Home News Google prepara Pixel 2 XL, Pixel 2, Home Mini e Daydream View 2-gen

Google prepara Pixel 2 XL, Pixel 2, Home Mini e Daydream View 2-gen

Google prepara Pixel 2 XL, Pixel 2, Mini Home e Daydream View 2-genMancano poco meno di due settimane alla presentazione ufficiale, ma già girano in rete le prime indiscrezioni (con dettagli tecnici, immagini e prezzi) sui prodotti che verranno annunciati. Nell'ordine: oltre al Pixelbook, ci saranno gli smartphone Pixel 2 XL e Pixel 2, lo speaker "smart" Google Home Mini ed il nuovo visore Daydream View 2-gen.

Sappiamo che Google terrà un evento il 4 ottobre, dove presenterà dei nuovi dispositivi, ma grazie ai ragazzi di Droid Life possiamo dare un'occhiata alle novità in programma due settimane prima dell'annuncio ufficiale. Oltre al Pixelbook, il Chromebook convertibile con stylus capacitivo da 1199 dollari, Mountain View introdurrà un nuovo Pixel 2 con prezzo di partenza di 649 dollari, un Pixel 2 XL che è uno smartphone premium da 849 dollari (a salire), un nuovo speaker intelligente chiamato Google Home Mini da 49 dollari ed un visore aggiornato DayDream View che costerà 99 dollari.

Ai prezzi e alle prime immagini di questi dispositivi, possiamo aggiungere importanti dettagli tecnici che ci aiuteranno a farci un'idea sull'hardware e sulle potenzialità di ciascun terminale. Quindi mettetevi comodi e andiamo con ordine.

Pixel 2 XL e Pixel 2
Le informazioni sulla seconda generazione di Pixel circolano sul web ormai da mesi. Sono previsti probabilmente due modelli: una variante da 5 pollici che ormai tutti indicano con il nome di Pixel 2, con specifiche aggiornate rispetto al Pixel dello scorso anno ma con un design piuttosto simile, e Pixel 2 XL che avrà uno schermo di quasi 6 pollici ed un design molto compatto grazie (probabilmente) alle cornici ultrasottili. Le uniche immagini disponibili mostrano il retro dei due terminali, che potrà avere diverse colorazioni: Pixel 2 XL sarà tutto nero o nero/bianco, con la parte superiore in vetro ed il resto della scocca con finitura opaca, mentre Pixel 2 sarà tutto blu, nero o bianco nella stessa combinazione.

Pixel 2 XL

Stando a quanto comunicato dalle fonti, Pixel 2 XL costerà 849 dollari nel modello da 64GB e 949 dollari in quello da 128GB. Pixel 2 invece avrà un prezzo di partenza più simile al Pixel da 5 pollici dello scorso anno, pur avendo specifiche tecniche superiori (incluso il doppio dello storage) ma costerà 649 dollari con 64GB e 749 dollari con 128GB.

I prezzi quindi non saranno economici e, chi cerca aggiornamenti regolari di Android ed un'esperienza "pulita", potrebbe decidere di optare per degli Android One che avranno specifiche tecniche di fascia media e costi decisamente più accessibili. Ha già conquistato interesse il Xiaomi Mi A1, ma in USA sono attesi quelli firmati da Motorola e HTC.

Pixel 2

Google Home Mini
Google ha intenzione di espandere la sua gamma di speaker con un nuovo modello, che costerà meno della metà della versione che sostituisce. Il primo Google Home aveva un prezzo di 129 dollari al lancio, per renderlo più conveniente rispetto all'Amazon Echo da 180 dollari e all'Apple HomePod da 349 dollari, ma Mountain View non aveva alcun prodotto a listino che potesse competere con l'Amazon Echo Dot da 50 dollari, fino ad ora (o quantomeno entro un paio di settimane).

Google Home Mini è un piccolo altoparlante con supporto per l'assistente vocale Gogoel Assistant. Verrà proposto nei colori del bianco, rosso corallo e nero, con pannelli intercambiabili se preferite una combinazione di questi colori. Sarà anche dotato di luci a LED che illumineranno lo speaker quando è acceso. Costerà 49 dollari.

Google Home Mini

Daydream View (2 gen)
L'ultima novità riguarda il visore per la realtà virtuale, esattamente quello che ospita lo smartphone nella parte frontale. Il nuovo Daydream View sembra molto simile al modello dello scorso anno, ma Google potrebbe aver cambiato i materiali per renderlo più comodo da indossare e facile da pulire. Resta comunque un dispositivo che funziona con lo smartphone ed un controller wireless.

Dovrebbero esserci sorprese anche per la piattaforma di realtà virtuale Daydream, affinché possa funzionare anche su visori all-in-one, ma al prezzo di 99 dollari (79 dollari quello di prima generazione) è chiaro che il prossimo Daydream View non potrà essere un casco stand-alone.

Google Daydream View 2gen

Non escludiamo comunque che Google mostri in occasione dell'evento un visore di questo tipo, visto che HTC e Lenovo sono due delle società che già lavorano su hardware stand-alone basato su Daydream. Staremo a vedere!

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy