Home News Intel Atom, VIA Nano ed AMD Neo a confronto

Intel Atom, VIA Nano ed AMD Neo a confronto

Comparativa prcoessori ultramobile Intel, AMD e VIADopo il lancio della piattaforma Intel Atom, VIA Technologies ed AMD hanno sviluppato e introdotto sul mercato alcune proposte atte a contrastare il predominio di Intel nel settore ultramobile: VIA Nano ed AMD Yukon (con processore Neo). Chi ha la meglio nelle prestazioni?

Nel giugno del 2008 Intel presentò al pubblico la sua piattaforma low-cost per netbook e nettop Intel Atom, e nel giro di pochi mesi riuscì ad appropriarsi della quasi totalità del mercato.

Una prima timida reazione arrivò dalla taiwanese VIA Technologies, che annunciò una nuova architettura per microprocessori, denominata "Isaiah", da accoppiare alla rivoluzionaria piattaforma VIA Nano. La nuova soluzione tardò ad arrivare sugli scaffali, ma è attualmente in commercio e promette di abbracciare al più presto un buon numero di produttori. Tra i computer portatili più popolari basati su piattaforma VIA Nano citiamo il nuovo Samsung NC20 da 12.1 pollici, equipaggiato con CPU VIA Nano U2250.

Recentemente sono stati effettuati alcuni test di confronto prestazionale tra la CPU Intel Atom N270 e la CPU VIA Nano U2250, decretando una vittoria di misura della nuova tecnologia taiwanese, che al momento risulta tuttavia poco diffusa.

Nel frattempo il chipmaker di Sunnyvale, AMD, rivale storico di Intel, ha annunciato e rilasciato nel giro di pochi mesi una nuova piattaforma per computer portatili ultrasottili: AMD Yukon. AMD ha sempre osteggiato con forza la categoria merceologica dei netbook, affermando che la piattaforma Intel Atom è molto economica, ma non riesce ad offrire una esperienza computazionale completa. Con Yukon AMD tenta di incrinare la superpotenza di Santa Clara, assicurando prestazioni grafiche e computazionali di categoria differente, che secondo l'amministratore delegato di AMD Dirk Meyer dovrebbero spingere i consumatori ad abbandonare in breve tempo il mercato netbook.

Hewlett-Packard è stato uno dei primi produttori ad adottare la nuova piattaforma AMD Yukon, rilasciando il suo nuovo HP Pavilion dv2 con processore AMD Athlon Neo MV-40, basato su core Huron.

Test comparativi dei processori Intel Atom, AMD Neo, VIA Nano

I colleghi di CNET hanno deciso di mettere immediatamente alla corda la CPU di AMD, confrontandola con il recente Intel Atom N280 da 1.66GHz, ed un processore Via Nano U2250: i tre benchmark riguardano il multitasking, l'encoding e l'editing di immagini. Naturalmente la piattaforma di riferimento per in test non è identica: per le CPU di Intel e VIA sono stati presi in considerazione un Asus Eee PC 1000HE ed un Samsung NC20, mentre per AMD Yukon è stato messo in campo un HP Pavilion dv2 con sistema operativo Microsoft Windows Vista.

E' chiaro che i test CPU condotti con piattaforme e configurazioni hardware differenti sono da prendere con le pinze, e bisogna inoltre considerare il fatto che le prestazioni della CPU di AMD sono in un certo senso "penalizzate" dalla presenza di Windows Vista: ciò nonostante, i benchmark non premiano alcuna CPU. Stando ai risultati dei test infatti, Intel Atom N280 domina la prova del multitasking e VIA Nano U2250 quella dell'encoding con Apple iTunes, mentre AMD Athlon Neo MV-40 batte di misura i suoi concorrenti nell'image editing con Jalbum.

Nonostante l'handicap di Vista, le prestazioni della nuova piattaforma AMD Yukon sono dunque abbastanza deludenti, dal momento che, stando alle dichiarazioni dell'azienda californiana, avrebbe dovuto provvedere una esperienza di categoria completamente differente nei confronti di Intel Atom; ricordiamo che il concorrente diretto di Yukon in casa Intel sarà invece la nuova piattaforma CULV, che dovrebbe esordire sul mercato entro l'inizio dell'estate.

Per quanto riguarda le performance grafiche naturalmente HP Pavilion dv2 offre prestazioni superiori grazie alla GPU ATI, ma l'autonomia del sistema ne risente parecchio: durante la prova del playback video, la batteria di Asus Eee PC 1000HE ha retto infatti per ben 381 minuti, contro i 275 del Samsung NC20, ed i 149 di HP Pavilion dv2 (ovviamente tutte e tre le soluzioni erano equipaggiate con una batteria da 6 celle). Attendiamo dunque il prossimo confronto tra le future piattaforme Intel CULV ed AMD Congo.

 

Commenti (2) 

RSS dei commenti
Chissà perché non fanno mai un test su applicazioni flash  
0

Stargazer

aprile 15, 2009

che test c'è per le applicazioni Flash?  
0

Sid

aprile 15, 2009

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy