Home News Lenovo Yoga 910 avrà un lettore di impronte FIDO per i pagamenti online

Lenovo Yoga 910 avrà un lettore di impronte FIDO per i pagamenti online

Lenovo Yoga 910 avrà un lettore di impronte FIDO per i pagamenti onlineLenovo Yoga 910 potrebbe essere il primo notebook a supportare l'autenticazione FIDO (Fast Identity Online) per i pagamenti online, grazie alla collaborazione di Intel, PayPal e Synaptics.

La password è ancora una delle "chiavi" più utilizzate per l'accesso e l'utilizzo di servizi online di vario tipo, ma troppo vulnerabile per chi ha intenzione di rubare i vostri dati. E la conferma ci arriva dai recenti scandali sulla violazione dei server di Dropbox e Yahoo, emersi anche a distanza di anni. Il mercato ha quindi bisogno di modificare i vecchi metodi di sicurezza: la rivoluzione è partita dagli smartphone, che oggi integrano un lettore di impronte digitali per proteggere la privacy e garantire la sicurezza dei dati, mai nei notebook siamo ancora ai primi passi.

Lenovo Yoga 910

Analizzando la categoria dei computer portatili, ci rendiamo conto che i modelli provvisti di un sensore d'impronta sono ancora pochissimi e quasi tutti appartenenti alla fascia professionale. L'obiettivo dei produttori, quindi, è quello di estendere la feature a tutti i notebook compresi quelli consumer ed entry-level, un po' come sta succedendo per gli smartphone (non è raro infatti trovare terminali economici con il fingerprint integrato). E Lenovo sembra essere in prima fila: l'azienda cinese ha stretto una collaborazione con Intel, PayPal e Synaptics per portare l'autenticazione FIDO sui suoi notebook.

Prima di entrare nei dettagli della partnership, è bene ricordare che la FIDO (Fast Identity Online) Alliance è un consorzio impegnato a promuovere e sviluppare attivamente nuove soluzioni di autenticazione e nuovi standard biometrici per rispondere alle sempre crescenti richieste del mondo mobile e portare risposte concrete a numerosi segmenti industriali. E Lenovo con i suoi partner ne è membro attivo.

L'idea dell'azienda cinese è condivisibile: oggi il lettore di impronte digitali in un notebook permette di sbloccare il dispositivo e accedere a Windows 10. Non ha tutte quelle funzioni già presenti negli smartphone, come accedere a documenti riservati o pagare online tramite piattaforme proprietarie, ma perché non implementarle? Il notebook scelto per la "sperimentazione" sarà il Lenovo Yoga 910.

Attraverso il sensore Synaptics Natural ID e le feature SentryPoint (algoritmo anti spoofing e crittografia TLS 1.2), il convertibile darà accesso ai servizi web della board FIDO, tra cui spicca PayPal, ed offrirà una protezione a livello hardware grazie ai processori Intel Core i7 con SGX (Software Guard Extensions). Nonostante l'annuncio, Lenovo non ha ancora comunicato la data di lancio dei primi Yoga 910 con supporto FIDO, ma qualcosa ci dice che ne sapremo di più al CES 2017 in programma il prossimo gennaio.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy