Home News GameStick arriverà ad aprile con un nuovo design

GameStick arriverà ad aprile con un nuovo design

GameStick arriverà ad aprile con un nuovo designBuone notizie per l'economica console portatile GameStick: i finanziamenti sono arrivati ed hanno anzi superato del 500 % la soglia prevista. Ad aprile dunque il device sarà in vendita a 79 dollari, con un'ergonomia migliorata e probabilmente una docking station per la ricarica wireless e con molte porte di espansione aggiuntive.

Ve ne parlammo ad inizio anno: si chiama GameStick ed è prodotta da PlayJam. Si tratta sostanzialmente di un controller dotato di pennetta wireless con interfaccia HDMI, che ospita un SoC AMLogic AML8726-M6, con processore dual core ARM Cortex A9 da 1.5 GHz e GPU ARM Mali 400, abbinato a 1 GB di RAM e 8 GB di memoria NAND Flash per l'archiviazione dei dati, oltre ai moduli WiFi 802.11b/g/n e Bluetooth, il tutto controllato dal sistema operativo Google Android 4.1 Jelly Bean con interfaccia proprietaria.

Gamestick

Come vi spiegammo a gennaio, l'idea dei suoi sviluppatori era di produrlo per venderlo al costo di appena 79 dollari, inferiore quindi anche ai 99 dollari richiesti per Ouya, la condizione irrinunciabile però era di trovare un finanziamento di almeno 100.000 dollari entro il primo febbraio, altrimenti non se ne sarebbe fatto nulla. Ebbene, tramite KickStarter, il progetto ha raccolto i fondi richiesti nelle prime 24 ore, raggiungendo poi entro la data fissata la quota di ben 647.000 dollari, oltre il 500 % in più di quanto inizialmente previsto, anche se infinitamente meno di quanto messo insieme dal competitor, che ha raggiunto quasi i 9 milioni di dollari. In ogni caso la cifra è stata più che sufficiente ad assicurare la produzione dei primi 5500 esemplari del device per il prossimo mese di aprile al prezzo stabilito inizialmente ed anche a permettere a PlayJam una serie di ulteriori quanto significativi sviluppi.

Come si può vedere dalle nuove immagini infatti anzitutto il controller è stato completamente ripensato nell'ergonomia. Le forme squadrate sono state sostituite con altre più morbide, dagli angoli smussati, l’estensione dei supporti per i palmi delle mani è stata aumentata in maniera sostanziale e le superfici saranno ora di tipo soft touch, per migliorare il grip e l'ergonomia ed essere più resistenti all'accumulo di polvere e sporco. Inoltre l'alloggiamento per la pennetta è stato spostato dal fronte al retro del dispositivo e infine accanto all'uscita HDMI è stato aggiunto anche un lettore di schede miniSD che consentirà di non essere limitati ai soli 8 GB di memoria di massa, tutti suggerimenti che, a detta di PlayJam, sono venuti dai sottoscrittori stessi, interessati a che la console divenisse realtà.

Gamestick

I soldi raccolti infine dovrebbero essere sufficienti anche a mettere in produzione un altro accessorio assai interessante: si tratta infatti di una docking station che dovrebbe consentire la ricarica wireless del controller, a cui aggiungerà anche diverse porte di espansione tra cui USB, jack audio per Line In e Out, uscite video e audio digitali e forse anche un plug RJ-45 per la connessione alle reti cablate. Ora dunque non resta che attendere aprile per poter acquistare questo economico gioiellino che promette tante ore di divertimento a prezzi contenuti con i tanti giochi disponibili per Android.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy