Home News Mercato PC: i notebook salvano i desktop

Mercato PC: i notebook salvano i desktop

Mercato PC: i notebook salvano i desktopL'Istituto di analisi Gartner ha pubblicato uno studio che rivela l'aumento del 27.4% nelle vendite di computer nel mondo nel primo trimestre 2010, rispetto all'anno scorso.

Secondo quanto riferito da Gartner sono stati venduti, nel primo trimestre 2010, 84.3 milioni di PC, una cifra superiore a quella prevista dall'Istituto di analisi che contava su una crescita del 22% per i primi tre mesi dell'anno. Dopo un critico 2009, ci sono dunque buone notizie per il mercato dei PC. L'incremento del 27.4% è dovuto soprattutto alle buone prestazioni registrate sul mercato EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) dove le vendite dei computer sono aumentate del 24.8% su un anno con 27.134 milioni di unità smaltite.

Classifica mondiale aziende

In Europa occidentale, la Germania, la Francia ed il Regno Unito trainano il settore. La Russia mostra anche una rinnovata vitalità. Senza alcuna sorpresa, sono le vendite dei computer portatili ed in particolare quelle dei netbook che offrono il maggiore contributo a questi buoni risultati. Per Ranjit Atwal, analista da Gartner, il mercato professionale europeo inizia a ripartire e dovrebbe migliorare nei prossimi mesi con la migrazione dei computer a Windows 7.

In zona EMEA per quanto riguarda le aziende, Acer domina con il 21.3% di quote di mercato e 5.789 milioni di PC consegnati, cioè 3 punti in più rispetto ad un anno fa. L'azienda taiwanese deve questi buoni risultati ad una forte domanda di notebook, ma anche ad una buona crescita del settore dei PC desktop. Hewlett-Packard si piazza in seconda posizione a poca distanza (- 0.5% su un anno) con 5.532 milioni di unità smaltite. La terza, Dell, è molto distanziata con 2500 milioni di PC venduti per una quota di mercato del 9.2% (9.4% nel primo trimestre 2009).

Segue in quinta posizione Toshiba con il 5.7% di quote di mercato (6.7%), consegnando 1.555 milioni di computer ad inizio 2010. Nello stesso periodo, la maggior crescita è stata registrata da Asus che ha visto passare le sue quote di mercato dal 4.3% all'8.1% su un anno con 2.186 milioni di unità smaltite. Negli Stati Uniti, la distribuzione non è la stessa, in quanto HP (25% di quote di mercato) è prima del settore davanti a Dell (23.4%) ed Acer (15.6%).

Seguono queste aziende, Toshiba (8.6%) ed Apple, quest'ultima registrando l'8% di quote di mercato. A livello mondiale, la classifica delle aziende è nuovamente rovesciata in quanto Hewlett-Packard arriva in testa con 18.2% di quote di mercato, a cui segue Acer (14.2%), Dell (12.1%), Lenovo (8.3%), Asus (5.5%) e Toshiba (5.5%).

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy