Home News Netbook: vendite in calo

Netbook: vendite in calo

Netbook: vendite in caloIDC ha eseguito uno studio di mercato per valutare l'impatto delle vendite dei netbook. Dai primi risultati sembrerebbe un mercato in calo. Ma quali sono i numeri e i dettagli?

E' di IDC, nota azienda che si occupa di ricerche sulla IT, un rapporto che riguarda le vendite dei sistemi netbook. L'evidenza è un relativo calo del numero di netbook venduti nel corso dei primi mesi del 2010. La crescita è stata attorno al 20% ma è l'interesse nei confronti di questo genere di dispositivi e nei processori Atom che li rappresentano che sembra indebolito. Infatti, le consegne di questi processori ha subito un calo del 4% toccando quota 20% rispetto al 24% relativo allo stesso periodo.

Netbook ION

Volendo distinguere tra i vari mercati, appare che in Europa e in Giappone, i netbook stiano vivendo un periodo non troppo florido diversamente da quanto accade sul mercato americano. Ma quali potrebbero essere i fattori che stanno influenzando questa fetta di mercato? Probabilmente le motivazioni alla base di questo rallentamento vanno ricercate non tanto in elementi esterni, quanto piuttosto a limiti intrinseci dei netbook stessi che, a fronte di un prezzo talvolta estremamente competitivo, risultano poco potenti e di dimensioni che ne rendono, a volte, difficile l'utilizzo specie se prolungato.

Inoltre, l'impiego di sistemi operativi per certi versi poco versatili e limitati potrebbe aver fatto il resto. Non è, quindi, affatto chiaro dove il mercato sta per andare ma l'introduzione di dispositivi come i tablet, che regalano esperienze d'utilizzo forse più interattive e coinvolgenti, potrebbe incidere sul futuro dei netbook che, nell'immediato passato, hanno fatto registrare veri e propri record di vendite.

Ovviamente la storia di questi dispositivi è ben lungi dall'essere agli sgoccioli considerando che, giusto per fare un esempio, IDC prevede vendite per circa 47 milioni di pezzi a fronte dei 15 milioni dei tablet ma lo scenario che li vedeva protagonisti indiscussi del mercato sta progressivamente cambiando anche a detta di Sony, uno dei maggiori produttori a livello mondiale.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy