Home News Nokia taglia 10000 posti di lavoro

Nokia taglia 10000 posti di lavoro

Nokia taglia 10000 posti di lavoroNokia ha annunciato il licenziamento di altri 10.000 dipendenti entro il 2013. In totale, l'azienda finlandese taglierà 14.000 posti di lavoro nei prossimi mesi.

Nokia continua a rivedere la sua organizzazione. La direzione ha annunciato alcune misure "di contenimento", per ridurre i costi dell'azienda finlandese entro il 2013. Lo scorso febbraio, il gruppo aveva licenziato 4.000 dipendenti in diverse fabbriche europee, ma anche in Messico. La seconda parte del piano di ristrutturazione è, contrariamente alle aspettative, ancora più ampia e porterà Nokia al taglio di 10.000 posti di lavoro, per un totale di 14.000 unità in meno.

Nokia Symbian

Fino ad oggi, Nokia può contare su 53.000 dipendenti nel mondo, tuttavia nel corso degli anni ci sono state alcune riduzioni del personale del gruppo (pensiamo al dipartimento Nokia Siemens Network) con l'eliminazione di 44.000 posti di lavoro dal 2010, a cui è seguito lo scorso marzo il nuovo progetto avviato dal CEO di Nokia, Stephen Elop. "Stiamo concentrando i nostri sforzi su prodotti come Lumia (anche attraverso l'acquisizione di Scalado) nel mercato degli smartphone. Tuttavia, il gruppo è costretto a rivedere il suo modus operandi", ha dichiarato Elop. "I licenziamenti rappresentano il pegno da pagare per garantire una competitività a lungo termine".

Oltre ai tagli, la direzione ha anche annunciato la chiusura del suo unico stabilimento in Finlandia, rinunciando anche ai suoi tre dirigenti senior. Il responsabile marketing, il responsabile del marketing dei cellulari entry-level e il direttore delle vendite e della logistica lasceranno il gruppo alla fine del mese.

Commenti (1) 

RSS dei commenti
Un vero peccato, una fine così ingloriosa per Nokia. Purtroppo si sono intestarditi come dei bambibi nel non volere produrre terminali android. L'ex CEO Anssi Vanjoki disse tempo fa: "Scegliere Android è come farsi la pipì addosso per il caldo" ed il nuovo Stephen Elop ex Microsoft, ha puntato solo su Windows Phone che fino ad ora ha avuto scarso successo. Contenti loro !  
m.mazzoni

m.mazzoni

giugno 16, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy