Home News ECS e MSI indecise sugli smartbook

ECS e MSI indecise sugli smartbook

ECS e MSI indecise sugli smartbookNonostante l'invasione degli smartbook sia vicina, alcune aziende tra cui ECS e MSI rimangono ancora indecise sul possibile lancio di un loro prodotto. Il successo degli smartbook spingerà altre aziende alla loro distribuzione.

Anche se entro la fine dell'anno dovrebbero arrivare sul mercato molti netbook di diverse aziende, forniti di processore ARM, ECS e MSI al momento risultano indecisi. Elitegroup Computer Systems (ECS) aveva ricevuto grossi ordinativi di smartbook, nome spesso assegnato au netbook con processore ARM, da parte di produttori cinesi, ma alla fine le prenotazioni sono state tutte revocate.

MSI Wind U100

Come Micro Star International (MSI), ECS aspetta di vedere quale sarà la prima reazione degli utenti nei confronti degli smartbook. Attesi per il quarto trimestre 2009, i primi modelli saranno lanciati da Acer, Compal, Foxconn, Inventec o Pegatron. Se le vendite saranno in linea con le attese, allora tutti coloro che esitavano a fare il loro ingresso su questo nuovo mercato, tra cui ECS e MSI, saranno ben contente di proporre i propri smartbook fin dal primo trimestre 2010.

 

Commenti (1) 

RSS dei commenti
Io avevo tante aspettative sulla MSI.Secondo me il modello Wind U100 è stato il primo netbook realmente usabile e dal design accattivante..e la qualità del monitor era decisamente superiore al corrispettivo ASUS.
L'U120 invece è stato un grandissimo passo falso...non premiato infatti dalle vendite.Sembrava una brutta e anonima copia di un netbook Acer.A vrebbero venduto tantissimo investendo su un nuovo modello che sfilava l'U100 e ottimizzava il consumo della batteria per farle durare almeno 6-8 ore....
Sugli smarbook non investirei nulla.Non hanno senso.Sono meno potenti dei netbook anche se hanno un chip grafico dedicato e sono quasi grandi come i netbook.Eppure gli studi di mercato sono chiari...la maggior parte degli utenti si compra i netbook pensando che siano computer a tutti gli effetti con i quali poterci fare di tutto compreso giocare e creare, convertire e editare formati multimediali.Con gli smartbook questo equivoco avrà conseguenze ancora piu devastanti...  
0

masso4321

agosto 05, 2009

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy