Home News Huawei Ascend P7: il nostro primo contatto!

Huawei Ascend P7: il nostro primo contatto!

Huawei Ascend P7: il nostro primo contatto videoIn diretta da Parigi, dove Huawei ha appena presentato il nuovo top-di-gamma Ascend P7, ecco il nostro primo contatto con questo interessante smartphone high-end che arriverà entro questo mese a un prezzo di soli 399 euro.

Huawei ha lanciato a Parigi il suo nuovo Ascend P7, uno smartphone Android di fascia alta, che sorprende non solo per il suo design ma anche per l'equipaggiamento hardware. Ma com'è dal vivo? Nel video che trovate qui di seguito, Daniele De Grandis, Executive Director Huawei Device Italia, ci presenta il dispositivo e le sue tantissime caratteristiche di spicco.

Huawei Ascend P7 girls

Huawei Ascend P7 arriva in 3 colori: bianco, nero e rosa

Esteticamente e costruttivamente Huawei Ascend P7 non teme confronti. La sua scocca, dalle linee essenziali, riprende il concept "Double C" tipico di Huawei, che di lato termina con una caratteristica forma a goccia. Lo spessore è ridotto ad appena 6.5 mm e le cornici laterali dello schermo misurano meno di 3 mm, lasciando quindi ampissimo spazio alla visualizzazione dei contenuti attraverso l'ottimo schermo da 5 pollici con risoluzione Full HD che può vantare la più alta densità di pixel del mercato: 445 PPI.

L'estetica però non è solo questione di forma e così Huawei non ha lesinato sui materiali: la scocca principale è di tipo unibody in lega di alluminio, come si può vedere esaminando i fianchi, mentre il retro è realizzato con un'innovativa procedura che prevede ben sette strati sovrapposti per creare una sensazione di profondità, tra cui uno che presenta un micro-pattern per un effetto di trasparenza e tridimensionalità senza precedenti.

Huawei Ascend P7 rosa

Huawei Ascend P7 rosaHuawei Ascend P7 rosa

Bello ed elegante, Huawei Ascend P7 può vantare però numerose altre caratteristiche di rilievo. Passando ad esempio al comparto fotografico troviamo anzitutto una webcam frontale da ben 8 Mpixel, con sensore Sony BSI per catturare foto nitide anche in condizioni di luce scarsa e obiettivo con gruppo di 5 lenti asferiche grandangolari, che non solo consentono di scattare gli ormai famosi "selfie" ma anche i cosiddetti "groufie", ossia autoscatti in cui c'è un gruppo di persone. Anche la fotocamera posteriore ha lo stesso gruppo di lenti con focale f/2.0 e sensore Sony ma da 13 Mpixel, con autofocus e flash LED. Grazie inoltre alla tecnologia Ultra Snapshot l'utente potrà avviare la fotocamera in appena 1,2 secondi, semplicemente effettuando un doppio clic sul pulsante del volume. Huawei infine ha anche integrato un ISP digitale proprietario, che consente di migliorare la qualità d'immagine in condizioni sfavorevoli come controluce o penombra.

Huawei presenta l'Ascend P7 nell'evento di Parigi

All'interno troviamo una piattaforma hardware di tutto rispetto con un processore sviluppato dalla stessa Huawei, HiSilicon Kirin 910T con un quad core ARM Cortex A9 e una GPU ARM Mali 450. 2 GB di RAM e 16 GB di memoria eMMC espandibile ne completano la dotazione. Il SoC integra anche un modulo LTE con la capacità di switchare automaticamente tra le reti 3G e 4G a seconda della disponibilità e pienezza di segnale della seconda, così da risparmiare batteria e offrire sempre le migliori prestazioni. Tra gli altri moduli presenti vanno poi ricordati anche quelli NFC, Bluetooth 4.0 e Wi-Fi dual antenna.

Huawei Ascend P7 con SoC HiSilicon Kirin quad-core

L'autonomia è un altro punto forte di questo smartphone, non solo grazie alla batteria da 2500 mAh ma soprattutto alla tecnologia di gestione intelligente delle risorse disponibili. L'utente infatti potrà scegliere tra tre modalità di risparmio energetico, Normal (quella di base che dovrebbe garantire circa 8 ore di autonomia), Smart e Ultra Power che, quando la batteria inizia a calare, disabilita tutte le funzioni che consumano energia, lasciando attive soltanto quelle telefoniche e di gestione dei messaggi e portando lo smartphone a un'autonomia di ben 24 h in stand-by con solo il 10 % di batteria.

Huawei Ascend P7 nei tre colori bianco, nero e rosa

Android 4.4.2 ed EMUI 2.3

Infine per quanto riguarda il software troviamo il sistema operativo di ultima generazione Google Android 4.4 KitKat con l'interfaccia proprietaria Huawei Emotion UI 2.3. Quest'ultima oltre a riproporre diverse modalità semplificate con una schermata che ricorda quella di Windows Phone, con ampi tasti monocromatici, offre anche una serie di insolite quanto utili funzionalità avanzate, come ad esempio un filtro anti-molestie e uno do-not disturb, in pratica una sorta di black e white list, con la prima che blocca tutte le chiamate e i messaggi in arrivo da uno specifico numero telefonico e la seconda che invece consente di ricevere le chiamate solo di determinati contatti, ma ci sono anche strumenti per la gestione delle connessioni, delle notifiche, un tool per pulire la memoria da tutti i file inutili e molto altro ancora.

Nell'insieme insomma Huawei ha fatto davvero un gran lavoro, andando a migliorare il precedente Ascend P6 praticamente in tutti i settori. Ora non resta che attendere per sapere quale sarà l'accoglimento da parte del mercato.

Huawei Ascend P7 nero

 Huawei Ascend P7 neroHuawei Ascend P7 bianco

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy