Home News DisplayPort 1.4, dai notebook ai tablet

DisplayPort 1.4, dai notebook ai tablet

DisplayPort 1.4, dai notebook ai tabletVESA ha annunciato la ratifica del nuovo standard Embedded Display Port 1.4. Grazie a nuovi accorgimenti tecnici la connessione interna tra pannello video e processore di notebook, tablet e persino smartphone dovrebbe consumare ancora meno e offrire prestazioni superiori.

Embedded DisplayPort o eDP è uno standard sviluppato nel 2008 dalla Video Electronics Standards Association (VESA) appositamente per le connessioni interne tra le interfacce dello schermo e del processore grafico nei notebook e al fine di andare a sostituire l'ormai vecchia interfaccia di segnale integrata LVDS (Low-Voltage Differential Signaling), che ha caratteristiche tecniche limitate, livelli di voltaggio elevati e eccessive interferenze con le funzioni dei sistemi di comunicazione wireless.

Già alla fine del 2009, VESA era arrivata alla versione 1.2, ma in questi giorni c'è stato un altro passo evolutivo ed eDP ha raggiunto la versione 1.4, che introduce significative novità. Anzitutto eDP 1.4 è ora progettato per essere usato non solo sui notebook ma anche sui tablet e persino sugli smartphone ed è pensato soprattutto per il supporto alle funzioni multitouch. Si tratta dunque di nuove scelte che dovrebbero portare eDP a diventare l'interfaccia universale per tutti i device mobili e al tempo stesso dovrebbero consentire di diminuire i consumi, incrementando così la durata della batteria, diminuire gli ingombri e di conseguenza le dimensioni dei device e migliorare globalmente le prestazioni dei display.

Displayport 1.4

Per quanto riguarda il primo aspetto, quello del risparmio energetico, eDP 1.4 introduce la possibilità di passare dinamicamente a voltaggi di alimentazione più bassi per l'interfaccia, quando i carichi di lavoro lo consentono, aggiunge nuove opzioni riguardo il clock rate delle connessioni, una tecnologia di compressione dei dati trasportati e il controllo dinamico a zone della retroilluminazione, così da disabilitare o abbassarne l'intensità a seconda delle immagini riprodotte di volta in volta.

La novità maggiore riguarda l'introduzione di un update per la tecnologia PSR (Panel Self Refresh), di cui abbiamo parlato recentemente e che sostanzialmente consente di controllare dinamicamente il refresh del pannello, disabilitandolo ad esempio quando si stanno riproducendo a video contenuti che non richiedono l'aggiornamento dell'immagine finché non interviene un cambiamento, come quando si guardano documenti elettronici, PDF e pagine Web. eDP 1.4 inoltre introduce un nuovo canale ausiliario che trasporterà i dati del pannello multitouch direttamente da quest'ultimo al processore di sistema.

Infine i parametri elettrici dell'interfaccia sono stati migliorati, così da essere compatibili con una più vasta gamma di form factor e protocolli di trasmissione. Inizialmente VESA aveva annunciato che avrebbe definitivamente dismesso lo standard LVDS a favore del nuovo eDP a partire dal 2013, ma ha poi anticipato l'approvazione di eDP 1.4, che sarà rilasciato così ufficialmente il prossimo ottobre e utilizzato in prodotti commerciali a partire dagli inizi del 2014.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy