Home News Intel Studybook L07 in vendita a 614 euro

Intel Studybook L07 in vendita a 614 euro

Intel StudyBook in vendita a 512 euroSbarca sulle pagine di un noto shop online il tablet semirugged Intel Studybook, proposto in Italia al prezzo di 512 euro. Secondo il colosso di Santa Clara si tratta di un prodotto destinato al settore educativo, ma costa troppo ed offre pochissimo.

Anche le grandi aziende a volte sbagliano e, in questo caso, è molto probabile che Intel abbia sbagliato completamente target, prezzo e dotazione del device che ha sviluppato. Si chiama Studybook ed è un tablet da 7 pollici di cui avevamo già parlato lo scorso anno. Dalla presentazione avvenuta in aprile però solo ora raggiunge la vendita e potrebbe essere troppo tardi, visto che già nel 2012 aveva ricevuto critiche, soprattutto per il rapporto prezzo/specifiche, giudicate obsolete già quasi un anno fa. L'Intel Studybook infatti nasceva con in mente il settore educativo soprattutto dei paesi emergenti come Africa, Cina e India, con i quali il chipmaker aveva anche stipulato importanti accordi. A causa della crisi economica mondiale e soprattutto del prezzo elevato del device però molti di questi governi hanno deciso di tagliare i fondi ad esso destinati e Intel ha visto quindi dimezzarsi gli ordini effettivi e, osservando la dotazione prevista e il prezzo a cui viene ora proposto in Europa, si potrebbe dire anche a ragion veduta.

Intel Studybook

Il tablet infatti ha una scocca unibody in policarbonato di tipo semirugged che risponde agli standard di sicurezza IP44 in materia di urti e cadute ma anche di infiltrazioni di polvere e liquidi, che misura 207 x 135 x 16.8 mm, con un peso di 526 g, dimensioni come si può vedere non esattamente contenute, anche se in parte giustificate dalla particolare robustezza. Il display è un 7 pollici di tipo multitouch capacitivo con risoluzione di soli 1024 x 600 pixel, mentre all'interno troviamo un ormai datato processore Intel Atom Z650 con clock rate di 1.2 GHz o, in alternativa, un Atom Z670 da 1.5 GHz e GPU Intel GMA 600, abbinabile a 1 o 2 GB di RAM, a seconda dell'allestimento scelto e a 32 GB di memoria interna per l'archiviazione dei dati. La dotazione è poi completata da una fotocamera posteriore da 2 Mpixel, da una webcam anteriore con risoluzione VGA, una porta USB, un'uscita video miniHDMI, un jack audio per le cuffie, un lettore di memorie microSD, uno slot per la SIM e il modulo WiFi, mentre quelli Bluetooth 4.0 e 3G sono solo opzionali. La batteria in dotazione è da 2800 mAh e, secondo Intel, dovrebbe garantire fino a 6 ore di autonomia, un valore cha appare sovrastimato visto il processore in dotazione. Infine il sistema operativo è Windows 7 in versione Home Premium (opzionalmente Professional).

Dynamism lo propone in Italia al costo di 614 euro, troppo elevato com'è facile capire visto che ci sono tablet da 7 pollici con processori superiori e un'autonomia migliore a quasi 200 euro in meno, senza contare ingombri e pesi non molto contenuti e la presenza di un sistema operativo assolutamente non touch-friendly. Intel dovrà rivedere i propri piani dunque se vorrà davvero che questo prodotto sia di successo. Un processore più attuale, unito a un OS più adatto agli schermi touch e un prezzo più basso ne cambierebbero sicuramente il destino commerciale, ma così com'è si tratta di un prodotto poco appetibile anche per le economie emergenti.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy