Home News Klout calcola la e-reputazione sul Web 2.0

Klout calcola la e-reputazione sul Web 2.0

Klout calcola la e-reputazione sul Web 2.0La e-reputazione potrebbe diventare un nuovo criterio di valutazione per le attività professionali? Nato negli Stati Uniti, Klout calcola la presenza digitale (o meglio l'influenza) di un determinato utente attraverso i social network.

Per chi non lo conoscesse, Klout è uno strumento per la misurazione dell'influenza nei social network. Creata nel 2008 negli Stati Uniti, l'applicazione prende in considerazione i dati di diversi account dell'utente e valuta la sua immagine online. L'ultimo aggiornamento dell'algoritmo che regola Klout ha però dato uno scossone alla classifica dei personaggi più popolari su Internet ed ha introdotto una "scala di influenza" più chiara, con punteggi da 1 a 100.

Klout

"I risultati sono più precisi e veritieri", hanno dichiarato i programmatori. Dopo l'update, la persona più influente del Web è Barack Obama (da 94 a 99), che ha strappato il primo posto in classifica alla giovane rockstar Justin Bieber (caduto da 100 a 92). Klout, in pratica, analizza quotidianamente oltre 12 miliardi di dati e, oltre al numero di amici su Facebook e followers su Twitter, ora prende in considerazione la qualità degli account e le interazioni tra tutti.

E' interessante, inoltre, l'introduzione della funzionalità "Moments" (attiva dalle prossime settimane), che evidenzierà gli aggiornamenti del proprio profilo utili per la crescita del punteggio (commenti, tweet, immagini, video più apprezzati).

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy