Home News Microsoft: Windows XP in crescita anche su nettop

Microsoft: Windows XP in crescita anche su nettop

Windows XP nettopAumenta la richiesta di Windows sui PC economici. Dopo i Netbook cresce l’offerta del sistema operativo di Microsoft anche per i Nettop. Sono oltre 20 gli OEM che forniscono già soluzioni Windows per i nuovi dispositivi netbook di propria produzione.

Microsoft amplia l’offerta per i dispositivi Nettop, i desktop a basso costo. Alla base dell’annuncio, il grande successo riscosso da Windows sulla famiglia dei notebook economici, i Netbook, dove clienti e partner hanno espresso la loro preferenza per il sistema operativo di Microsoft. Il mercato richiede Windows per questi dispositivi perché l’esperienza è spesso già conosciuta e facile da utilizzare anche per chi si avvicina per la prima volta al personal computer.

Microsoft ha annunciato che, a seguito del grande successo riscosso da Windows sui notebook a basso costo, Netbook, l'offerta sarà ampliata anche ai dispositivi desktop economici, Nettop. Microsoft aveva già annunciato ad aprile l’aumento della disponibilità di Windows XP Home anche a questa classe emergente di dispositivi, usati prevalentemente per la posta elettronica, Internet e servizi di messaggistica istantanea.

Oggi la richiesta è diventata pressante da parte dei partner industriali, che vogliono garantire ai clienti la possibilità di sfruttare i vantaggi di Windows sia su dispositivi vecchi che nuovi. L'azienda di Redmond collabora con oltre 20 grandi OEM, tra cui ASUS, BenQ, Dell, FIC, Gigabyte, HP, Inventec, Lenovo, Medion, MSI, Positivo, Pegatron, Quanta e Wistron per fornire soluzioni Windows abbinate alla loro offerta di netbook.

“Clienti e partner hanno chiaramente espresso la loro preferenza per Windows come sistema operativo per Netbook e Nettop”, afferma Steven Guggenheimer, Corporate Vice President della divisione OEM di Microsoft. “Come leader, Microsoft è impegnata a fornire soluzioni Windows per questi dispositivi, garantendo un'esperienza di massima qualità sia per i nostri partner che per i clienti”.

Originariamente pensati per chi nei nuovi mercati si avvicina per la prima volta all’uso del PC, questi dispositivi a basso costo suscitano oggi l'interesse del pubblico anche nei mercati maturi. Man mano che la richiesta di prodotti di questa categoria cresce, clienti e partner esprimono una forte preferenza per avere Windows come sistema operativo.

“Abbiamo notato una forte richiesta di Windows per Eee PC,” spiega Jerry Shen, CEO di ASUSTek Computer. “È molto positivo che Microsoft stia rispondendo a questa esigenza dei clienti, fornendo una soluzione Windows per prodotti così apprezzati, garantendo un ambiente operativo familiare agli utenti”.

“Eee PC di ASUS è stato e continua a essere un prodotto di grande successo per Cellnet,” ha dichiarato Julian Phua, General Manager di Cellnet Group Limited. “Il feedback ricevuto dai nostri clienti retail e dal canale dei rivenditori ci dice che in grandissima maggioranza preferirebbero vendere Eee PC con sistema operativo Windows. Per arricchire la nostra offerta, stiamo proponendo al canale la possibilità di acquistare Windows XP all’interno delle unità Eee, in modo da offrire al mercato un ventaglio di prodotti irresistibile”.

Il mercato richiede Windows per questo genere di dispositivi perché l'esperienza di tale piattaforma è nota a chi già usa un PC e garantisce la massima semplicità di apprendimento per chi si avvicina per la prima volta a un computer. Inoltre, solo Windows offre l'accesso alla più ampia gamma di applicazioni, dispositivi ed esperienze online. Infine, i partner di Microsoft apprezzano le soluzioni Windows per questi computer perché sanno già come costruire e fornire assistenza per sistemi di alta qualità con questo sistema operativo

Commenti (2) 

RSS dei commenti
... e per la seconda volta Linux non riesce ad aprirsi un varco!
Microsoft fa di tutto pur di bloccare i concorrenti... Se questi apparecchi servono per "posta elettronica, Internet e servizi di messaggistica istantanea" allora Linux va benissimo, anzi forse meglio dato che difficilmente è attaccato da virus e malware!
L'unica cosa che linux non ha è il quantitativo di applicazioni installabili...  
0

omino_duff

giugno 15, 2008

purtroppo anche dove linux entra da solo, arriva Microsoft..... è un mercato che non si può contrastare, purtroppo è Bill ad avere il monopolio. Comunque a me va bene se c'è possibilità di scelta e poi comunque diciamoci la verità.... sono molte le persone che per risparmiare acquistano con linux e poi si rimettono Windows senza licenza....
bye
Giulio.  
0

bigsea

luglio 13, 2008

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy