Home News Lenovo Blade: nuovo concept di tablet 2-in-1 con Windows/Android e Miracast

Lenovo Blade: nuovo concept di tablet 2-in-1 con Windows/Android e Miracast

Lenovo Blade: nuovo concept di tablet 2-in-1 con Windows/Android e MiracastLenovo Blade è un nuovo tablet 2-in-1, formato da una base (tastiera) e da un pad (tablet) che si agganciano mediante uno speciale connettore magnetico con Miracast integrato. Solo un'idea o qualcosa di più?

Quello che vedete nelle immagini qui sotto è il Lenovo Blade: non sappiamo ancora se è un dispositivo di prossima uscita o solo un concept, che probabilmente non vedrà mai la luce, ma le prime informazioni sul suo conto ci descrivono un ibrido 2-in-1 del tipo detachable un po' diverso dai modelli tradizionali. E non ci riferiamo all'equipaggiamento hardware, su cui al momento possiamo solo fare qualche ipotesi, ma sulla sua costruzione e sulle tecnologie che Lenovo ha deciso di adottare.

Lenovo Blade

Lenovo Blade è fondamentalmente un tablet con schermo piuttosto ampio (forse 13"-14", ma le immagini potrebbero ingannarci), cornici ultrasottili ed un supporto che permette di utilizzarlo in varie modalità. Non è una kickstand come quella degli Yoga Tablet o Miix 720, ma una stand-cover che si ripiega per assumere tre diverse posizioni a seconda degli angoli di inclinazione. Dalle immagini sembra piuttosto spessa e robusta, ma quello che ci colpisce di più è il sistema nel suo complesso: il tablet e la cover sono una cosa sola, inseparabili perché uno è il prolungamento dell'altra, tanto che per passare dalla modalità "LCD stand" a quella "LCD tablet" basta far slittare il supporto sul retro del dispositivo. Non sappiamo se sia costruita in metallo, in plastica o in tessuto, ma l'idea è davvero innovativa. E non è l'unica.

Lenovo Blade può agganciarsi ad una tastiera fisica e trasformarsi così in un notebook per la produttività, ma anche in questo caso l'azienda cinese si è spinta oltre: non ci sono pogo pin alla base, ma un unico connettore magnetico centrale che integra un modulo Miracast per utilizzare base e schermo separatamente. Grazie alla tecnologia wireless Mirror Miracast, la trasmissione del segnale funziona in entrambe le direzioni: dalla tastiera al tablet e dal tablet ad un monitor esterno e - in quest'ultima configurazione - Blade si trasforma in un pad, ovvero in una tastiera virtuale simile alla Halo Keyboard, già vista in Yoga Book.

Quali sarebbero i vantaggi di questa nuova formula di 2-in-1? Portabilità pari a quella di un tablet con cover-stand, prestazioni da notebook se agganciato alla tastiera dock e una maggiore versatilità con innumerevoli nuove modalità di utilizzo grazie alla tecnologia Miracast che permette di collegare il pad in modo wireless, di posizionarlo liberamente sulla scrivania o di interagire con un monitor in ufficio o un TV nel salotto di casa.

Lenovo Blade

A differenza di altri tablet 2-in-1 con tastiera removibile, il pad si ripone sulla base con lo schermo rivolto verso l'alto (e non verso il basso), perché manca infatti una cerniera che permette di ribaltare il display all'indietro per utilizzarlo come notebook. Il tablet quindi si posiziona sulla tastiera con lo schermo all'esterno e, ruotandolo attorno al connettore magnetico usato come perno, si accende.

I disegni trapelati del concept Lenovo Blade non lo chiariscono, ma supponiamo che entrambe le componenti (tastiera e schermo) siano dotate di una propria piattaforma hardware, forse anche con due sistemi operativi diversi: essenziale con Android per la componente tablet, ma che abbinata alla componente tastiera con Windows consente di raggiungere migliori prestazioni.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy