Home News Nexus Q, applicazioni e giochi

Nexus Q, applicazioni e giochi

Nexus Q, applicazioni e giochiNonostante sia nato come player multimediale portatile, il nuovo Nexus Q ha ampie potenzialità al punto che gli sviluppatori sono già a lavoro per realizzare apps e giochi. Pubblicata anche una guida per l’installazione di applicazioni.

Nexus Q è un dispositivo speciale. Presentato ufficialmente in occasione del Google I/O, questo device nasce, in realtà, come player multimediale in grado di riprodurre contenuti audio/video dal Play Store. Come noto, essendo privo di una vera e propria interfaccia utente, per utilizzarlo è necessario essere connessi ad una rete WiFi attraverso un tablet/smartphone Android su cui è installata l’apposita Nexus Q App. Analizzando, però, le sue specifiche tecniche, ci si accorge che le potenzialità vanno al di la di questo utilizzo.

Google Nexus Q

Se si considera, infatti, che la scheda tecnica è simile a quella del Galaxy Nexus, non è difficile immaginare come la fantasia degli sviluppatori possa aver portato alla realizzazione di diversi giochi e applicazioni da eseguire attraverso piccola sfera di Google. Nexus Q è equipaggiato con un processore dual core TI OMAP 4460 abbinato a 1GB di RAM e a 16GB di memoria per la memorizzazione dei contenuti. La configurazione comprende anche un modulo WiFi 802.11b/g/n per l’accesso alla rete, il Bluetooth e il chip NFC (Near Field Communication).

Quindi, non solo è possibile eseguire delle applicazioni Android ma, sul forum XDA-developers, l’utente shodutta92, ha pubblicato una dettagliata guida che consente di installare direttamente diverse app. Il processo non è, in realtà, particolarmente semplice ma richiede una certa attenzione. E' necessario innanzitutto attivare il debug USB sul Nexus Q, collegare il device a un computer tramite un cavo USB e, successivamente, installare l’SDK di Android sul computer. Da questo momento si deve agire direttamente da linea di comando sul PC installando le varie applicazioni mediante la shell ADB (Android Debug Bridge).

Chiaramente non si tratta di una soluzione particolarmente versatile ma rappresenta un punto di partenza che potrebbe portare a sviluppi futuri. Google Nexus Q, lo ricordiamo, è disponibile ad un prezzo di 299 dollari.

Via: The Verge

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy