Home News Intel Atom, processori a basso consumo per MID e laptop lowcost

Intel Atom, processori a basso consumo per MID e laptop lowcost

ImageIntel rilascia ufficialmente i processori Silverthorne e Diamondville sotto il nome commericale Intel Atom. Insieme al chipset Poulsbo e ad una scheda di rete wireless, costituirà la piattaforma Centrino Atom per MID e laptop lowcost.

I processori Intel Atom costituiranno il cuore della omonima piattaforma Centrino Atom, che rappresenterà la versione  2008 dell'Ultra Mobile Platform, sulla quale saranno basati i prossimi subnotebook di classe MID e UMPC. Ad essi si aggiungerà una categoria di dispositivi portatili di recentissima genesi: i laptop lowcost, dei quali l'Asus Eee PC è stato l'antesignano.

Sotto il nome commericale Intel Atom si celano le due CPU finora note con i nomi in codice Silverthorne e Diamondville: si tratta dei processori più piccoli mai prodotti da Intel, con un'impronta di appena 25mm², in pratica la stessa superficie di un penny. Questo risultato è stato possibile grazie all'innovativa tecnica di produzione a 45nm hi-k metal gate (per intenderci, la stessa dei più recenti processori per notebook, Intel Penryn).

Qui di seguito trovate le nuove etichette che verranno apposte sui notebook per certificare la presenza di processori Intel Atom e/o della piattaforma Centrino Atom:

Image
Image

Nonostante le dimensioni ridottissime, questi processori avranno una frequenza di clock massima di 1,8GHz e saranno composti da 47 milioni di transistor, permettendo di eseguire le stesse applicazioni che abitualmente adoperiamo sui nostri notebook, in modo sufficientemente fluido (le CPU Intel Atom saranno compatibili con il set di istruzioni dei processori Intel core 2 Duo).

Il chipmaker californiano ribadisce che i processori Atom saranno "basati su una microarchitettura completamente nuova, progettata specificamente per dispositivi piccoli e a basso consumo". Sulla "novità" di Silverthorne e Diamondville i commentatori hanno opinioni contrastanti: alcuni ritengono che l'architettura di questi microchip non è così inedita come Intel vorrebbe fare intendere.

Image

Ad ogni modo, gli Atom potranno vantare il primato di essere i processori con i consumi più bassi al mondo: il TDP oscillerà fra 0.6 e 2.5 watt, permettendo di dissipare il calore prodotto senza l'ausilio di ventole, in modo totalmente passivo. Un bel vantaggio in termini di comfort acustico!

"Sono i processori più piccdoli al mondo, realizzati con i transistor più piccoli al mono", ha esclamato Sean Maloney,bvicepresidente Intel. "Questa meraviglia in miniatura è un passo in avanti fondamentale verso una nuova generazione di dispositivi piccoli ma potenti, capaci di garantire una ricca esperienza di navigazione su Internet. Prevediamo che porteranno una ventata di innovazione nell'industria del settore."

Intel Centrino Atom è la denominzione commerciale della piattaforma Menlow, composta, oltre che dai processori Intel Atom, anche da un chipset con grafica integrata (Intel 945GSE, ex Poulsbo) e da una scheda di rete wireless (è prevista anche una versione dotata di supporto perle reti a banda larga WiMAX). Nelle intenzioni di Intel, tutta la piattaforma dovrebbe poter essere integrata su una scheda logica di 143x74mm. Per un approfondimento sulla piattaforma Intel Menlow, rinviamo alla lettura di questa precedente notizia .

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy