Home News Netbook MeeGo, Chrome OS e Tizen?

Netbook MeeGo, Chrome OS e Tizen?

Netbook MeeGo, Chrome OS e TizenOltre a Windows 7 Starter e Home Basic, i prossimi netbook potranno pre-installare MeeGo, Chrome OS e Tizen. L'obiettivo è quello di ridurre i prezzi di vendita di questi dispositivi.

Negli ultimi tempi, abbiamo parlato molto spesso di netbook. Anche se alcune aziende, come Toshiba e Dell, hanno deciso di abbandonare il mercato dei mini-notebook, ve ne sono delle altre che continuano a scommettere su questo settore, come Acer e Asus che, nonostante il disinteresse generale, stanno già pianificando un refresh del proprio parco macchine con l'arrivo di Windows 8.

Netbook a confronto

Chi però proprio non vuole rinunciare ai netbook è Intel, che avrebbe deciso di rinnovare il "concetto" di netbook, spingendo i produttori a lanciare dei modelli Cedar Trail un po' più attraenti con design più sottili, eleganti, rugged e soprattutto privi di ventola. Addirittura gira voce dell'esistenza di un reference design da 11.6 pollici/12.1 pollici nei laboratori Intel con piattaforma più performante di quella attuale e processore dual core da 8W. L'obiettivo principale dell'azienda di Santa Clara è quello di ridurre il prezzo dei netbook, sfornando dei modelli con design e performance apprezzabili.

Per tagliare di qualche decina di euro/dollaro il costo finale di questi dispositivi, Intel ha anche intenzione di aggiungere nuovi sistemi operativi ai netbook. Senza dimenticare Windows 7 Starter e Windows 8 che hanno la priorità assoluta sugli altri, il chip maker avrebbe scelto altri OS, come MeeGo, Chrome OS e Tizen. Con questa nuova strategia, Intel spera di vendere per 249 dollari dei netbook da 7 pollici - 10.2 pollici con 2GB di memoria RAM DDR3, SSD da 32GB o hard disk da 250GB e Intel Atom N2600. A questo prezzo, l'utente potrà scegliere anche il suo sistema operativo tra Windows 7 Starter, Windows 7 Home Basic, MeeGo o addirittura Chrome OS.

Anche i netbook più grandi e più costosi, con display tra 7 pollici e 12.1 pollici, CPU Intel Atom N2600/N2800, e prezzo compreso tra 249-399 dollari, sono pronti per MeeGo e Chrome OS, ma anche in questo caso si potrà optare per Windows 7 Starter o Home Basic. Nella seconda parte dell'anno (ed in particolar modo nel Q3 2012), invece, Intel aggiungerà Tizen opzionalmente alla gamma di OS installabili.

Commenti (1) 

RSS dei commenti
Il fatto che Intel punti su altri OS può essere interpretata in vari modi:
- ripicca a Ms per il suo supporto ad Arm con Windows8, non si può dire e non si può fare ma possibile
- scarsa fiducia nel progetto windows8 almeno per la sua adozione di massa nelle aziende
- possibilità che windows8 non possa girare perfettamente su netbook o per lo meno con grosse limitazioni che farebbero supporre nessun vantaggio rispetto a windows7 per il pubblico (ovvero gli aspetti più scenografici ovviamente, di questo se ne è parlato a lungo ma in riferimento ai netbook attuali)
- la volontà di smarcarsi sempre più da Ms visto il successo di Android che potrebbe non escludere in futuro una penetrazione di nuovi OS nel mercato desktop e quindi la necessità di aprirsi il più possibile ad altri SO (dato che molte aziende stanno lavorando al porting di applicazioni anche su OS non escluderebbe che prendano la mano ed arrivino anche su Linux o altro, un nome che si vocifera da anni è Autodesk che è tornato da poco su Mac)  
riky1979

riky1979

maggio 30, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy