Home News Linux 4.11 risolve i problemi WiFi e audio sui notebook con Intel Atom

Linux 4.11 risolve i problemi WiFi e audio sui notebook con Intel Atom

Linux 4.11 risolve i problemi WiFi e audio sui notebook con Intel AtomE' bastato un semplice script con il kernel Linux 4.11 RC per mettere a posto quei piccoli problemi di compatibilità dei notebook con Intel Atom (Bay Trail o Cherry Trail) e Ubuntu (o qualsiasi distribuzione open-source).

Se avete mai provato ad installare Ubuntu Linux o una qualsiasi distribuzione GNU/Linux sul vostro netbook con Intel Atom (Bay Trail o Cherry Trail), avrete sicuramente rilevato qualche problema con il WiFi, l'audio e qualche altro componente secondario. Insomma il risultato non sarà stato perfetto ma, secondo le informazioni fornite da Ian Morrison che ha già dimostrato di sapersela cavare molto bene con il codice open-source, il prossimo kernel Linux 4.11 dovrebbe corregge proprio uno di questi ultimi difetti: l'audio via HDMI. Ed è già un buona notizia.

Ubuntu 15.10 Wily Werewolf

Ubuntu 17.10 e gli altri sistemi operativi Linux attesi entro la fine dell'anno gireranno probabilmente sul nuovo kernel, quindi ci vorranno ancora diversi mesi prima di poter scaricare una versione (quasi) perfetta di Ubuntu o di altre distribuzioni per il vostro dispositivo, per poi configurarla con il minimo sforzo, ma fino ad allora potreste provare delle soluzioni alternative.

Sappiamo che Intel ha rinunciato alla produzione di nuovi chip Intel Atom per netbook, notebook e tablet a basso consumo ma, se avete già un dispositivo con un chip Intel Bay Trail o Cherry Trail e vorreste installarci Linux (al posto di Windows o Android), l'ultimo kernel dovrebbe tornare utile. Tra i vantaggi del firmware, elencati da phoronix, c'è la possibilità di collegare il device ad una TV utilizzando un unico cavo HDMI piuttosto che patchare il software o connettere un cavo audio separato per trasferire il segnale audio alla TV come si fa ora.

Morrison ha quindi rilasciato uno script che consente ad ogni utente di creare la propria immagine disco di Ubuntu dal patching ISO ufficiale con l'ultima Release Candidate del kernel 4.11. Non è semplice come scaricare un'immagine ISO già pronta e lo script viene eseguito solo su computer con Linux, ma questa soluzione fornisce maggiore flessibilità rispetto alle immagini disco esistenti perché consente di scegliere qualsiasi versione di Ubuntu comprese quelle più recenti, più vecchie e le loro varianti come Lubuntu e Xubuntu. E' inoltre possibile trovare sul sito di Morrison altri script che vi permetteranno di far funzionare Ubuntu con i più comuni moduli WiFi e Bluetooth nei computer Atom-powered.

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy