Home News Lenovo Yoga Book con Chrome OS non si farà più!

Lenovo Yoga Book con Chrome OS non si farà più!

Lenovo Yoga Book con Chrome OS non si faràSembra che Lenovo abbia cambiato idea sul lancio della sua terza versione di Yoga Book con Chrome OS (nome in codice PBODY). Non si conoscono le ragioni di questa decisione, ma la Halo Keyboard sembrerebbe essere la prima imputata.

Lenovo Yoga Book è stato uno dei convertibili più bizzarri lanciati nel 2016, perché è un ibrido con display touch ruotabile a 360° ed una "speciale" tastiera, anche se in realtà non ne ha davvero una. Questo dispositivo è il primo dotato di un digitalizzatore Wacom nella base, che è possibile utilizzare per scrivere, disegnare o all'occorrenza trasformare in una tastiera virtuale retroilluminata e chiamata Halo Keyboard.

Yoga Book è disponibile in Italia al prezzo di circa 500 euro, sia con Windows che con Android, ma l'azienda cinese aveva promesso anche la presentazione di una terza variante con Chrome OS che però sembra ormai molto lontana.

Lenovo Yoga Book ha uno spessore di soli 4,05mm aperto e 9,6mm chiuso

Gli indizi sui prossimi Chromebook sono piuttosto semplici da ricercare, grazie al codice open-source di Chromium, così lo scorso anno si diffuse la notizia della possibile esistenza di un Lenovo Yoga Book con Chrome OS basato probabilmente su una scheda madre avente nome in codice "PBODY". Ed è lo stesso nome che il ben informato Chrome Unboxed ha individuato nell'elenco dei progetti "annullati", esattamente quelli che Lenovo ha deciso per qualche ragione di non portare sul mercato. E' interessante anche notare che nei documenti si fa riferimento alla soluzione di un problema relativo alla tastiera, una patch che sarebbe stata inserita in Chromium OS per evitare che altri dispositivi con tastiere simili avessero lo stesso difetto.

I Lenovo Yoga Book non sono computer portatili tradizionali, si amano o si odiano, e lo abbiamo dimostrato anche nella nostra recensione: sono sottili e leggeri rispetto a dei convertibili con tastiera fisica, con in più anche un digitalizzatore Wacom per chi vuole utilizzare la penna, ma non sono comodi per lunghe sessioni di scrittura.

Visto che Chrome OS è stato progettato principalmente come sistema operativo desktop (per PC fissi e laptop), Lenovo potrebbe aver cambiato idea sull'ergonomia della Halo Keyboard dopo i primi feedback degli utenti, annullando il lancio. Dopotutto che senso avrebbe lanciare un Chromebook con una tastiera poco confortevole?

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy