Home News MeeGo 1.0 disponibile in italiano

MeeGo 1.0 disponibile in italiano

MeeGo 1.0 disponibile in italianoMeeGo 1.0 è ufficialmente stato reso disponibile attraverso una ISO scaricabile dalla pagina ufficiale MeeGo. In anticipo rispetto alle previsioni iniziali per contrastare Google Chrome OS?

Tutti coloro che erano in febbricitante attesa saranno lieti di sapere che il sistema operativo MeeGo versione 1.0 è ufficialmente apparsa sulla pagina ufficiale e può essere scaricato dagli utenti provvisti di netbook o notebook equipaggiati con processori Intel Atom. L'uso della piattaforma prevede l'utilizzo di processori con estensioni SS3. Sono disponibili due release di cui una, quella integrata con il browser Chrome di Google, prevede la licenza EULA mentre l'altra, sfruttando Chromium, non pone questo tipo di vincolo.

MeeGo screenshot

La società prevede di rilasciare ulteriori versioni in un intervallo di sei mesi soprattutto per integrare il supporto ai device touchscreen come smartphone e tablet. Inoltre, si prevedere l'ufficializzazione della release 1.1 intorno al prossimo mese di ottobre. Da sottolineare il fatto che non è stato ancora ufficializzato il porting su sistemi basati su processori ARM.

L'interfaccia presenta una varietà di informazioni direttamente sulla schermata iniziale, come calendari, attività e file recenti. Inoltre sarà possibile visualizzare in tempo reale gli aggiornamenti derivanti dai propri social network preferiti. La disponibilità di MeeGo 1.0 potrebbe essere un chiaro segno della volontà di Intel e di Nokia di contrastare quello che potrebbe essere un agguerrito rivale nel settore dei sistemi operativi per device portatili, Chrome OS di Google che, stranamente, non è stato presentato nello scorso Google I/O 2010. Non c'è dubbio che il settore degli OS per sistemi portatili è pronto a vivere una battaglia interessante che vede, come protagoniste, soluzioni piuttosto diverse tra di esse.

Ricordiamo che MeeGo è un sistema operativo basato su Linux e annunciato ufficialmente in occasione del Mobile World Congress del 2010. Si tratta di una soluzione che nasce dalla fusione tra il progetto sviluppato da Nokia, chiamato Maemo e quello sviluppato da Intel, nome in codice, Moblin.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy