Home News CPU Samsung Exynos: Orion cambia nome

CPU Samsung Exynos: Orion cambia nome

CPU Samsung Exynos: Orion cambia nomeSamsung rinomina il processore dual core conosciuto con il nome ufficiale Orion, in Exynos. La produzione comincerà nel corso del prossimo mese. Scopriamo qualche dettaglio in più.

Samsung Orion, fino ad oggi, è stato il nome di un innovativo processore dual core progettato dall'azienda coreana e realizzato mediante due core Cortex A9 da 1 GHz di frequenza. Di questa soluzione, dopo l’annuncio ufficiale avvenuto lo scorso settembre, non si era sentito molto più parlare ma è recente la notizia secondo la quale il progetto è ancora attivo e darà i primi frutti già a partire dalla fine del mese di marzo così come anticipato in un nostro precedente articolo.

Samsung Orion

Il produttore ha deciso di cambiare declinazione alla CPU, nominandola Exynos 4210. Questo processore, benché non ci sia ancora un riscontro ufficiale, potrebbe equipaggiare la prossima generazione di smartphone Galaxy S la cui uscita sui mercati non dovrebbe tardare ancora molto. Inoltre, sempre secondo indiscrezioni, potremmo incontrare Exynos all’interno del prossimo tablet Galaxy Tab 8.9. Exynos 4210 è una CPU (o meglio, SoC) che combina prestazioni importanti con l’attenzione ai consumi secondo la filosofia “Smart and Green”.

Tale connubio rende la soluzione proposta da Samsung, una scelta ideale per equipaggiare gli smartphone e i tablet del futuro che, nell’autonomia, mostrano le maggiori incertezze. Secondo quanto dichiarato dall’azienda, Exynos sarebbe in grado di garantire prestazioni grafiche fino a 5 volte maggiori rispetto all’attuale architettura ARM Cortex A8 Hummingbird mediante l’impiego della GPU Mali-400 capace di effettuare la decodifica di filmati il FullHD (1.920 x 1.080 pixel) a 30 fps.

Ricordiamo che il SoC (System-on-Chip) di Samsung supporta lo standard HDMI 1.3a e unità di archiviazione come SSD, NAND Flash e moviNAND. Oltre a questo, non manca un ricevitore GPS integrato e la gestione multidisplay. Costruito mediante processo produttivo da 45 nanometri, Exynos 4210  andrà ad arricchire il panorama di soluzioni dedicate ai dispositivi a basso consumo garantendo, nel contempo, prestazioni multimediali di tutto rispetto.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy