Home News Intel stacca la spina a indossabili e dev-board

Intel stacca la spina a indossabili e dev-board

Intel stacca la spina a indossabili e dev-boardNel giro di una settimana, Intel ha annunciato di voler abbandonare il settore degli indossabili e delle dev-board, cessando la produzione e lo sviluppo di Basis Peak e Arduino 101, dopo Edison, Galileo e Joule.

Negli ultimi anni, Santa Clara ha allargato il suo core-business lanciandosi nello sviluppo e nella produzione di hardware con il proprio marchio, anche grazie a delle acquisizioni strategiche. Alcuni di questi dispositivi hanno avuto un gran successo, tanto che ancora oggi godono di ottima salute e sono costantemente aggiornati (pensiamo a Intel NUC, Compute Stick e Compute Card), ma tanti altri non hanno avuto lo stesso destino, abbandonando prematuramente il mercato. Ed è quello che presto accadrà anche a Intel Basis Peak e Arduino 101.

Intel Basis Peak

Stando a quanto riferito da CNBC, dopo il richiamo di tutti i Basis Peak in circolazione per problemi di surriscaldamento, Santa Clara avrebbe sciolto completamente il team di sviluppo dello smartwatch e rinunciato a qualsiasi altra idea nel settore degli indossabili, almeno per ora. Buona parte degli ingegneri occupati nel progetto sarebbe stata licenziata nel novembre 2016 e da luglio avrebbero perso il lavoro anche gli ultimi rimasti, lasciando completamente vuoti i laboratori dei wearable. Non sappiamo ancora quali siano le strategie di Intel, ma non escludiamo che la società decida di rimanere nel mercato fornendo chip per prodotti di altre aziende.

Il settore degli indossabili però non sembra l'unico in difficoltà, visti gli ultimi aggiornamenti sul sito ufficiale della community di sviluppatori Intel: Santa Clara ha annunciato che staccherà la spina alla dev-board Arduino 101 basata su Intel Curie, accettando ordini fino al 17 settembre e assicurando spedizioni entro due mesi dall'acquisto, comunque fino ad esaurimento delle scorte. In sostanza, svuoterà i suoi magazzini e non ne produrrà altre anche se la richiesta sarà elevata. Non ci sono progetti su una versione aggiornata del "Curie Open Development kit" e le offerte di supporto presenti nella community rimarranno online fino a giugno 2020, ma in sola-lettura. Arduino 101 si unisce così a Edison, Galileo e Joule, altre tre dev-board cessate lo scorso mese.

Arduino 101

Le due notizie certamente non ci fanno ben sperare, ma potrebbe non essere la fine: Intel potrebbe cedere la produzione di Basis Peak e Arduino 101 ad un'altra azienda, che si occuperebbe dello sviluppo e del supporto, ma per ora è ancora presto. Staremo a vedere.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy