvidia GeForce 8400M GS, ma, al momento, consta di un solo modello (DV2690el) caratterizzato da una dotazione tecnica di alto profilo (a partire dal processore Intel Core 2 Duo T7700). Subentreranno anche altri modelli più economici e meno accessoriati?

No, l'HP Pavilion DV2690el resterà l'unico modello della serie DV2600 disponibile in Italia. La ragione di questa scelta è che gli utenti che scelgono un computer portatile da 14 pollici costituiscono un gruppo ristretto composto, per la maggior parte, da professionisti e studenti che viaggiano spesso e desiderano un notebook compatto e leggero ma che non sacrifichi le prestazioni. Si tratta di utenti esigenti e attenti ai dettagli. Per questo abbiamo previsto un solo modello di Pavilion DV2600 caratterizzato da una dotazione hardware che rappresenta lo stato dell'arte per i notebook con fattore di forma da 14", composta da processore Intel Core 2 Duo T7700 e scheda video dedicata Nvidia Geforce 8400M. Tutto questo a 1199 euro: c'è spazio per modelli più economici? Comunque chi desiderasse spendere meno potrà sempre rivolgersi verso i modelli della precedente serie HP Pavilion DV2500 o verso i 15,4 pollici della serie Pavilion DV6600.

12) I notebook da 15,4 pollici sono sicuramente i più apprezzati dal pubblico consumer. La nuova serie Pavilion DV6600 comprende più configurazioni su piattaforma Intel o AMD in grado di accontentare un ampio range di esigenze d'impiego e di spesa. Non possiamo fare a meno di notare, però, che i modelli Intel-based montano ancora una scheda di rete Wi-Fi Intel Pro/Wireless 3945ABG, mentre quelli AMD-based supportano già lo standard 802.11n. Perché questa differenza?

I notebook da 15,4 pollici sono di gran lunga i più popolari in ambito consumer, perché si prestano a soddisfare qualsiasi tipo di esigenza d'uso e perché hanno un prezzo molto competitivo. Accade frequentemente che i rivenditori offrano promozioni davvero irresistibili su modelli di PC portatili appartenenti a questa categoria.

Il Wi-Fi 802.11n è una tecnologia wireless importantissima per il futuro: sarà essenziale per la casa digitale, in cui i notebook non saranno più strumenti stand-alone ma saranno connessi verso l'esterno (connessione ad Internet) ma anche e soprattutto verso l'interno, alla propria  stampante, alla console da gioco, all'impianto HiFi... Il Wi-Fi N permetterà di far transitare in streaming contenuti in alta definizione da un apparecchio all'altro, senza rallentamenti o perdita di qualità. Avremmo voluto equipaggiare con moduli Intel Pro/Wireless 4965AGN i nostri notebook, ma problemi di disponibilità della componentistica da parte del produttore, non ce l'hanno consentito. Il Wi-Fi pre-N è invece disponibile sui modelli di HP Pavilion DV6600 basati su piattaforma AMD, perché fanno uso di schede wireless mini PCIe diverse.

13) Fra i modelli da 17 pollici spicca il Pavilion DV9695el, con una dotazione hardware potente e completa. L'ampia diagonale del display e l'ingombro elevato favoriscono l'impiego come centro d'intrattenimento digitale: non si sentirà la mancanza di un sintonizzatore TV integrato?

Chi è convinto di utilizzarlo spesso ne sentirà la mancanza, ma sono pochi. Come già detto circa l'ultraportatile HP Pavilion TX1300, il sintonizzatore TV integrato ha un costo che non è più giustificato nel momento in cui sugli scaffali dei negozi si trovano sintonizzatori TV USB a poche decine di euro. Inoltre, il prezzo di TV LCD e monitor con sintonizzatore integrato non è mai stato così basso: esistono soluzioni più pratiche, convenienti e di migliore qualità del TV tuner integrato sul notebook. Anche in questo caso, abbiamo preferito reinvestire i soldi risparmiati su questo componente per incrementare la RAM e per equipaggiare processori più potenti.

14) Con il nuovo listino, fa il suo ingresso anche una nuova famiglia di notebook da 20 pollici, HP Pavilion HDX 9100. Quali sono le differenze rispetto alla serie precedente?

Parliamo del nostro prodotto più innovativo: lo schermo con diagonale da 20" lo colloca più nella categoria dei "trasportabili" piuttosto che in quella dei computer portatili. Al di là della terminologia, ci troviamo di fronte ad un centro per il divertimento digitale di tutta la famiglia, con una dotazione pensata appositamente per offrire le migliori performance in ambito multimediale: sintonizzatore TV integrato, sezione video potente basata su GPU ATI Mobility Radeon HD 2600 XT, impianto audio con subwoofer integrato e tanto altro.

hp_pavilion_hdx_9100_ita

Rispetto alla serie HDX 9000 è stata, innanzitutto, aggiornata la dotazione hardware: il processore guadagna MHz passando da un Intel Core 2 Duo T7300 ad un T7500 e la capacità di storage sale da 240GB a 320GB di capienza (su due hard disk in configurazione RAID). Sono state poi apportate alcune migliorie a livello estetico, come la grafica ridisegnata all'interno del portatile, e non sono mancati anche alcuni piccoli interventi richiesti dagli utenti.

15) A Settembre, durante l'evento newyorkese "Your Life is the Show" era stata presentata una nuova serie di notebook, HP Pavilion DX6600 , della quale tuttora non c'è traccia sul listino italiano. Verrà distribuita anche nel nostro Paese? Quale sarà il suo target di riferimento?

Posso dirvi subito che non vedrete la serie HP Pavilion DX6600 in Italia. Il mercato americano è completamente diverso da quello europeo e da quello asiatico e vengono approcciati in maniera distinta ed indipendente da HP. In questo caso, si tratta di un Pavilion DV6600 al quale sono state apportate delle modifiche per renderlo più appetibile ad alcuni clienti americani: non abbiamo sentito il bisogno di proporlo anche in Italia.

16) Attraverso i canali della grande distribuzione sono stati venduti anche in Italia i notebook HP Pavilion DV2699el e DV6699el special edition. A chi si rivolgono questi portatili?

Stai anticipando un notebook in edizione speciale che non abbiamo ancora ufficializzato: l'HP Pavilion DV6699el. Comunque confermo che anch'esso potrà essere acquistato, a partire da Dicembre, presso alcuni centri della grande distribuzione organizzata.
HP Pavilion DV2699el Special Edition e DV6699el Special Edition sono prodotti esclusivi che si rivolgono ad una clientela speciale: verranno distribuiti in 1500 esemplari, una goccia nel mare, assicurando che chi compra uno di questi laptop difficilmente ne troverà un altro simile in circolazione. Entrambi sono caratterizzati da una decorazione HP Imprint Finish esclusiva, che li rende ancora più unici e personali.

17) Come mai i nuovi Pavilion non dispongono di unità ottiche HD-DVD o Blu-Ray?

Ci saranno un paio di modelli da 17 pollici HP Pavilion DV9600 equipaggiati con unità ottica HD-DVD. Verranno distribuiti da alcune grandi catene dell'elettronica, a partire dal mese di Dicembre, ma al momento non posso dirvi di più perché l'informazione è riservata. Trattandosi di modelli venduti in esclusiva da alcuni nostri partner, non abbiamo ritenuto opportuno inserirli nella nostra lineup ufficiale.
La scelta di equipaggiare solo alcuni modelli con questi drive è dovuta al fatto che il prezzo è ancora troppo elevato e i vantaggi non ripagano la spesa: i contenuti in formato HD sono ancora pochi e la mancanza di uno schermo full HD impedisce comunque di apprezzarne appieno la qualità.
Hewlett Packard è neutrale rispetto alla competizione in atto fra i formati Blu-Ray e HD-DVD, li supporta entrambi ed è ha già realizzato un drive ottico ibrido, capace di leggere ambedue i supporti, che verrà montato sui notebook nel 2008. La scelta di produrre qualche modello dotato di lettore HD-DVD è frutto solo del miglior rapporto costi/benefici di questa soluzione e dev'essere considerata un test per saggiare il mercato. Non abbiamo nessun pregiudizio verso i Blu-Ray.

18) Nonostante il controller di memoria del chipset Intel Mobile 965 Express e delle CPU AMD Turion 64 X2 supporti fino a 4GB di memoria, le specifiche di tutti i nuovi Pavilion prevedono un massimo di 2GB, ad eccezione di HDX 9100 e DV9695el. Cosa limita l'espandibilità della memoria sugli altri modelli?

Nulla, le specifiche tecniche che forniamo si limitano ad indicare il quantitativo massimo di memoria per il quale certifichiamo i nostri notebook, non il limite massimo consentito dalla tecnologia. Nel caso dei notebook HP Pavilion DV9600 da 17", HP certifica che il notebook può equipaggiare fino a 4GB di memoria, mentre per gli altri Pavilion abbiamo ritenuto che 2GB di RAM fossero requisito necessario e sufficiente. L'utente può effettuare un upgrade della memoria, se desidera farlo, ma con la consapevolezza che se, durante l'operazione danneggia il notebook, la garanzia decade.

19) Quali accessori offre HP con le nuove serie di notebook Pavilion? Ci sono accessori opzionali?

Tutti i notebook della serie HP Pavilion hanno un comodo telecomando che può essere riposto nello slot ExpressCard. Inoltre, proprio in questi giorni stanno arrivando i nuovi accessori opzionali: hard disk esterni da 2,5" e da 3,5", una coppia di docking station e nuovissimi mouse laser wireless.

20) Quando il primo notebook HP basato su processori Intel Penryn?

A Gennaio di sicuro. L'unica incognita è la disponibilità dei nuovi processori da parte di Intel: si parla già di una possibile carenza di queste CPU a causa di una richiesta elevatissima. HP comunque è uscita del tutto indenne dalla mancanza di componenti per notebook che ha afflitto molti altri PC vendors quest'estate e contiamo di rispettare le scadenze anche questa volta.

Aggiornamento 14/12/2007: Dato l'interesse dimostrato dai lettori di NotebookItalia per questa intervista, Massimo Valle ha voluto rispondere alle domande formulate nei commenti. Trovate le sue risposte a questo indirizzo.

Commenti (17) 

RSS dei commenti
ragazzi, complimenti per l'intervista! l'ho letta tutta d'un fiato..l'ultima domanda mi ha stupito letteralmente: avremo forse il primo notebook HP con Penryn già tra 2 mesi? :shock:  
0

sonic

novembre 22, 2007

mi rimane ancora poco chiara la questione dell'espandibilità della memoria, ma vedo che ai vertici HP hanno grandissime novità in arrivo..soprattutto in ambito gaming..speriamo bene.  
0

anto68

novembre 22, 2007

ha risposto ad alcune domande cui ero interessato!bene così,un punto in più per HP nella mia scala di valori! smilies/tongue.gif :lol:  
0

gianku79

novembre 22, 2007

mah no perchè i 14 pollici non hanno successsssooooo??
sono i miei preferiti e lasceranno solo un modello a listino? smilies/sad.gif
non vedo l'ora di vedere i nuovi design :roll:
intervista interessante..almeno so che non devo aspettarmi altri modelli dv2600 smilies/sad.gif  
0

pull

novembre 22, 2007

Domande pungenti e risposte franche e concrete. La mia considerazione per HP aumenta.  
0

Galadh

novembre 22, 2007

ma non si potrebbe sapere qualcosa in piu' sui modelli con Hd-DVD, devo cambiare computer :cry:  
0

ziopino

novembre 22, 2007

eh no.l'ha detto che erano informazioni riservate.. pero' è stato chiaro: a Dicembre li troveremo sugli scaffali dei negozi  
0

Ultimate

novembre 22, 2007

eh no.l'ha detto che erano informazioni riservate.. pero' è stato chiaro: a Dicembre li troveremo sugli scaffali dei negozi

ma si parla sempre di 17 pollici vero?  
0

King

novembre 22, 2007

Ho capito che sono notizie riservate , ma che faccio aspetto Dicembre per poi rimanere senza? con la penuria di notebook che ce' ! e da ottobre che aspetto un Toshiba smilies/shocked.gifops:  
0

ziopino

novembre 22, 2007

ziopino lancia un appello, magari qualcuno di HP lo legge e ti toglie il dubbio smilies/smiley.gif  
0

Dgenie

novembre 22, 2007

interessante articolo. ma come la special edition dv6600 non è ancora ufficiale? :shock: credevo di si ...
una previsione molto ottimistica quella del penryn anche se valle poi ritratta dando la colpa ad intel :lol:
vedremo  
0

pegasus

novembre 22, 2007

dai...perche' dici che ritratta? secondo me dicendo che sicuramente ci saranno i notebook HP con processori Penryn a Gennaio si è sbilanciato molto, quindi ha voluto tutelarsi nel caso poi le cose slittassero smilies/smiley.gif  
0

liga

novembre 22, 2007

ziopino lancia un appello, magari qualcuno di HP lo legge e ti toglie il dubbio smilies/smiley.gif

Appello :signori dell'HP , fateci sapere le caratteristiche dei Pavillion col HD-DVD , cosi ci facciamo un pensierino e magari aspettiamo prima di comprare un'altra marca. ( tanto gli ordini per dicembre sono stati gia' tutti evasi ) :lol:  
0

ziopino

novembre 22, 2007

ahahah
bello l'appello smilies/tongue.gif
hai ragione tu ormai i notebook li avranno già dati, infatti non credo che il riserbo sia su questo, penso che sia per tutelare gli interessi dei rivenditori partner di questa iniziativa che magari vogliono fare un lancio in grande stile  
0

enginher

novembre 23, 2007

ho apprezzato molto questa intervista..soprattutto negli scoop smilies/smiley.gif
quindi non ci dobbiamo aspettare i DX6600, almeno ci tranquillizziamo :lol:

è possibile chiedere ad HP qualcosa sui sistemi operativi Linux? c'è la possibilità che venga montato sui notebook? :evil:  
0

sbullone

novembre 23, 2007

non credo che HP si metteràad installare Linux. mi sembra la meno favorevole a questo cambiamento.
piuttosto, mi accontenterei se vendesse anche in Italia i notebook solo con FreeDOS (un sistema operativo gratuito) cosi' ognuno sceglie poi che OS installarsi  
0

enginher

novembre 23, 2007

complimenti ragazzi
una intervista lunghissima ma l'ho letta tutta d'un fiato
mi viene da chiedere se Valle si aspettava che 'avreste torchiato cosi' o si aspettava una intervista piu' soft  
0

Sid

novembre 24, 2007

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy